Monocromostudio
Monocromostudio

Le foto del matrimonio sono fondamentali per tenere saldo il ricordo del vostro giorno speciale. Il fotografo dovrà essere molto bravo a cogliere dettagli come il bouquet di fiori, i centrotavola o il tableau mariage, ma dovrà anche rispondere a una serie di innumerevoli requisiti. Per destreggiarvi nella scelta non basterà l’istinto come è stato per l’abito da sposa, ragion per cui se state pensando a cosa chiedere al fotografo del matrimonio ecco a voi tutte le domande da porre per fare la scelta giusta.

1. Qual è lo stile fotografico?

Esistono diverse varietà di stili fotografici oggigiorno; recentemente, ad esempio, va per la maggiore lo stile reportage. Non si tratta di fotografia giornalistica, piuttosto è un modo che racconta la cerimonia, non soltanto attraverso le classiche foto di rito, ma anche attraverso i dettagli. Le foto reportage quindi, oltre a concentrarsi sulla sposa, ne colgono anche i dettagli come ad esempio il bouquet di fiori o le decorazioni poste sul tavolo degli sposi. Analizzate i vari stili che il vostro fotografo vi propone, prendetevi il vostro tempo per osservarle attentamente e capirete così qual è quello che più fa al caso vostro.

2. È possibile avere più di un preventivo?

Servizio fotografico matrimonio: cosa comprende? Questa probabilmente sarà una delle domande che vi preme di più. Le opzioni possono essere numerose, alcuni fotografi ad esempio associano al servizio fotografico, anche il video. Ovviamente questo prevede un costo maggiorato, il suggerimento quindi è quello di chiedere al professionista un preventivo che preveda diverse soluzioni. Fare questo vi permetterà non solo di trovare una soluzione che risponda meglio vostro budget, ma potrete anche fare una sorta di confronto incrociato fra diversi professionisti.

Giulia Santarelli Foto
Giulia Santarelli Foto

3. Quali sono le tempistiche?

Tra le varie domande da fare ad un fotografo c'è quella relativa alle tempistiche. Di solito l’album di nozze non è mai pronto dopo pochi giorni dal grande evento, ci sono dei tempi tecnici che vanno rispettati, ma anche eventuali soluzioni aggiuntive da contemplare. Alcuni fotografi realizzano un secondo servizio, nei giorni successivi al matrimonio; questo permette, ad esempio, di sfoggiare il bellissimo abito da sposa semplice in una location più particolare come una scogliera, o un bosco pieno di alberi stupendi. Scegliere questa possibilità ovviamente allungherà le tempistiche, bisognerà quindi attendere di realizzare il secondo servizio perché venga composto l'album per intero.

4. È possibile ricevere le foto a pochi giorni dall’evento?

Per quanto il fotografo da voi scelto sia bravo, prima di potervi inviare le foto dovrà scremarle scegliendo fra quelle che sono venute meglio e quelle da cestinare. Una volta fatta questa operazione, le foto dovranno essere editate, significa che dovrà prendersi del tempo per bilanciare i colori, la luminosità e tutto quello che renderà speciale il vostro album di nozze. Per questo motivo i fotografi permettono di ricevere le prime foto in medio/bassa qualità qualche giorno dopo il termine dell'evento, tramite chiavetta USB o trasferimento online, perché gli sposi possano compiere la loro scelta definitiva che sarà poi quella che verrà impressa su carta e assemblata nell'album di nozze.

Alessandro Massara
Alessandro Massara

5. Come vengono consegnate le foto?

Il metodo tradizionale, ovvero la soluzione evergreen, è senza ombra di dubbio la foto stampata. Questo perché la stampa fotografica è la forma più sicura (e insuperabile) per custodire i propri momenti speciali, capace di battere il passare del tempo dominato dal costante aggiornamento delle tecnologie che spesso sono considerate le artefici della perdita di questi preziosi ricordi. Un immagine impressa su carta è la forma più semplice, ma allo stesso tempo efficace, di assicurarsi che ogni particolare della nostra vita che viene immortalato da una macchina fotografica resti sempre alla nostra portata.

Deborah Lo Castro photographer
Deborah Lo Castro photographer

6. Si possono apportare ritocchi alle foto?

Il giorno del vostro matrimonio sarete perfetti, tuttavia la giornata è lunga e potrebbe capitare che dopo il momento danzereccio, qualcosa possa cascar fuori dall’acconciatura sposa per capelli lunghi: ecco a cosa servono i ritocchi, a sistemare quel dettaglio fuori posto, che canalizza tutta la vostra attenzione e non vi permette di focalizzarvi sul resto della foto. Non tutti i fotografi sono disposti a fornire questo genere di servizio, perciò se per voi è importante consideratelo durante la valutazione finale.

7. Da che ora parte l’ingaggio?

È importante saperlo per calcolare bene i tempi. Le foto si sa, cominciano dai preparativi, perciò bisognerà farsi trovare a casa qualora abbiate fissato l’appuntamento dal parrucchiere.

Alessandro Massara
Alessandro Massara

8. Quanto tempo serve per confermare il servizio?

Dulcis in fundo, l'ultima delle domande da fare ad un fotografo riguarda le tempistiche. Ci vuole tempo per prendere una decisione così importante, ma ricordatevi che, soprattutto se vi sposate in alta stagione matrimoni, i professionisti bravi vanno a ruba.
Quindi domandate entro quando dovrete dare la conferma definitiva, in modo da sapere quanto tempo avete per fare le vostre valutazioni e non lasciarvi scappare una buona opportunità.

La scelta di un buon fotografo renderà giustizia al vostro giorno, coronerà tutto l’impegno che ci avete messo per organizzare una festa che celebra il vostro amore. Oltretutto alcuni fotografi realizzano anche grafiche per le partecipazioni matrimonio, una bellissima occasione per mantenere quel fil rouge stilistico, che lega tutti i dettagli delle vostre nozze.