Vai ai contenuti principali
Matrimonio

Come organizzare un matrimonio in stile shabby chic?

Se anche voi siete rimasti ammaliati dallo stile shabby chic, non perdetevi questo articolo. Abbiamo raccolto tutte le informazioni necessarie per organizzare delle nozze a dir poco ineccepibili!

Non hai ancora trovato il tuo wedding planner? 🗒
Richiedi informazioni e prezzi di Wedding Planner alle aziende della tua zona

IstantiSenzaTempo

Il termine “shabby” letteralmente viene tradotto come logoro o malandato, ed è solo negli anni Ottanta che lo stile ha iniziato a diffondersi nel campo dell’arredamento e delle decorazioni, arrivando fino ai matrimoni. L’indispensabile aggiunta dell’attributo “chic” definisce un’impronta stilistica di buon gusto ed eleganza, basata sul recupero di vecchi oggetti ai quali viene donata nuova vita attraverso scelte cromatiche precise e dettagli ben curati. Ma quali altri fattori bisogna considerare per organizzare delle nozze shabby chic degne di questo nome? Di seguito vi riveleremo tutti i particolari, proseguite nella lettura!

Partecipazioni graziose e raffinate

Davide Gasparetti

Si inizia sempre con un invito, il primo biglietto da visita che anticiperà il tema del matrimonio ad amici e parenti. Se l’ABC dello stile vede nel riutilizzo la sua principale ispirazione, le partecipazioni di nozze shabby chic non potrebbero che essere scritte su carta riciclata bianco avorio e rifinite poi da uno spago o da un nastro in juta. Le decorazioni floreali o le stampe a effetto pizzo sono più che appropriate e conferiranno agli inviti quella nota di raffinatezza inevitabile in qualsiasi ricevimento nuziale.

Le decorazioni e la palette cromatica

MG Foto e Video

Un’espressione stilistica a metà tra il vintage e la sostenibilità ambientale deve fare affidamento a una gamma di colori ben pensati e bilanciati per manifestarsi al meglio. Da un lato l’amore per la natura si traduce con toni naturali, come il panna e l’avorio insieme al verde tipico dei giardini, mentre dall’altro non possono mancare accenti di tonalità dal sapore nostalgico che ancora oggi dettano tendenza. 

Come già citato, è il riutilizzo di oggetti antichi a fare da fil rouge a questo tema, e allora quale occasione migliore per allestire un ricevimento nuziale con mobili d’antiquariato e decorazioni restaurate? Gabbiette in ferro battuto dipinte di bianco, comodini in legno rimessi a nuovo e abat jour che paiono provenire da una dimora anni Venti saranno gli elementi imprescindibili per infondere in tutta la location l’allure peculiare dello stile.

Location all’aria aperta

Elisflor

Leggendo i loro inviti di nozze shabby chic gli ospiti si aspetteranno di essere accolti in un ambiente immerso nella natura, magari un bel giardino rigoglioso allestito con gabbiette in ferro bianco e lanterne suggestive. Per questo tipo di matrimoni le location ideali sono proprio quelle all’aria aperta, ma come caratterizzarle con un twist del tutto personale? Negli ultimi anni si è propagata la tendenza dei wedding pic-nic, un’alternativa al classico banchetto nuziale per beneficiare del contatto diretto con la natura. Questo tipo di soluzione, oltre ad essere decisamente in voga al momento, permette di creare un’atmosfera più informale e distesa tra i partecipanti, che avranno modo di rilassarsi su tappeti pregiati gustando un prelibato menù a base di prodotti bio e a km 0.

Bomboniere dal sapore handmade

Litchis&Pere

Alcuni dei prodotti alimentari assaporati durante il banchetto nuziale, come oli, vini, marmellate o confetture, potranno essere il dolce ricordo che ogni invitato porterà con sé al termine della giornata. Accanto a queste ricercate prelibatezze si potranno comunque donare scatoline di confetti impacchettate con cura, magari scegliendo proprio una struttura cartacea di riciclo che ricordi quella delle partecipazioni.

Infine, in ogni bomboniera non potrà mancare quell’attributo chic dai rimandi vintage che contraddistingue lo stile: come fare? Ciondoli in ceramica decorata a mano, piccole composizioni floreali o scatoline in latta recuperate dai decenni passati sono solo alcune idee, ma qualsiasi oggettino di recupero restaurato e modernizzato con le vostre mani sarà indubbiamente apprezzatissimo.

Look degli sposi

Camera24

Dopo aver parlato di location, allestimenti e palette cromatiche, come non citare anche il look degli sposi? Per raffigurare alla perfezione il tema di nozze shabby chic, la mise della sposa dovrà essere rigorosamente vintage, arricchita poi da pizzi macramè, ricami e merletti identificativi di un lusso d’altri tempi. L’uomo invece potrà fare a meno dei canoni del bon ton spesso richiesti dall’eleganza maschile: il suo abito sarà sicuramente più informale di un tradizionale completo a tre pezzi ma ugualmente di classe. Per rifinire il look con un personalità sì a papillon in fantasia, bretelle e calzini colorati, un vero tocco di stile che si farà ricordare!

Dress code per gli invitati

Eleonora Ricappi Fotografa

Nei matrimoni fatti di attitudini informali, spensieratezza e disinvoltura come quelli shabby chic, sarebbe un vero controsenso imporre agli invitati un dress code al quale attenersi scrupolosamente. Per coinvolgerli in pieno nel mood delle nozze si potrà semplicemente chieder loro di aggiungere un dettaglio o un accessorio ai loro outfit che sia in linea con il tema. Per le damigelle potrebbe trattarsi di un corsage formato da rose dal fascino retrò, mentre gli amici dello sposo potranno distinguersi con botounnière raffinate di manifattura artigianale. E per tutti gli altri? Non ponete limiti alla loro creatività, il giorno del vostro matrimonio riusciranno a sorprendervi.

Con l’aiuto di questa mini guida rapida siamo certi che i matrimoni shabby non avranno più segreti per voi. Se ne siete rimasti incantati e volete approfondire l’argomento, non vi resta che consultare il nostro articolo sulle decorazioni matrimonio shabby chic per soddisfare tutte le vostre curiosità!

Non hai ancora trovato il tuo wedding planner? 🗒
Richiedi informazioni e prezzi di Wedding Planner alle aziende della tua zona