Matrimonio

Come conservare il bouquet da sposa: 8 tecniche possibili

Uno dei grandi protagonisti delle nozze si troverà ben presto a fare i conti con il tempo che passa. Stiamo parlando proprio di lui: il bouquet da sposa. Non farti cogliere impreparata: dai un’occhiata a queste 8 tecniche per conservarlo con cura.

Ti aiutiamo nella ricerca dei fiori più belli per il tuo matrimonio 🌻
Richiedi informazioni e prezzi di Fiori e decorazioni alle aziende della tua zona
hoop bouquet

hoop bouquet

La tradizione vuole che a fine festa, prima della distribuzione delle bomboniere, il bouquet venga lanciato dalla sposa per essere afferrato da una delle donzelle in cerca di marito. Per quanto si tratti di una delle tradizioni più vive che mai, non si può negare che sia un peccato disfarsi del più importante tra i mazzi di fiori. Oggi, infatti, sono sempre di più le ragazze che optano per un un'alternativa da lancio, proprio per tenersi strette il bouquet. Ma che ne sarà di questi fiori una volta conclusa la festa? Se ti stai chiedendo come conservare il bouquet da sposa, ti suggeriamo 8 tecniche da mettere in atto autonomamente o con l’aiuto di un professionista.

Conservare il bouquet: le migliori tecniche 

Come conservare il bouquet da sposa: le idee degli esperti

Se ti sta balenando per la mente l’idea di conservare nel migliore dei modi il tuo bouquet di fiori, sappi che puoi rivolgerti a un fiorista per scegliere una delle tecniche che ti proponiamo di seguito. Discutetene insieme, sin da quando metterete nero su bianco le idee per le decorazioni floreali delle nozze. In questo modo, sarà più semplice predisporre tutto nell'ottica della conservazione.

bouquet sposa a fascio

1. Ferma il tempo con il rivestimento in gel

Una delle tecniche più in voga su come conservare il bouquet da sposa. Qui si punta tutto sulla precisione: il tuo fiorista andrà a smembrare i vari fiori per poi rivestire accuratamente ogni singolo stelo con un gel a base di silicone, che contribuirà a formare una vera pellicola protettiva trasparente. Dopo l’asciugatura verrà applicato un prodotto anti-polvere che dovrai ripassare costantemente nel tempo affinché la lavorazione possa mantenere il suo effetto.

2. Sfrutta la tecnologia con il congelamento

Grazie a un’apposita macchina, questa tecnica ti consentirà di congelare a secco il bouquet, garantendo bellezza e lucentezza ai fiori. Anche in questo caso la lavorazione terminerà con la vaporizzazione di prodotti anti-polvere. Se hai scelto un bouquet di peonie, delicato e scenografico, questa può essere la tecnica perfetta per fermare la bellezza dei boccioli nel tempo.

come conservare il bouquet da sposa

3. Elimina l’acqua attraverso la liofilizzazione

Gestire un bouquet, dosando il giusto quantitativo d’acqua, è sempre un problema. Ecco che questa tecnica viene in tuo soccorso, eliminando acqua e più in generale qualsiasi traccia di liquidi da fiori, rami, foglie e altre parti presenti nel mazzo. È come se il bouquet venisse imbalsamato per imprimere nel tempo tutta la sua bellezza.

4. Gioca d’anticipo con la stabilizzazione

Se sei già convinta che il tuo bouquet dovrà avere una vita ben più lunga di quella solitamente destinata a un comune mazzo di fiori, allora puoi concordare con il fiorista la tecnica della stabilizzazione che consiste nel preparare in un certo qual modo i singoli fiori per poi procedere con la composizione. Questo processo tecnologico mira a sostituire la linfa presente negli steli con apposite sostanze conservative, tecnica che spesso viene utilizzata anche per la realizzazione delle famose rose stabilizzate da regalare come bomboniere matrimonio.

bouquet con fiori stabilizzati

Le idee per gli appassionati di DIY

Se sei una vera appassionata di fai da te e non hai problemi a metterti all'opera con tecniche di do-it-yourself, puoi divertirti con queste due soluzioni che ti permetteranno di conservare il bouquet da sposa nel tempo.

5. Procedi in modo corretto con l’essiccazione

Non sarà di certo la prima volta: a tutte è capitato di seccare un bouquet ricevuto in dono. In questo caso, però, il processo è più difficile e occorre capire bene come essiccare un bouquet di fiori nel modo giusto, senza commettere errori.

Il metodo corretto consiste nell'avvolgere il mazzo in una carta (sono perfetti i sacchetti del pane) e riporlo a testa in giù, preferibilmente in un luogo buio e asciutto. Occorreranno circa 1/3 settimane a seconda della grandezza del bouquet e dell’acqua che contengono i vari fiori.

Una volta essiccato, abbi cura di vaporizzarlo con una lacca o un apposito spray per renderlo più resistente.

bouquet da sposa con pampas

6. Mettiti alla prova con la pressatura

Dopo aver essiccato il bouquet, puoi scegliere di utilizzarlo come elemento decorativo di una consolle, come centrotavola o puoi procedere con la pressatura. Quello che dovrai fare sarà pressare ogni singolo fiore aiutandoti con libri o oggetti pesanti.

Dopo alcuni giorni i fiori saranno completamente secchi e pronti per essere ricomposti, per questo potrà essere utile una foto del bouquet scattata prima della pressatura.

Idee per donare nuova vita al bouquet

Oltre al come conservare il bouquet da sposa esiste la possibilità di far vivere al mazzo di fiori una nuova vita. Se quello che ti interessa non è in realtà mantenere l’esatta composizione del bouquet nel tempo ma piuttosto la possibilità di riutilizzarlo, allora puoi seguire questi due consigli. Ricorda: entrambe le tecniche prevedono una prima fase di essiccazione.

bouquet da sposa colorato

7. Componi un’opera d’arte

Il primo suggerimento è quello di comporre un elegante quadro di design. Dopo aver essiccato i fiori, ti consigliamo di procedere con la pressatura per ottenere un risultato gradevole e ben rifinito. A questo punto, puoi disporre i fiori sullo sfondo della cornice scelta e chiudere sotto vetro. Se vuoi preservare il loro colore originale, ti consigliamo di lasciarli per almeno due giorni all'interno di un contenitore ricoperti di silicagel.

8. Trasformalo in un bellissimo pot-pourri

Dopo aver essiccato i fiori, aggiungi scorze di agrumi essiccate, spezie e erbe aromatiche come cannella, chiodi di garofano, anice stellato, cardamomo, vaniglia, rosmarino, origano, dragoncello, timo, menta, maggiorana e salvia. A questo punto, aggiungi qualche goccia di olio essenziale profumato di arancia, lavanda, rosa o vaniglia e il gioco è fatto.

Ora che hai capito come conservare il bouquet da sposa, puoi divertirti con le decorazioni, gli oggetti e gli elementi caratteristici delle tue nozze, per non sprecare nulla e dar vita a nuovi oggetti con semplici idee di riciclo.

Lumens Studio Fotografico

Ricorda che nella nostra sezione Idee Nozze puoi trovare ispirazioni, consigli e tutorial anche per riutilizzare i centrotavola, il tableau mariage o la carta con cui hai realizzato le partecipazioni matrimonio. Se hai particolarmente a cuore il riciclo e la riduzione degli sprechi, puoi partire proprio da qui per non trasformare le tue nozze in un cumulo di oggetti e materiali che finiranno abbandonati in soffitta! Che ne dici di prendere spunto dal nostro articolo su come organizzare un matrimonio green?

Ti aiutiamo nella ricerca dei fiori più belli per il tuo matrimonio 🌻
Richiedi informazioni e prezzi di Fiori e decorazioni alle aziende della tua zona

Altri articoli che potrebbero interessarti