Giorgio Grande

La fede per voi? Pochi consigli utilissimi per individuare il vostro stile e scegliere l’anello che vi accompagnerà sempre; non solo il giorno delle nozze, vestite del vostro abito da sposa, quando il vostro lui vi guarderà negli occhi e lo infilerà al vostro dito, pronunciando le frasi di matrimonio della promessa! Scegliere bene significa trovare lui, l’anello perfetto, tra tanti altri; proprio come quando vi aggiravate tra le collezioni di abiti da sposa 2018 e vi pareva non trovarlo mai e poi... l’avete riconosciuto tra mille! Come il “vostro abito”, troverete anche il “vostro anello”.

1. Oro giallo, oro bianco, oro rosa?

Prima di tutto è bene che vi concentriate per capire che colore vi si addice. Potete scegliere la tonalità dell’anello in base semplicemente al vostro gusto; ad esempio, ci sono persone che ogni giorno portano prevalentemente gioielli ed accessori che virano all’oro bianco o all’argento e persone che preferiscono decisamente l’oro giallo. In questo caso avete già scelto, probabilmente. Se invece siete indecise sul da farsi, potete rifarvi ai principi dell’Armocromia, teoria colorimetrica che sostiene che ogni donna ha una sua “stagione”, che dipende dal colore della pelle ma anche del suo sottotono.

Marco Bizzotto

Con un’amica indossate gioielli oro e poi gioielli argento, dovrebbe essere abbastanza semplice capire quale vi dona di più. In alternativa, guardate il colore delle vostre vene sul polso, se le vene sembrano verdi il vostro sottotono vira al giallo, se sono bluastre o viola il vostro sottotono è freddo, se non capite avete un sottotono neutro e starete bene con tutte le tonalità di gioielli e vestiti (beate voi)! Le donne che hanno toni di pelle più caldi (giallo) daranno il meglio di loro con con accessori e fondotinta dai colori più caldi e gioielli in oro giallo. Altre donne hanno un sottotono di pelle rosa: a queste donne staranno meglio colori freddi e gioielli in oro bianco.

2. Tradizioni o matrimonio vintage? La fede “bombata”!

Se siete una coppia che non rinuncia alle tradizioni e ai valori, preferirete probabilmente indossare un anello classico. Provando una fede bombata rimarrete forse rapiti dal suo fascino senza età: le vostre dita ricorderanno quelle dei vostri genitori, le vostre rocce. Questo tipo di fede vi affascinerà anche se siete due sposi con un’attitudine nostalgica e amate la musica degli anni Cinquanta o avete organizzato un matrimonio old style con giradischi e musica rockabilly: questo tipo di anello sarà perfetta assieme al vostro abito da sposa vintage!

Whitephotography

3. Francesina: delicate e sofisticate

Se avete gusti minimali e amate le linee essenziali ma di design, la francesina è la “vostra fede”: dallo spessore che si aggira intorno ai 3 mm, è una fede sottile e molto raffinata. Di solito non è arricchita da grosse pietre e lavorazioni. È perfetta per chi ha scelto un abito da sposa semplice di alta moda e ha dita affusolate e sottili. Potete ordinarla nei colori dell’oro che preferite; giallo, bianco o rosa.

4. Mantovana: bold e senza fronzoli

Un anello concreto. Non passa inosservato, pur essendo di una semplicità disarmante. Ultimamente è molto richiesto come fede nuziale, forse proprio perché lo spessore di circa 6 mm lo rende adatto anche alle dita di un uomo. Se siete indecisi fra i vari modelli e non sapete davvero che pesci pigliare, provate una mantovana: è forse la soluzione che vi rapirà, proprio perché è un anello con carattere ma senza decorazioni ed elementi particolari; chi non ama gioielli appariscenti e con pietre non si potrà mai stancare di questa scelta molto lineare.

Studio Cardei

5. Principesse... ecco la vostra fede, con pietre

Le spose romantiche e sognatrici, dai lineamenti e i gusti molto femminili, non potranno non amare gli anelli nuziali con pietre preziose. Si tratta di gioielli che possono essere tempestati di pietre luminosissime per lei e accompagnate da una versione di metallo, dello stesso spessore dell’anello della sposa, per lui. Se indosserete un romantico vestito da principessa quel giorni, forse questa è proprio la fede che fa per voi. Se, invece, amate diamanti e pietre preziose ma non desiderate esagerare, esistono versioni di anello con un’unica pietra centrale che funge da punto luce: molto elegante.

6. Per chi non ama l’ovvietà: la fede bicolore

Di sicuro stupirà tutti questo anello. Due colori per una fede mantovana contemporaneamente oro bianco e oro giallo: è di certo un anello inusuale, per chi cerca novità ed è alla ricerca di qualcosa di diverso dal solito. La sposa che ha organizzato un matrimonio originale o ha scelto un abito da sposa colorato, per indole, potrebbe essere una persona che non ama ciò che si è già visto e vuole sentirsi unica: quindi potrebbe optare per questo tipo di anello, che sposa la classicità della fede senza decorazioni, all’inusuale scelta del bicolore.

Valeria D'Angelo - Love Photography

7. Chi non lascia nulla al caso: l’incisione

Se le parole sono parte della vostra vita, se amate lasciare pensieri al vostro partner sparsi per casa con i post-it, se siete degli accaniti collezionisti di aforismi, se scrivete o se adorate portare addosso con voi frasi e segni, come tatuaggi, l’incisione può essere ciò che rende la vostra fede davvero parte di voi. Di solito l’incisione viene fatta all’interno dell’anello e contiene una scritta breve. Se lo desiderate potete aggiungere la data del matrimonio e le vostre iniziali.

Sceglietele con ampio anticipo, prediligete due fedi che siano coordinate (non necessariamente identiche), chiedete sempre la garanzia del gioiello e ricordate che la semplicità delle forme premia sempre: l’acconciatura da sposa la scioglierete il giorno dopo le nozze e l’abito da sposa a sirena che avete comprato lo indosserete oggi e non tra 30 anni. Le fedi invece le porterete sempre; anche tra diversi decenni!