Vai ai contenuti principali
Matrimonio

Qual è il periodo migliore per sposarsi? Ecco come scegliere la data del matrimonio!

Scegliere la data di matrimonio non è certo facile! Meglio il fine settimana o un giorno feriale? O forse una festa comandata? Leggete questa guida e seguite i nostri consigli per capire qual è il periodo migliore per sposarsi.

sposi che escono dalla chiesa dopo le nozze

La parte più bella dell'organizzazione di un matrimonio è sicuramente quella che viene dopo aver sistemato tutte le questioni burocratiche, logistiche e legali. Questo perché non si può pensare di inviare le partecipazioni prima ancora di aver stabilito la data di matrimonio e aver bloccato la location. La scelta della data, infatti, corrisponde anche al vero inizio dei preparativi nuziali.

Ma qual è il periodo migliore per sposarsi? Quali giorni sono ideali per una festa di nozze e quali invece quelli da evitare categoricamente? In questa guida completa, vi diamo tantissimi consigli su come scegliere la data di matrimonio perfetta!

Come scegliere la data del matrimonio: vademecum

1. Trovare data di matrimonio: il segreto è partire con anticipo!

Il primo segreto su come scegliere la data di matrimonio che rispecchi le proprie esigenze e soprattutto preferenze è partire con largo anticipo, quindi circa 12 mesi prima. In questo modo sarà più facile accaparrarvi la data che avete pensato, soprattutto se desiderate sposarvi nei periodi di bella stagione, come primavera o estate, che  — come sapete benissimo —  sono i mesi preferiti dalla maggior parte delle coppie di sposi.

sposa di schiena che sale le scale della chiesa

Ai più, infatti, piacerà sposarsi col bel tempo, magari in un giardino al calar della sera o in spiaggia. Se però non avete molto tempo per progettare le vostre nozze, date un'occhiata a questa guida su come organizzare un matrimonio dalla A alla Z: troverete spunti per pianificare nozze anche in 6 o addirittura 3 mesi. Magari la data di matrimonio che dovrete scegliere per cause di forza maggiore non sarà quella a cui avevate pensato, ma siamo sicuri che sarà comunque un evento meraviglioso!

Pensate prima alla cerimonia!

Quando si parla di trovare la data di matrimonio non si deve pensare solo alla disponibilità della location del ricevimento, ma anche e soprattutto a quella della chiesa o del comune scelti. È questo, infatti, il fattore più determinante, in quanto senza prenotazione della cerimonia non c'è matrimonio che tenga!

Per cui i 12 mesi prima sono da intendersi in primis per trovare una data di matrimonio che possa essere un buon compromesso tra i vostri desideri e la disponibilità del luogo in cui vi sposerete. Dopodiché potrete pensare alla ricerca della location per il banchetto.

sposo e sposo che si scambiano gli anelli

2. Matrimonio infrasettimanale: idea da scartare?

Ma quale giorno della settimana è meglio scegliere come data di matrimonio? È preferibile un giorno infrasettimanale o durante il weekend? Questa scelta può dipendere da diversi fattori come il tipo di cerimonia che sceglierete di fare, se civile o religiosa, e il budget che avete a disposizione. 

Per quanto riguarda il rito civile sarà molto più facile sposarsi in settimana a differenza di quello religioso, data su cui il sacerdote avrà sempre l'ultima parola. Ma, come già accennato, anche il budget a disposizione può incidere su questo genere di scelta, dal momento che un matrimonio nel weekend sarà molto più costoso di un matrimonio infrasettimanale.

Sposarsi in settimana: ecco perché è una garanzia di successo!

Il fine settimana, tutti lo vogliono ma pochi lo prendono! Accaparrarsi quel sabato anni prima non è sempre possibile e allora si finisce per accontentarsi di un giorno infrasettimanale. Ma siete proprio sicuri che si tratti di sfortuna? Esistono tanti vantaggi nell'organizzazione di un matrimonio infrasettimanale, dal lunedì al venerdì compreso, tra cui capeggiano il lato economico e la disponibilità dei fornitori coinvolti. Ma c'è di più! Continuate a leggere per non perdervi nemmeno un particolare!

cofanetto con fedi nuziali

Obiettivo risparmio: quando il giorno e il mese fanno la differenza

Si sa, le nozze non sono certo un tipico evento su cui poter risparmiare. Le uscite sono davvero tante se si considera tutto quello che c’è da fare. Certo, risparmiare acquistando un abito da sposa economico o una bomboniera più easy è sempre possibile ma nonostante queste accortezze le voci all'interno del budget restano comunque numerose, per cui ogni motivo di risparmio è ben accetto.

Ebbene scegliere una data di matrimonio tattica è il primo step per risparmiare senza rinunciare a nozze da favola! Optare per sposarsi in settimana, meglio se in un momento dell’anno non tipicamente dedito ai matrimoni, è la soluzione perfetta per organizzare un evento low budget. Escludete i mesi di maggio, giugno, luglio, settembre e dicembre e se volete saperne di più su come risparmiare, leggete il nostro articolo sul budget matrimonio.

In ogni caso, ecco la lista dei vantaggi se ci si sposa in settimana e in mesi non gettonati:

  • il costo della location è più basso;
  • la maggior parte dei fornitori sarà disponibile;
  • il prezzo dei fornitori è più basso;
  • avrete meno difficoltà a riservare la cerimonia in comune o in chiesa;
  • gli eventuali alloggi per gli invitati costeranno meno (soprattutto dal lunedì al giovedì) così come i voli aerei.

sala ricevimento con tavoli addobbati a nozze

Scegliere il professionista… e se diventasse più semplice?

Parlando di fornitori, il fine settimana è un periodo pieno di impegni anche per i numerosi professionisti del mondo del wedding: i fioristi sono costretti ad anticipare la realizzazione delle composizioni e dei bouquet di fiori al giorno prima, i fotografi mettono in piedi più team per coprire tutti gli eventi fissati nello stesso giorno e il parroco o il gestore della location potrebbe chiedervi di lasciare subito il sagrato o il piazzale per un nuovo evento da celebrare.

Nei giorni infrasettimanali, invece, avrete la possibilità di scegliere il fornitore che fa per voi con la certezza di essere seguiti con calma e dedizione. Anche nella location del banchetto avrete la possibilità di occupare tutti gli spazi, senza dividerli con altre coppie in quanto forse l'esclusiva vi verrà offerta — non essendoci altri matrimoni programmati — o comunque vi costerà meno.

make-up artist che trucca una sposa

Sposarsi di venerdì conviene!

Un paragrafo a parte quando si parla di periodo migliore per sposarsi lo merita il venerdì! Tra le migliori date di matrimonio infrasettimanali, infatti, primeggia proprio lui, a meno che non siate superstiziosi. Sposarsi di venerdì porta con sé una miriade di vantaggi: abbiamo già parlato del tornaconto economico di un matrimonio infrasettimanale e della maggior vastità di scelta tra i fornitori; ma c'è dell'altro:

  • 1. Non vi sovrapporrete con altri matrimoni di amici o parenti: proprio perché il venerdì è un giorno poco ambito, è molto probabile che per la location siate l’unico banchetto della giornata, ergo l’attenzione che vi sarà riservata sarà maggiore e migliore. Inoltre, sarà più semplice non coincidere con altri matrimoni a cui magari siete invitati.
  • 2. Ne approfittiamo per un weekend turistico! Se avete parenti, amici o colleghi che vengono da lontano, non c’è modo migliore che proporre loro la possibilità di legare il vostro evento con un fine settimana da trascorrere nel luogo in cui vi sposerete. Scegliendo il giovedì o il venerdì, sarà possibile proseguire il soggiorno andando alla scoperta di luoghi, paesaggi e città, prima di rientrare a casa in tutta calma. A voi sposi spetterà poi la scelta di seguire i vostri invitati-turisti in questo piccolo tour o se partire proprio nel weekend per il viaggio di nozze. In alternativa, potrete organizzare un wedding weekend, pratica molto in voga negli ultimi tempi: affittate un agriturismo e trascorrete un intero fine settimana insieme ai vostri cari!

due ragazzi che si battono il cinque in piscina durante ricevimento di matrimonio

  • 3. A tutto party: e di conseguenza, sposandovi di venerdì potrete organizzare una festa senza limiti di orario in quanto, avendo tutto il fine settimana davanti, gli invitati avranno meno fretta di congedarsi. Che ne dite di organizzare una spaghettata di mezzanotte come ai tempi dell'università?
  • 4. I festeggiamenti continuano! Nel caso in cui abbiate pernottato insieme ad alcuni invitati nell'hotel o nel casale scelto per il ricevimento, potreste pensare di organizzare una colazione o un pranzo del giorno dopo insieme a loro, dilungando così le celebrazioni a tutto il fine settimana. 

Scoprite altri vantaggi dello sposarsi di venerdì, abbiamo scritto anche un articolo dedicato a questo tema!

In conclusione: sposarsi in settimana non è affatto drammatico, anzi:

  • se avete molti invitati commercianti, potete scegliere un giorno in cui le attività della zona sono chiuse. Anzi, questa categoria di lavoratori apprezzerà molto il fatto di non dover chiudere bottega proprio nel weekend in cui si fanno più affari.
  • scegliete bene gli orari: se avete deciso di sposarvi in settimana, è meglio optare per un matrimonio serale, così che i vostri ospiti non debbano prendere un'intera giornata di ferie, ma magari solo qualche ora.
  • ricordatevi infine che è impossibile accontentare tutti ma quel che conta è che chi vi ama sarà di certo al vostro fianco. Qualsiasi sia la data di matrimonio prescelta, familiari e amici stretti saranno in prima linea per festeggiare insieme a voi. Forse alcuni avranno chiesto un giorno di ferie al lavoro per poter essere presenti, ma non dubitate del fatto che l'abbiano fatto a cuor leggero, desiderosi di partecipare al vostro giorno più bello. Ciò che importa è stare insieme, indipendentemente dal giorno! Basta comunicarglielo per tempo!

partecipazioni di nozze, fedi, profumo, scarpe da sposa e fiori

Nozze nel fine settimana: vantaggi e svantaggi

Analizziamo ora i vantaggi e gli svantaggi di un matrimonio celebrato durante il weekend, nei giorni di sabato o domenica.

Poco da dire c'è sullo sposarsi di sabato, da sempre la data più gettonata per la celebrazione delle nozze. I vantaggi per gli invitati sono chiari ma per gli sposi?

  • nessun giorno di ferie — o quasi! —  da dover richiedere;
  • possibilità di festeggiare fino a tardi;
  • facilità di spostamento già dal venerdì sera per gli invitati che vengono da lontano, ma costo maggiore dei voli e degli alloggi;
  • più soldi da spendere per fornitori;
  • meno disponibilità della location, del comune e della chiesa;
  • obbligo di agire con largo anticipo nella scelta della data di matrimonio. 

sposa e sposo musulmani che si abbracciano durante cerimonia nuziale

Matrimonio di domenica: ottima scelta!

Progettare un matrimonio di domenica è un'altra scelta ideale se non volete far prendere giorni di ferie ai vostri ospiti. Attenzione però! Se opterete per questo giorno della settimana mettete in conto che sarebbe meglio organizzare un matrimonio diurno, in modo da non far fare le ore piccole agli invitati che il giorno dopo dovranno andare al lavoro.

Iniziate quindi a organizzare una cerimonia mattutina con un conseguente pranzo, brunch o picnic: un matrimonio di giorno può essere un evento ricco di idee molto originali!

Domenica: attenzione se vi sposate con rito religioso!

Ebbene sì! Anche di domenica troverete più disponibilità sia da parte delle location sia da parte degli altri fornitori, che saranno a vostra completa disposizione per ascoltare le vostre richieste, senza dover passare da un matrimonio all'altro nella stessa giornata.
Molti professionisti, inoltre, proprio a causa della bassa richiesta di questo giorno della settimana, offrono promozioni molto vantaggiose!

tableau de mariage con vasi di fiori

Occhio al parroco però! Se volete sposarvi con rito religioso, dovete ricordarvi che la domenica è la giornata dedicata alla celebrazione eucaristica per i fedeli, pertanto è imprescindibile verificare la disponibilità del parroco. Oggigiorno non esistono più regole ferree ma comunque è probabile che vi troverete a dover gestire qualche ostacolo per quanto riguarda la messa.

Inoltre, qualora troviate un prete disposto a celebrare un matrimonio di domenica, potreste comunque avere qualche limitazione sugli allestimenti floreali: i fiori e il colore dei paramenti devono infatti essere quelli della domenica o della festività liturgica. Come vi abbiamo già ribadito però, le regole cambiano nel tempo e le probabilità di trovare un sacerdote più flessibile aumentano, pertanto discutete con lui anche questo aspetto per capire quale margine di scelta avete.

Infine, l’omelia deve trattare i contenuti proposti dai testi del giorno, pertanto è più difficile avere l'opportunità di un "discorso dedicato" colmo di frasi romantiche ma solo un pensiero omiletico. Nel caso siate una coppia che tiene particolarmente a questo aspetto, proponete di scegliere una delle letture destinate a questo momento della messa. Ecco un articolo dedicato all'organizzazione del matrimonio di domenica, scoprite di più!

sposa e sposo durante cerimonia in chiesa e testimoni che li guardano

Rito civile di domenica

Coloro che si sposeranno con rito civile, invece, dovranno presentare una richiesta specifica all'Ufficio di Stato Civile del comune di appartenenza e mettersi d'accordo con il sindaco o il delegato per quanto riguarda la data della celebrazione della funzione.

Periodo migliore per sposarsi: pensate anche agli invitati

Il periodo in cui vi sposerete non dovrà essere comodo soltanto per voi; certo le vostre esigenze dovranno sempre essere al primo posto, ma non trascurate anche quelle della maggior parte degli invitati.

Ad esempio, se scegliete di sposarvi ad agosto sappiate che molti — a prescindere dalla data di matrimonio — potrebbero aver già programmato le ferie estive. Inoltre, se molti degli invitati vengono da fuori, cercate di non scegliere un periodo troppo caro, tipo le settimane centrali di agosto, per acquistare biglietti di voli o treni o per alloggiare in albergo. 

E poi, sì, l'avete messo in conto il caldo estivo? I vostri ospiti vi adorano, lo sappiamo, ma magari sposarsi ad agosto con quaranta gradi all'ombra e per di più di giorno non è proprio il massimo. Se però non potete proprio farne a meno, prendete spunto dai nostri consigli su come organizzare un matrimonio estivo e sopravvivere al caldo, troverete tante tips per rinfrescare i vostri ospiti!

E se avete scelto una data particolare...

Chi di voi ha già qualche data di matrimonio in mente, magari perché significa qualcosa di importante — come una ricorrenza speciale — , o una data particolare come Natale, Capodanno o l'8 dicembre, legga qui! Soprattutto se la vostra decisione oscilla tra questi ultimi punti è bene parlarne con largo anticipo con il vostro parroco, perché si tratta di giorni che non tutti i sacerdoti concedono facilmente per celebrare delle nozze.

sposa e sposo su una gondola con gondoliere a Venezia

Date di matrimonio da evitare

Per gli sposi scaramantici ci sono delle date, che a prescindere da tutto, bisognerebbe evitare perché si pensa portino sfortuna! A discapito di ciò che abbiamo scritto in questo articolo, non si può negare che ci siano delle dicerie e superstizioni che affermano che non bisognerebbe mai sposarsi nei giorni del compleanno degli sposi e nemmeno di martedì e venerdì.

Come recita il famoso detto: "di venere e di marte non si sposa e non si parte", se volete sapere tutto sulle superstizioni e tradizioni legate al giorno delle nozze leggete qui. Be', ognuno faccia ciò che si sente, ma ci sono altre questioni e altre date tabù (quelle davvero!) in cui è bene evitare di annunciare il proprio matrimonio. Vediamole insieme!

Quando lo dice il calendario liturgico

Se vi state chiedendo se vi siano delle giornate che, secondo il calendario liturgico, vietano di celebrare un matrimonio religioso, è meglio fare subito chiarezza. In passato la legislazione ecclesiastica esortava a rispettare il clima penitenziale dell'Avvento e, soprattutto, della Quaresima. Infatti la celebrazione delle nozze, con la sua abituale aria di festa, strideva con l'austerità richiesta in quei tempi liturgici: ecco perché si proibiva la celebrazione solenne delle nozze. 

Attenzione però, questo significa che non si celebrava la messa, né si impartiva la benedizione sugli sposi, ma non che due persone non si potevano sposare! Di fatto il Rituale Romanum afferma che il matrimonio si può contrarre in qualunque tempo dell'anno.

sposa e sposo in uniforme che escono dalla chiesa

Le uniche date in cui la Chiesa invita a evitare le nozze sono il Venerdì e il Sabato Santo. Resta implicito che una coppia di fedeli devoti sia portata a non eccedere nei festeggiamenti di un matrimonio celebrato nel periodo pre-natalizio e pre-pasquale, motivo per cui se siete cattolici vi sconsigliamo tali momenti. Se volete saperne di più sull'argomento, non perdetevi il nostro articolo sul matrimonio cattolico.

Quando tutti sono in festa

Allo stesso tempo le giornate di festa — sia religiose come il Natale, la Pasqua o il 15 di agosto, che laiche come il 25 aprile, il 1º maggio o il 2 giugno — non sono indicate per celebrare un matrimonio civile perché il celebrante (così come gli ospiti) rischiano semplicemente… di essere in vacanza!
Inoltre anche le location potrebbero risultare tutte occupate per via del fiorente turismo di quei periodi.

Quando ricorrono eventi importanti per qualcuno…

Ci sono giornate che, se per voi possono sembrare uguali alle altre, per alcune persone a voi vicine sono molto più importanti e significative. Si pensi al giorno del compleanno, all'anniversario di matrimonio o di un evento triste. In queste occasioni, talvolta la persona coinvolta vorrebbe organizzare una festa, altre desidererebbe solo trascorrere la giornata in sobrietà e raccoglimento.

Naturalmente, non potete considerare le giornate sì e le giornate no di tutti coloro che inviterete; semplicemente prestare attenzione almeno a quelle che riguardano i vostri più cari amici e familiari rappresenterebbe un bellissimo gesto da parte vostra.

torta nuziale a piani color oro

Siamo riusciti a chiarirvi un po' le idee su come scegliere la data di matrimonio e su qual è il periodo migliore per sposarsi? Ricordate che questa sarà solo una parte degli step un po' più tediosi che vi si presenteranno dinanzi; non dimentichiamoci le pratiche legali, le pubblicazioni e i documenti per la chiesa o il comune. A tal proposito, vi consigliamo di leggere il nostro articolo sui documenti per il matrimonio.

Vedrete che comunque, una volta superato questo scoglio, il resto della pianificazione, se ben organizzata, fluirà senza problemi. A quel punto non vi resterà che iniziare a pensare alle questioni meno spinose e più divertenti: l'acconciatura che più vi piace, ad esempio, o i fiori del vostro bouquet.