Vai ai contenuti principali
Matrimonio

Il mondo dei tavoli matrimonio: ecco la guida più completa che c'è!

Tutto quello che dovete sapere sui tavoli matrimonio: come organizzarli, come disporli, quanti tipi ne esistono e come decorarli. Immergetevi in questo vasto mondo e fate chiarezza per ottenere un risultato perfetto!

Ti aiutiamo nella ricerca della location ideale per il tuo matrimonio 🥂
Richiedi informazioni e prezzi per servizi di Banchetto alle aziende della tua zona

tavolo imperiale per matrimonio con due sedie con i cartelloni Groom e Bride

È arrivato uno dei momenti più delicati, complicati e pragmatici dell'organizzazione delle nozze: la scelta dei tavoli matrimonio! Quali tipologie esistono e quali saranno le migliori in vista del vostro ricevimento? E dove mettere a sedere quella manciata di invitati che non si conoscono granché o che magari non si trova a proprio agio con alcuni degli altri ospiti? Se all'inizio tutta la pianificazione dei tavoli per matrimonio vi è sembrata un gioco da ragazzi — perché di logica una famiglia andrà qui, una andrà là e gli amici di una vita laggiù — be', piano piano vi renderete conto che ci saranno ospiti difficili da sistemare, per non parlare della scelta degli allestimenti!

Centrotavola bassi o alti? Un menù per ogni piatto o per ogni tavolo? Segnaposto sì o no? Mettetevi comodi perché si tratta di un argomento importante: facciamo chiarezza sul mondo dei tavoli matrimonio!

Come organizzare i tavoli del matrimonio: 

1. Tavoli matrimonio: tutte le tipologie

La prima cosa da chiarire quando si parla di come organizzare i tavoli del matrimonio è quale tipologia di tavolo scegliere, se rotondo, imperiale, ovale, rettangolare o quadrato. Sono questi, infatti, i cinque tipi di tavolo possibili, due dei quali — tondo e imperiale — sono anche i più gettonati. 

Ma qual è il criterio di scelta? Per quanto il gusto personale sia uno dei pilastri da seguire sempre e comunque, in questo caso anche la disponibilità della location non è da meno. È necessario, infatti, che gli spazi del ricevimento siano adeguati per accogliere tavoli rotondi, rettangolari o imperiali che siano, per cui se sapete fin dall'inizio di non voler rinunciare a un certo tipo di tavolo, dovrete scegliere una location che possa soddisfare le vostre esigenze.

tavolo degli sposi con decorazioni floreali rustiche

Un altro fattore da non sottovalutare riguarda l'atmosfera che desiderate conferire all'intero banchetto: state pensando a qualcosa di più classico o formale oppure preferireste un matrimonio informale e conviviale, in cui tutti gli ospiti — anche chi non si conosce — possa riuscire a fare amicizia? Nel primo caso, i tradizionali tavoli rotondi sono i più indicati, nell'altro un lungo tavolo imperiale sarà la soluzione migliore.

Ma andiamo ancora più nello specifico e conosciamo meglio le tipologie di tavoli da matrimonio esistenti.

Tavoli rotondi

Se la location del ricevimento dispone di ampi spazi interni o esterni, allora questo tipo di tavola da matrimonio è certamente la scelta più adatta, utile anche per riempire questi spazi e decorarli in maniera perfetta: non sarebbe carino, infatti, lasciare qua e là grossi vuoti senza alcun decoro, perché si rischierebbe di dare l'impressione di un ricevimento dispersivo dove i vari angoli non sono ben collegati tra loro.

Questi tavoli sono anche la scelta migliore in occasione di matrimoni numerosi, in quanto possono ospitare dai 6 ai 12 commensali, nonché per eventi dai toni più formali, come in un castello o in una villa d'epoca; luoghi insomma che necessitano obbligatoriamente di una tovaglia, meglio se bianca!

Se volete saperne di più sull'argomento, ecco un articolo su come decorare i tavoli rotondi per matrimonio.

tavoli rotondi per matrimonio decorati in modo classico con tovaglia e sedie bianche

Tavoli imperiali

Si tratta di vere e proprie tavolate matrimonio, ideali per un banchetto più rustico e informale, ma non solo, dove la convivialità è al primo posto. Gli sposi solitamente siedono al centro e poi, in scala di vicinanza, toccherà ai parenti, agli amici più stretti e infine ai colleghi e ai conoscenti, anche se non è raro organizzare uno o più tavoli imperiali con accanto un piccolo tavolo per gli sposi, per quelle coppie che magari vogliono godersi comunque qualche momento di intimità.

Questo tipo di tavolo da matrimonio è ideale per ricevimenti non numerosissimi, soprattutto se volete organizzare un solo lungo tavolo, che infatti potrà ospitare dalle 30 alle 60 persone. In alternativa potrete scegliere di allestire due o più tavoli imperiali (magari disponendoli a ferro di cavallo o paralleli l'un l'altro) o addirittura di mixare un paio di tavoli lunghi con altri rotondi. 

Se questo è il tavolo che avete scelto, leggete l'approfondimento sui tavoli imperiali matrimonio, troverete moltissime idee di allestimento e curiosità che forse non conoscete.

tre tavoli imperiali da matrimonio visti dall'alto

Tavoli ovali

Molto rari in occasione di un matrimonio, per cui sappiate che si tratterà di una scelta davvero creativa. I tavoli ovali, infatti, sono molto più comuni a casa, in sala da pranzo, dove in genere si tratta di tavoli rotondi che hanno la possibilità di essere allungati ma, se state organizzando un banchetto molto formale, è proprio il tipo di tavola da matrimonio che ci vuole. Il tavolo ovale, infatti, conferisce un senso di eleganza senza precedenti, che sarà accentuata anche dalla presenza dell'immancabile tovaglia.

Ricordate che questi tavoli hanno bisogno di spazi abbastanza grandi e che possono ospitare dai 6 agli 8 commensali per cui sono maggiormente adatti a un matrimonio intimo più che a uno con oltre 200 invitati.

Tavoli rettangolari

Una scelta molto originale quella dei tavoli rettangolari, decisamente più corti di quelli imperiali, ma che ha bisogno di molto spazio. Possono infatti ospitare dalle 6 alle 8 persone (di solito non hanno capotavola) e sono molto larghi, perfetti quindi se l'idea è quella di puntare tutto sulla mise en place. Come i loro cugini imperiali, anche i tavoli rettangolari sono perfetti per nozze country, boho o shabby chic, quindi abbandonate l'idea della tovaglia e lasciate in bella vista le assi di legno, ma non dimenticate il runner al centro come decorazione principale nonché base del centrotavola.

Questa forma vi ha conquistato? Allora date un'occhiata a nostro articolo sui tavoli matrimonio rettangolari.

tavoli matrimonio rettangolari sotto una vigna

Tavoli quadrati

Simile alla questione tavoli rettangolari o ovali, anche i tavoli quadrati possono accogliere un massimo di 8 persone, due per lato. Adatti sia per banchetti formali che per nozze rustiche, anche questi tavoli matrimonio hanno bisogno di spazi molto ampi: non immaginatevi, infatti, il classico tavolo quadrato di casa! Questi tavoli, infatti, sono molto grandi, in modo da garantire la giusta distanza tra i commensali e lo spazio adeguato a un bel centrotavola.

2. Schema tavoli matrimonio: come disporli

Avete analizzato gli spazi della location e di conseguenza scelto la tipologia di tavoli da matrimonio più adatta; adesso non vi resta che capire come disporli. Matrimonio.com ha ideato uno strumento facile e veloce che potrà esservi utile in questa fase: il Gestore dei Tavoli. Si tratta di un tool perfetto per realizzare lo schema tavoli matrimonio: vi basterà infatti scegliere la forma dei tavoli, disporli nell'apposita piantina e provare e riprovare le varie disposizioni. 

Oltre alla forma e alla disposizione dei tavoli, potrete anche creare i vostri avatar e quelli dei vostri invitati e progettare le varie possibilità di formazione, un po' come si fa col Fantacalcio! Lista degli invitati alla mano e via con l'inserimento dei vostri avatar ai vari tavoli: qui la madre e il padre dello sposo, qui gli amici di famiglia e qui i colleghi di lavoro. E se qualcuno vi darà buca, niente paura! Dovrete semplicemente eliminare il commensale dal tavolo. 

Tornando alla disposizione tavoli matrimonio, per darvi una mano in più, ecco alcuni dei modi possibili tra i più comuni:

  • tavoli a T;
  • a ferro di cavallo;
  • a spina di pesce;
  • a quadrato;
  • a pettine;
  • a margherita;
  • disposizione classica.

tavolo sposi rotondo davanti ai tavoli matrimonio invitati disposti a ferro di cavallo

Oltre allo spazio disponibile in location — che sia un giardino, una terrazza o una sala interna — è imprescindibile considerare la distanza tra un commensale e l'altro, che deve essere adeguata per poter mangiare con comodità, quindi non troppo attaccati né troppo distanti.

Se volete saperne di più, leggete l'articolo sulla disposizione dei tavoli da matrimonio, troverete le varie spiegazioni e a quali tipi di matrimonio si sposano maggiormente.

Regole su come organizzare i tavoli da matrimonio

Già che parliamo di disposizione dei tavoli, sapete già quali sono le regole del bon ton al riguardo? Ebbene sì, non solo per le sedute in chiesa ma anche per quelle in occasione del banchetto, esistono delle regole da seguire. Giuste o sbagliate? Attuali o superate? Considerando che si tratta di linee guida risalenti a tempi passati e più rigorosi, be', traete le vostre conclusioni e decidete se farci caso o meno. Noi intanto ve le indichiamo:

  • al tavolo del banchetto la sposa siede a destra dello sposo (guardando la sala, quindi, lo sposo risulterà sulla sinistra);
  • di conseguenza, i genitori della sposa, gli altri parenti e gli amici a lei relazionati siederanno sul lato destro della sala, mentre quelli da parte dello sposo a sinistra;
  • sia che si parli di tavoli separati o di un unico tavolo, i genitori e i parenti più stretti siederanno nei tavoli o nei posti a sedere più vicino agli sposi e poi a seguire andranno gli amici e i colleghi, in base al grado di conoscenza;

sposa e sposo seduti al tavolo da matrimonio che fanno un brindisi

  • è buona norma alternare un uomo e una donna a ogni tavolo: per farlo sarà necessario utilizzare un segnaposto su ogni piatto col nome del commensale;
  • non mettete allo stesso tavolo persone che non gradiscono la reciproca compagnia;
  • e il tavolo dei single? Pensateci se avete molti amici che non si conoscono e non hanno il consueto +1;
  • se al matrimonio parteciperanno molti bambini, non dimenticatevi di riservare loro un tavolo a parte e di ingaggiare il servizio di animazione;
  • ricordatevi anche il tavolo dei fornitori (fotografi, videografi, musicisti, ecc.), più in disparte rispetto al resto dei tavoli, affinché possano muoversi liberamente. 

3. Stile dei tavoli per matrimonio: le basi da seguire

Abbiamo detto che lo stile del matrimonio influirà obbligatoriamente sulla scelta della forma e della disposizione dei tavoli. Per un matrimonio formale sarà più indicato scegliere una disposizione classica e dei tavoli rotondi, mentre per un banchetto rustico il tavolo imperiale sarà un'ottima opzione. Ma quali sono le caratteristiche principali che devono avere i vari tavoli per matrimonio a seconda dello stile del ricevimento scelto? Ecco alcune linee guida da seguire:

  • matrimonio classico: i tavoli matrimonio di un banchetto classico, meglio se tondi o ovali, dovranno essere muniti di tovaglia bianca o chiara, di centrotavola importanti, magari con alti vasi di fiori o candelabri dorati. L'apparecchiatura dovrà seguire le rigorose regole del bon ton e, se il budget lo permette, sarà meglio optare per la stampa di un menù per ogni commensale e magari anche un segnaposto su ogni piatto. Anche le sedie matrimonio dovranno rispecchiare l'eleganza dello stile scelto; optate per una chiavarina laccata bianca o dorata, per delle sedute rivestite con i classici fantasmini o per delle sedie completamente trasparenti per dare un tocco contemporaneo al tutto. Non sottovalutate quest'ultima scelta se il matrimonio sarà in una villa d'epoca affrescata! Il contrasto dei due stili giocherà a vostro favore!
  • matrimonio rustico: che sia country, boho o shabby chic, il matrimonio rustico è caratterizzato da tanti fiori e da qualche mobile d'epoca perfettamente inserito nel contesto naturalistico. In questo caso, via la tovaglia, perché l'obiettivo è quello di mostrare il legno dei tavoli da matrimonio. Va da sé che la scelta del tavolo sia fondamentale, per cui il noleggio potrebbe costarvi caro, soprattutto se si tratta di legno pregiato. Riguardo alla forma, i tavoli matrimonio rettangolari, quadrati o imperiali si riveleranno la soluzione migliore, accompagnati da sedie o dello stesso legno o di un colore neutro, come il bianco o l'avorio;

dettaglio apparecchiatura di una tavola da matrimonio country

  • matrimonio in spiaggia: in questo caso la forma del tavolo non avrà importanza, ma a seconda del grado di formalità desiderato dovrete optare o meno per la tovaglia. In ogni caso, i colori dominanti dovranno essere quelli del bianco, del beige, dell'avorio e del marrone chiaro per cui, se avete deciso di lasciare la superficie dei tavoli in bella vista, scegliete un legno chiaro come ad esempio l'abete bianco, l'acero, la betulla o il faggio. In alternativa andranno bene anche tavoli decapati in bianco, un po' in stile shabby chic, che si sposa molto bene con il tema mare;
  • matrimonio industrial chic: lo stile industriale, tipico dei sobborghi di New York, non ha conquistato solo il nostro cuore e lo stile delle nostre case, ma anche quello dei matrimoni! Come nel caso dello stile rustico, la scelta della forma dei tavoli sarà la stessa, quindi rettangolari, quadrati e imperiali, meglio se in legno scuro, come il castagno, il noce, o al massimo il ciliegio, ma a diversificarsi saranno le sedie, che dovranno essere in ferro battuto, ovvero il materiale più gettonato quando si parla di stile industriale. Anche il resto degli addobbi dovrà seguire nuance scure, come il blu notte, il bordeaux, il vinaccia o il verde petrolio.

tavola da matrimonio decorata in stile industriale con sedie in ferro battuto, runner verde e vaso di tulipani

Queste, ovviamente, sono solo alcune delle opzioni disponibili; in ogni caso affidandovi a un team di wedding planner professionisti o al vostro catering di fiducia, siamo certi che riuscirete facilmente nell'impresa!

4. Tendenze di decorazione

Che si tratti di uno stile tradizionale o di qualcosa di più fuori dagli schemi, la personalizzazione di ogni elemento del matrimonio è fondamentale. E, chiaramente, i tavoli matrimonio non sono da meno. Quali sono quindi le decorazioni più in voga ultimamente? Cosa fa tendenza oggigiorno?

Sicuramente gli addobbi aerei, che scendono dall'alto e che a volte vanno a sostituire o a ridimensionare il centrotavola: ci vengono in mente le catenelle luminose in occasione dei matrimoni serali in giardino o dei veri e propri lampadari attaccati a supporti in ferro oppure direttamente ai rami degli alberi, se il banchetto sarà disposto in un boschetto o uno spazio verde molto frondoso. Lo stile del lampadario dovrà seguire il fil rouge dell'evento, in legno o vimini per i banchetti dallo stile informale e più naturalistico, oppure classici e imponenti per nozze dal sapore più chic. 

tavolo matrimonio imperiale con decorazioni floreali e lampadari aerei

Tutto quello che è riutilizzo, poi, va per la maggiore in questo momento: decorazioni con cassette della frutta, cestini in vimini o altri oggetti di uso comune e domestico rivisitati in chiave wedding. Che ne dite dei vasetti di vetro che abbiamo sempre utilizzato per le conserve trasformati in centrotavola a mo' di vasi di fiori? Se avete bisogno di qualche consiglio eco-friendly, leggete la guida sul matrimonio green, dove troverete tantissime soluzioni sostenibili in vista delle nozze.

Molto di moda, soprattutto quando si parla di tavoli imperiali o rettangolari, i centrotavola lunghi e bassi, chiamati anche runner, una sorta di mini siepe decorativa che divide gli invitati ai due lati del tavolo: utilizzate la lavanda se il matrimonio segue questo fil rouge o colore, o tanti vasetti bassi con piantine aromatiche di ogni genere se lo stile è quello più rustico.

Un grande classico, invece, rimane l'impiego di candelabri, utili sia come oggetto decorativo sia per praticità, soprattutto in vista di un matrimonio serale. Il consiglio è quello di utilizzare dei candelabri alti con più braccia, in modo da creare un effetto scenico molto elegante.

dettaglio tavolo matrimonio con tre candelabri dorati

Per quanto riguarda le sedute degli ospiti da abbinare ai tavoli da matrimonio, oggigiorno non è raro trovare sedie tutte diverse, in modo da creare movimento e dinamicità: questo tipo di scelta è perfetta se si sta organizzando un matrimonio vintage; in questo caso optate per sedie di varie forme, alcune dalle linee più rotonde altre più squadrate, alcune colorate e altre più classiche. L'effetto wow sarà assicurato!

Se cercate altre idee di allestimento, leggete il nostro articolo su come decorare i tavoli matrimonio, con tanto di galleria con moltissime proposte!

5. Come apparecchiare la tavola: qualche tips che forse non sapete

Lo stile dominante andrà certamente a incidere anche sulla scelta dell'apparecchiatura: a seconda della formalità del matrimonio, infatti, ci saranno più o meno regole da seguire, ma non pensate che un banchetto informale non voglia le sue linee guida in quanto ad apparecchiatura! Come il galateo ci insegna, infatti, apparecchiare si può considerare una vera e propria arte, nonché un concetto alla base della nostra cultura: non tutti sono portati per questo compito che necessita di grande organizzazione e di un occhio clinico pronto a scovare qualunque difetto; per cui se non siete dei master in questa disciplina fatevi aiutare da chi ne sa di più!

Un ricevimento molto formale, come abbiamo detto più volte, necessiterà ad esempio di una tovaglia, ma di che genere e in quale tessuto? Date un'occhiata all'articolo dedicato al tovagliato per matrimonio, troverete di certo molti spunti utilissimi.

sala ricevimento con tavoli matrimonio rotondi e decorazioni floreali aeree

Ecco poi alcune grandi verità riguardo all'apparecchiatura, valide sia per un evento formale che per uno informale:

  • il tovagliolo va sempre posizionato a sinistra, ma si accetta anche al centro, sopra il piatto;
  • i bicchieri si mettono sempre in alto a destra rispetto al piatto: si parte da quello dell'acqua, per poi passare a quello del vino rosso, del vino bianco e infine il più piccolo, quello dello champagne;
  • le forchette vanno a sinistra e si posizionano in base all'ordine del menù, prima quella dell'antipasto, poi quella del primo e così via;
  • i coltelli, invece, vanno a destra e, anche in questo caso, i più esterni corrisponderanno a quelli da utilizzare nelle prime portate;
  • il piattino per il pane va a sinistra;
  • le posate per il dessert si mettono davanti al piatto, tra il piattino del pane e i bicchieri.

Quante di queste regole conoscevate? Nel caso voleste approfondire questo tema, non perdetevi l'articolo dedicato a come si mettono le posate a tavola, con tante informazioni in più!

apparecchiatura di un tavolo matrimonio

Ebbene, siamo giunti alla fine! Sapete ormai tutto per quanto riguarda l'argomento tavoli matrimonio: quale tipologia scegliere in base allo stile delle nozze, come organizzare gli invitati ai tavoli, come apparecchiare, decorare, e tanto altro ancora. Voi su quale stile siete più propensi? Ricordatevi di farvi seguire da uno o più professionisti del settore nuziale e vedrete che il lavoro si alleggerirà notevolmente e che il risultato sarà di gran lunga migliore!

Ti aiutiamo nella ricerca della location ideale per il tuo matrimonio 🥂
Richiedi informazioni e prezzi per servizi di Banchetto alle aziende della tua zona