Close Enough Photography
Close Enough Photography

Euforici per la grande decisione che avete preso, non vedete l’ora di iniziare la fase dell’organizzazione matrimonio: scelta del vestito e della location, prove di degustazione del menù, realizzazione della playlist di nozze. Tutte cose sicuramente entusiasmanti. Ma la fase dei preparativi è anche molto di più: si tratta di un periodo fitto di impegni che comporta non poco stress. Con questo non vogliamo assolutamente smorzare gli entusiasmi ma piuttosto aiutarvi ad affrontare tutto al meglio. Vi accorgerete, infatti, che tra cravatte e papillon, pizzi e merletti, fiori e ottimo cibo, gli aspetti da tenere in considerazione sono innumerevoli e le lezioni che imparerete non sono poche. Per esservi concretamente di supporto abbiamo quindi deciso di anticiparvi in questo articolo otto cose che imparerete mentre costruite il giorno più importante della vostra vita!

1. Le check list salvano la vita

Potreste anche provare a iniziare a organizzare le nozze senza aver stilato nessuna lista di cose da fare, ma vi renderete conto ben presto che appuntamenti e dettagli inizieranno a sfuggirvi di mano creando frustrazione e nervosismi assolutamente evitabili! In che modo? Stilando per tempo liste, che poi diventeranno elenchi su elenchi da modificare e rivedere man mano che si procede con i preparativi. Si tratta dell’unico modo per avere tutto sott’occhio: sia ciò che si è portato a termine sia ciò che rimane da fare, oltre che essere uno strumento utile per dividersi i compiti. Visto che quindi ve lo abbiamo anticipato vi consigliamo di prendere subito carta e penna o le note del telefono o ciò che preferite, e iniziare a scrivere la prima to do list di base in vista delle vostre nozze!

Villa I Tramonti
Villa I Tramonti

2. Non è possibile controllare tutto

Detto ciò, sappiate però anche che in nessun modo riuscirete ad avere tutto sotto controllo. Pensare di poterlo fare non farà altro che arrecare stress alla vostra persona e alla vostra coppia. Capirete presto che nonostante siate organizzati alla perfezione, ci sarà sempre qualcosa di imprevisto, come un ritardo un errore. Se sarete rigidi di fronte agli inconvenienti a spezzarvi sarete voi, se invece saprete adattarvi, tutto andrà per il meglio. Essendo coinvolte tante persone nella fase dei preparativi ed essendo numerose le incombenze da portare a termine, è davvero impossibile pensare di riuscire a controllare tutto.

3. Il potere della condivisione

Nella fase dei preparativi, vi renderete presto conto di quanto sia importante condividere, sia sul piano emotivo che pratico e logistico. Capirete che è quasi d’obbligo confrontarsi su gusti, idee e pareri, solo così infatti giungerete a mettere a punto l’opzione ottimale. Inoltre, vi renderete conto che dividersi i compiti è fondamentale per evitare malumori, naturalmente nei limiti del possibile, ossia tenendo conto del tempo che ciascuno di voi ha libero oltre al lavoro. Opinioni, incombenze ma anche paure ed emozioni: capirete infatti che confidarsi con il proprio partner circa paure, dubbi o ansie, è il vero cemento della vostra relazione.

4. Pressure test

Organizzare un matrimonio è un vero pressure test, da questo non si sfugge! Check list da spuntare, impegni da portare a termine, prove, appuntamenti, cataloghi da spulciare. Il vostro tempo libero da dedicare al puro relax si ridurrà al minimo e i momenti per voi saranno quasi sempre dedicati a qualcosa per le nozze. Certo, nulla di più bello in vista del grande giorno, ma anche – è innegabile – di molto stressante. Anche perché, guardiamo la realtà in faccia, non sempre sarete d’accordo su tutto e non mancheranno piccoli litigi. Però, aver appreso questa lezione ancor prima di incominciare l’organizzazione siamo certo che vi sarà di grande aiuto: saprete infatti che piccole divergenze sono normali, le affronterete quindi al meglio e con serenità senza farvi prendere dall’ansia che qualcosa non vada!

Save The Date
Save The Date

5. Una fucina di idee

L’organizzazione matrimonio comporta l’entrare in contatto con numerosi professionisti di differenti settori: dal fotografo al catering, dal fiorista al grafico, dal dj al parrucchiere. Prenderà il via un flusso di idee, progetti, confronti di cui potrete far tesoro nel caso svolgiate lavori che, in qualche modo, possono prevedere una collaborazione con uno delle figure principali dell’organizzazione. Un esempio concreto: siete social media manager? Magari il fiorista stava giusto cercando qualcuno a cui affidare l’apertura della sua pagina instagram!

6. Non si può accontentare tutti

Parenti e amici saranno elettrizzati in vista delle vostre nozze e non mancheranno coloro che avanzeranno richieste o dispenseranno consigli in modo anche un pochino eccessivo: la zia che chiede di essere messa nel tavolo della tal persona, il cugino che invece non vuole sedere vicino al prozio, la damigella che vuole scegliere i fiori da spargere lungo la navata, la testimone che vuole osare con l’abito e l’amico che “pretende” una certa playlist. State calmi: abbiamo condensato una serie di esempi, anche portati all’eccesso, solo per rendere l’idea e per farvi capire che una delle prime lezioni di cui dovete far tesoro è che non potrete accontentare tutti. Gli sposi siete voi e voi siete le uniche persone che devono essere soddisfatte!

7. Delegare è importante

Detto ciò, sappiate anche che pretendere di fare tutto da soli a volte è impossibile. Quindi, una cosa è evitare di rincorrere i desideri altrui, un’altra è impuntarsi a non farsi aiutare. Scoprirete infatti che l’aiuto di un amico/a, di un genitore o di un parente, può essere davvero vitale per evitare di soccombere di fronte alla mole di impegni che vi attende. Temete di perdere il controllo? Niente di più sbagliato: sarete sempre infatti voi a mantenere le redini ben salde decidendo chi deve fare cosa e quando!

Wedding Motion
Wedding Motion

8. Fidarsi dei professionisti

Potete anche iniziare i preparativi pensando che voi fareste meglio di chiunque, in qualsiasi settori, e potreste anche azzardare critiche al fiorista o allo chef responsabile del catering ma presto si farà avanti in voi la consapevolezza che ognuno sa fare il proprio mestiere ed è necessario lasciare svolgere a ciascuno il suo. In poche parole: fidatevi dei professionisti ai quali vi affidate, vedrete che vi alleggerirete di non poco!

Infine, sarà importante ritagliarsi un pochino di spazio per il semplice ma efficace relax: vi aiuterà sia come coppia sia a ripartire come coppia bella carichi. Organizzate quindi giornate o serate tutte per voi, durante le quali sarà vietato parlare di nozze ma è altamente consigliato dedicarsi qualche frase d’amore!