Anna Sylenko

In generale, oltre agli abiti da sposa, quando siete in procinto di decidere tutti i dettagli del vostro bridal look, come ad esempio le scarpe da sposa, potrebbe farvi insorgere non pochi dubbi; infatti, anche avere le idee chiare quando si tratta di scegliere il bouquet di fiori non è facile data la quantità di forme, colori e profumi. Ogni fiore ha il suo incanto e sebbene sia piacevole dilettarsi nel provarli tutti (o quasi!) bisogna pur prendere una decisione! Vediamo insieme quali sono gli aspetti da considerare quando si tratta di scegliere il bouquet che vi accompagnerà all’altare.

1. Il bouquet deve compensare l’abito

PHplus

Colore, forma e tessuto dell’abito sono aspetti importanti da tenere a mente quando si sceglie il bouquet. Quest’ultimo, infatti, è l’accessorio della sposa per eccellenza oltre alle scarpe eleganti per il vostro gran giorno, e deve essere in perfetta armonia con il suo look, soprattutto con l’abito. Come regola generale, considerate che per abiti da sposa semplice o minimal, che dir si voglia, potete osare un mazzo di fiori elaborato per dare quel tocco in più al vostro stile. Per abiti molto elaborati e che prevedono anche il velo, meglio optare per un bouquet più sobrio, in grado di compensare il look.

2. Qualche consiglio sulla forma

Fotografia Salvo Careri

Non sapete da dove cominciare? Eccovi qualche linea guida.

  • Bouquet compatto e rotondo: senza troppi fronzoli, va bene per abiti da sposa corti oppure a tubo. 
  • Bouquet voluminoso: con fiori grandi o con lo stelo lungo, si adatta perfettamente ad abiti da sposa stile impero, dal taglio semplice ma sofisticato.
  • Bouquet a cascata: molto romantico, questo tipo di bouquet va bene per abiti da sposa a sirena con lo strascico. Attenzione alla vostra statura: questo tipo di bouquet funziona meglio per le spose mediamente alte.
  • Bouquet con unico fiore: si tratta di una scelta insolita ma pur sempre elegante e raffinata. Va bene per abiti aderenti, a sirena o a colonna. La peonia è un fiore che si presta molto per essere usata singolarmente grazie alla sua forma così ampia e consistente; che si tratti dei vostri centrotavola DIY o di un bouquet di peonie singolo il risultato finale è comunque d'impatto.

3. Quali fiori scegliere

Andrea D'Ambrosio

Anche se oggigiorno è tutto disponibile, raccomandiamo di usare sempre fiori di stagione. Il vostro fioraio sarà in grado di consigliarvi sapientemente. Anche l’olfatto vuole la sua parte.

Il bouquet vi accompagnerà durante tutta la giornata ed è importante che il suo profumo sia fresco ed inebriante. Scegliete i fiori non solo in base all’aspetto e al colore ma anche in base all’odore. Chiudete gli occhi ed annusate i fiori, scegliete quindi tra quelli che vi trasmettono più emozioni.

C’è da considerare anche un altro aspetto: quali fiori si mantengono freschi più a lungo, anche questo è molto importante quindi chiaritelo con il fioraio.

4. Non dimenticate l’acconciatura

PHplus

Come abbiamo già detto, il bouquet deve compensare l’abito ma deve essere in armonia con lo stile della sposa e questo implica che, anche le acconciature da sposa che siano devono essere prese in considerazione quando si tratta di scegliere i fiori. Attenzione quindi se la vostra idea è rivolta verso alcune tipologie nello specifico, in particolare le acconciature sposa semiraccolto che potrebbero prevedere l’uso del velo e/o dei fiori come ad esempio fermagli, coroncine ecc. ecc. Assicuratevi che il fioraio abbia chiaro il look che desiderate ottenere. Infine anche il make up è importante: un trucco sposa naturale e non troppo appariscente farà risaltare i colori dei fiori che comporranno il vostro bouquet.

5. Significato dei fiori

AG Fotografo

Per le più tradizionaliste o semplicemente scaramantiche, si può scegliere di seguire il linguaggio dei fiori. Ognuno –o quasi!– ha il suo significato e, per chi ci tiene, è importante da tenere in considerazione nella composizione del bouquet. Ad esempio, la rosa indica devozione, il giglio purezza ma anche nobiltà d’animo e perseveranza; l’iris simboleggia la fede e la speranza, il giacinto la fedeltà in amore mentre calle e orchidee rappresentano la femminilità. Questi sono solo alcuni dei fiori più utilizzati nell’elaborazione del bouquet da sposa, ma ce ne sono tanti altri con altrettanti significati!

6. Stile delle nozze

Michele Mascalzoni

Un’altro aspetto che vi invitiamo a contemplare nella scelta del bouquet e lo stile delle nozze che, a sua volta, si riflette nello stile dell’abito e dell’acconciatura.
È importante che tutte le composizioni floreali, incluso il bouquet, siano i armonia con l’ambiente e con l’atmosfera che si desidera creare il giorno del matrimonio. Nozze campestri, in spiaggia, sofisticate o minimal: ogni stile vuole il suo bouquet!

7. Decidere per tempo

Foto Arte Pisani

Almeno due o tre mesi prima. Sembra un tempo infinito, ma credeteci, è necessario. Prima di tutto perchè potreste voler cambiare idea suqualche tipo di fiore, oppure ne vedete dopo un po' uno che potrebbe piacervi molto di più, ma soprattutto tenete in considerazione il volume di quest'ultimo e al tempo che potrebbe essere necessario per realizzarlo o nel caso in cui voleste una tipologia di fiore non proprio di stagione, dovrà essere ordinato e a volte ci mette diverso tempo!

Ricordatevi sempre che il bouquet è un dettaglio molto importante, perchè oltre definire la vostra personalità, aiuta a dare ulteriore risalto all'abito e al trucco sposa, percui non potete sbagliare! Avrete delle damigelle e vi piacerebbe che portassero un mini bouquet simile al vostro? Non dimenticate di scegliere prima i loro abiti da cerimonia, e dopodichè procedete con la scelta delle scarpe da cerimonia. Il loro look sarà impeccabile come il vostro!