Vai ai contenuti principali
Matrimonio

Quando sposarsi: le superstizioni più frequenti legate al matrimonio

Qual è il giorno della settimana più fortunato per convolare a nozze? Perché è meglio non sposarsi di martedì? Scopriamo in quest’articolo quali sono le superstizioni più comuni legate al matrimonio e al nostro calendario.

superstizioni matrimonio

Le superstizioni legate al giorno di nozze sono davvero molte, alcune più conosciute altre prese meno in considerazione. Se siete persone scaramantiche probabilmente le conoscete già ma sapevate che porta sfortuna indossare le fedi nuziali prima della cerimonia? O che, per buon auspicio, è tradizione che la sposa esca dalla sua casa familiare sempre con il piede destro per primo? Esistono anche credenze popolari riguardanti l’abito da sposa e il bouquet di nozze, e persino inerenti ai giorni della settimana o ai mesi dell’anno in cui è meglio, o meno, sposarsi. Se vi è stato detto che sposarsi nell'anno bisestile porta male e volete saperne di più prima di scegliere la data di nozze, allora questo articolo potrebbe chiarirvi le idee! Insomma... quando sposarsi?

Quando sposarsi: guida alle superstizioni!

Sposarsi nell'anno bisestile porta male?

L’anno bisestile è quello con un giorno in più, il 29 di febbraio, arriva ogni 4 anni e nei secoli ha assunto le sfumature culturali più varie. Avrete già sentito dire “Anno bisesto, anno funesto” detto che proviene dagli antichi Romani per i quali febbraio era il mese dedicato ai morti. “Anno bisteso, né baco, né moglie, né innesto” proferiva Michele Savonarola, scienziato del Quattrocento, che consigliava di non iniziare un’attività lavorativa, convolare a nozze o concepire un figlio durante l’anno di 366 giorni, un po' limitativo non credete? Ai giorni d’oggi sarebbe impensabile rimandare impegni di vita così importanti per un intero anno solare! Anche se scaramantici non abbiate timore a sposarvi negli anni bisestili, se però volete festeggiare l'anniversario ogni anno, vi consigliamo di non scegliere proprio il 29 febbraio come giorno di nozze!

quando sposarsi

In quali mesi dell’anno è meglio evitare di sposarsi per scaramanzia?

L’anno in cui sposarsi è decisamente più facile da decidere rispetto al mese. È qui che gli sposi prendono in considerazione molti aspetti importanti prima di scegliere quando sposarsi: la stagione, la disponibilità o meno della location dei loro sogni e gli impegni personali... come se non fosse abbastanza, è bene sapere che per superstizione alcuni mesi dell’anno sono più indicati per convolare a nozze rispetto ad altri.

Mesi invernali

Nonostante le fredde temperature frenino molti sposi nel festeggiare le nozze nei mesi invernali alcuni di loro sono in verità baciati dalla fortuna. Dicembre, così candido e festoso, suggella la coppia con la benedizione di amore eterno. Gennaio porta con sé amore e fedeltà, seguito da febbraio che invece con il suo animo carnevalesco e già di per sé festaiolo non viene considerato molto adatto ai festeggiamenti nuziali.

Mesi primaverili

Si avvicinano le belle giornate ma si sa, la primavera è una stagione capricciosa, quindi le coppie meteoropatiche dovranno stare particolarmente attente a sposarsi in questi mesi! Si dice che marzo, ad esempio, sia incerto nei sentimenti come nelle temperature e quindi prometta sia gioie che dolori, mentre aprile, mese che simboleggia la rinascita della natura, porta con sé gioia e buonumore, ed è di buon auspicio per la creazione di una famiglia. Maggio è uno dei mesi più gettonati per convolare a nozze ma se ci ricolleghiamo a un antico detto non sembrerebbe il migliore: “la sposa maiulina nun si godi la cuttunina" ovvero la sposa di maggio non si gode la trapunta, intesa come associazione all'intero corredo. Il mese di maggio, per i cattolici, è infatti il mese della Madonna quindi sarebbe meglio non “rubarle la scena”.

scarpe sposa con pietre

Mesi estivi

Quello estivo è senza dubbio il periodo dell’anno dedicato ai matrimoni e forse ne avete già un paio in agenda a cui partecipare quest’anno... giusto? Secondo credenze popolari, giugno è il mese perfetto, benedetto da Giunone, dea dell’amore e delle nozze. Luglio invece sembrerebbe portare fatica e lavoro per le giovani coppie, credenza legata agli antichi mestieri nei campi. Agosto riserva cambiamenti e stravolgimenti per la coppia mentre settembre, che segna la fine dell’estate e ci prepara all'autunno, è un mese che ha in serbo per voi ricchezza come quella che si sperava avere dalla vendemmia.

Mesi autunnali

Colori caldi, ma temperature fredde, i mesi autunnali nonostante il loro fascino non sono i più gettonati per le nozze soprattutto considerando maltempo e precipitazioni. Ottobre è il mese dell’amore, sì, ma povero, infatti se settembre portava ricchezza, ottobre tutto il contrario. Novembre invece, nonostante le sue festività non troppo allegre e il clima incerto, è un mese considerato radioso e fortunato per le nozze. Quando sposarsi allora? Avete già deciso il vostro mese?

Quali sono i giorni più fortunati per convolare a nozze?

Una volta scelto il mese è tempo di dare un’occhiata ai giorni della settimana dove le superstizioni legate al matrimonio qui si moltiplicano per 7. 

  • Lunedì: Il primo giorno della settimana dedicato alla luna è propizio e porta buona salute, una scelta non troppo comune per le nozze dato che solitamente il lunedì è, per molti, il primo giorno lavorativo, ma se fortunato allora si potranno fare delle eccezioni...
  • Martedì: nonostante il detto “di Venere e di Marte non si sposa e non si parte” il martedì è il giorno che simboleggia ricchezza sicura, il che non guasta mai, soprattutto in vista di una nuova vita insieme.

allestimento tavolo nuziale con cactus

  • Mercoledì: In mezzo alla settimana il mercoledì non sembra per molte coppie il giorno ideale per sposarsi ma anche lui è molto fortunato. Se non per convolare a nozze potete prediligerlo per inviare le partecipazioni o scegliere l’abito da sposa!
  • Giovedì: è dedicato a Giove e sembra non portare fortuna alla sposa che, convolando a nozze in questo giorno, potrebbe essere più propensa a dispiaceri.
  • Venerdì: come per il martedì anche questo giorno, dedicato a Venere, non sembra molto favorevole per il matrimonio, specie nel mondo cristiano, comunemente associato al digiuno e alla penitenza.
  • Sabato: sebbene il sabato, nella tradizione popolare sia un giorno legato alla sfortuna, le coppie di sposi prediligono questo giorno del fine settimana per pronunciare il tanto atteso sì. Molti degli ospiti saranno liberi da impegni lavorativi e pronti a festeggiare fino a tardi, superstizione o meno è un giorno perfetto!
  • Domenica: in passato era la domenica il giorno prediletto per le nozze ma essendo anche quello dedicato al Signore, molti parroci hanno interrotto questa usanza. Nessun brutto presagio, solo una questione d'importanza religiosa. Ma se non vi sposate in chiesa, problema risolto!

apparecchiatura su tavolo nuziale, quando sposarsi

Alla fine di questo articolo su quando sposarsi, è probabile che le coppie superstiziose in procinto di sposarsi, stiano già rivalutando le loro scelte, ma ci saranno anche quelle che troveranno tutto questo molto sciocco e semplicemente sceglieranno l’anno, il mese e il giorno delle proprie nozze in base alle loro necessità e desideri. Proprio perché le superstizioni nel matrimonio sono tante quante le sue tradizioni è praticamente impossibile stare attenti a ogni minimo particolare per non stuzzicare la sfortuna, quindi non scervellatevi troppo e vivete con spensieratezza ogni attimo del vostro grande evento, in qualunque momento dell’anno abbiate deciso di celebrarlo. Se però siete ancora in dubbio e volete una risposta sicura alla domanda: quando ci sposiamo? allora consultate l'articolo su come scegliere la data del matrimonio: oltre alle superstizioni, troverete tante altre informazioni in più che potranno chiarirvi le idee.