Cristian Ferrari Photo

La parte più bella dell'organizzazione è sicuramente quella che viene dopo aver sistemato tutte le questioni burocratiche, logistiche e legali. Questo perché non si può pensare di mandare le partecipazioni matrimonio prima di aver stabilito la data reale ed aver bloccato la location oppure prendere decisioni per quanto riguarda il menù e quanti segnaposto matrimonio includere senza sapere un numero preciso di ospiti. Tutto questo è di fondamentale importanza per poter tenere in considerazione prima di ogni cosa la data di nozze; una volta stabilità sarà il punto di partenza che darà il via a tutta l'ininterrotta catena di eventi che vi porterà all'altare, abito da sposa incluso. Non sapete come fare a sceglierla? Noi vi diamo 5 punti fondamentale da cui cominciare.

1. Partire con largo anticipo

L'ideale per potere scegliere una data di nozze che rispecchi le proprie esigenze e soprattutto preferenze è partire con largo anticipo, quindi circa 12 mesi prima, in questo modo sarà più facile "accaparrarvi" la data che avete pensato, soprattutto se desiderate sposarvi nei periodi di bella stagione, come primavera o estate, che come saprete benissimo sono i mesi preferiti dalle coppie di sposi. In questo periodo infatti sarà più facile sfoggiare un abito da sposa a sirena con scollature mozzafiato a cuore o a V lungo la schiena come anche un abito da sposa stile impero con tessuto trasparente a cui abbinare dei bellissimi sandali gioiello. Se la vostra idea di nozze è questa allora non riducetevi agli ultimi mesi!

Apulia Luxury Studio

2. Infrasettimanale o fine settimana?

Altra possibilità è quella di capire se ci si vuole sposare in un giorno feriale, quindi organizzando un matrimonio infrasettimanale o nel fine settimana. Questa scelta può dipendere da diversi fattori come il tipo di cerimonia che sceglierete di fare, se civile o religiosa, e il budget che avete a disposizione. Per quanto riguarda il rito civile sarà molto più facile sposarsi durante la settimana a differenza di quello religioso, data su cui il sacerdote avrà sempre l'ultima parola. Ma come già accennato anche il budget a disposizione può incidere su questo genere di scelta, dato che i matrimoni celebrati nei fine settimana sono sempre molto più cari rispetto a quelli festeggiati nei giorni feriali.

3. Pensare anche agli invitati

Il periodo in cui vi sposerete non dovrà essere comodo soltanto per voi; certo le vostre esigenze dovranno sempre essere al primo posto, ma non trascurate anche quelle della maggior parte degli invitati. Ad esempio se scegliete di sposarvi ad agosto sappiate che molti potrebbero non esserci o avere già programmato di andare via qualche giorno per le ferie estive. Inoltre se molti degli invitati vengono da fuori, cercate di non scegliere un periodo troppo caro per acquistare biglietti di voli o treni o per alloggiare in albergo.

Moreno Belloni

4. E se scelgo una data particolare...

E poi sicuramente molti di voi avranno già qualche data in mente, magari perché significa qualcosa di importante, come una ricorrenza speciale o una data particolare come Natale, Capodanno o l'8 dicembre, la festa dell'Immacolata. Soprattutto se la vostra decisione oscilla tra questi ultimi punti è bene parlarne con largo anticipo con il vostro parroco, perché si tratta di giorni che non tutti i sacerdoti concedono facilmente per celebrare delle nozze.

5. Date da evitare

Infine per gli sposi scaramantici ci sono delle date, che a prescindere da tutto, bisognerebbe evitare perché si pensa che portino sfortuna! Si dice infatti che non bisognerebbe mai sposarsi nei giorni del compleanno degli sposi e nemmeno di martedì e venerdì, come recita il famoso detto: "di venere e di marte non si sposa e non si parte".

Art Foto Design

Siamo riusciti a chiarirvi un po' le idee? Ricordate che questo sarà solo una parte degli step un po' più tediosi che vi si presenteranno dinanzi; non dimentichiamoci le pratiche legali, le pubblicazioni e i documenti per la chiesa o il comune. Vedrete che comunque, una volta superato questo scoglio, il resto della pianificazione, se ben organizzata, fluirà senza problemi. A quel punto non vi resterà solo che iniziare a pensare all'acconciatura sposa che più vi piace e lasciarvi guidare dal vostro istinto. Meglio ancora se l'hairstylist è disponibile per realizzare anche il trucco sposa, sarà più facile da gestire!