Antonio Fatano Photography

La decorazione floreale è una delle voci importanti da inserire nella vostra to do list di nozze, ma riuscirete a farla rientrare nel budget complessivo? Forse avete già investito buona parte di quest’ultimo in un abito da sposa elaborato, un menù di nozze sofisticato e delle bomboniere di matrimonio preziose. Ma non temete! Vi diamo noi alcuni piccoli accorgimenti per far sì che il vostro bouquet da sposa e gli altri allestimenti floreali facciano risplendere di colori e profumi le vostre nozze, senza alleggerire troppo il vostro portafoglio.

1. Scegliete fiori economici

La prima cosa da fare per risparmiare sui fiori del matrimonio è quella di compiere scelte stilistiche che siano creativamente intelligenti. Sia per il bouquet di fiori, che per le decorazioni floreali di chiesa e location, optate per fiori di stagione e di facile reperibilità. Qualche esempio? Se vi sposate in autunno, scegliete composizioni con foglie colorate, frutta secca, melograni e rose… non certo margherite primaverili o papaveri estivi. Amate i tulipani? Organizzate un bel viaggio di nozze nei Paesi Bassi! Sarà sicuramente molto meglio vederli dal vivo che farli arrivare, a caro prezzo, da lontano.

Matteo Fotografia

2. Non esagerate, in tutti i sensi

Un’altra regola d’oro per evitare di spendere un patrimonio in fiori è quella di non esagerare, in due diversi modi. Innanzi tutto ricordatevi che non dovrete coprire di boccioli e petali ogni metro quadrato di superficie disponibile: selezionate gli angoli giusti degli spazi affittati, magari con l’aiuto di un esperto wedding planner. Secondariamente, considerate l’importanza del “verde”: è fondamentale per la buona riuscita di qualsiasi composizione ed è anche molto economico. Di cosa si tratta? Di tutti quei rametti, foglie e spighe di grano che presi singolarmente sembrano insignificanti, ma uniti danno valore anche a un solo fiore. Ma se proprio non potete fare a meno dei fiori, potreste concedervi un bellissimo bouquet di peonie e investire meno denaro negli altri allestimenti.

Vanity Wedding

3. Meglio veri che finti… ma non solo!

Vi diciamo un segreto: lo sapete che i fiori freschi possono costare meno di alcuni fiori finti? Questo perché, per assomigliare a quelli naturali, le riproduzioni in plastica e tessuto devono essere di fattura artigianale davvero eccellente. Forse però non sapevate che le decorazioni floreali più economiche in generale sono le piante in vaso, che permettono di risparmiare rispetto ai fiori recisi. Proprio così, inoltre i fiori e gli alberi decorativi piantati nella terra sono particolarmente significativi, specialmente in un giorno in cui viene celebrata la vita. Dopo le nozze, non dovrete buttarli via, ma potrete portarli con voi nella vostra nuova casa o regalarli alle persone speciali che vi sono state vicine nei preparativi di matrimonio… ci avevate mai pensato?

4. Occhio alle guarnizioni costose

Il rischio di voler moderare a tutti i costi l’acquisto dei fiori è quello di compensare la loro mancanza con oggetti ancora più costosi: vasi, nastri e accessori decorativi vanno scelti con cura. Cercate di riutilizzare il materiale che avete in casa: cassette di legno, sabbia raccolta al mare, conchiglie, stoffa proveniente da vecchi abiti da cerimonia economici… date sfogo alla vostra creatività, serve anche quella per risparmiare! Naturalmente, se preferite acquistare tutto, prendetevi il tempo per valutare i fornitori migliori per voi e poi ricordate: se volete fare economia sui fiori, più che ridurne la qualità, evitate di utilizzarli in modo ordinario!

Foto Italo

5. Optate per il minimal

L’ultimo consiglio è che… less is more, perché la semplicità sa essere più elegante della ricchezza. Qualche suggerimento? Quello di preferire un singolo fiore per l’addobbo delle panche in chiesa, per esempio. Se poi avete già pensato di posizionare dei colorati segnaposto di matrimonio originali sui tavoli, potreste lasciare i fiori unicamente per quello degli sposi. Dopotutto lo stile minimal, oltre a essere molto di moda, è un segno di buon gusto: al contrario, la ridondanza di addobbi che mescola stili diversi è sintomo di confusione. Nonostante l’uso parsimonioso dei fiori, infine, è possibile comunque creare atmosfere scenografiche e curate nei dettagli. Basterà affiancare ai fiori lanterne, candele, nastri e cuscini: il prezzo di certo sarà più contenuto rispetto a un allestimento in cui si privilegiano ricche composizioni floreali, ma il risultato non cambierà.

Per concludere, vi diamo un ultimo spunto: perché non investite una parte del vostro budget di nozze in oggetti che possano avere più funzioni? Le vostre bomboniere di matrimonio originali potrebbero essere posizionate sui tavoli come idea alternativa ai segnaposto di matrimonio, ma anche come centrotavola floreali. Per fare questo, affidatevi a un fiorista creativo, che sappia realizzare dei coloratissimi vasetti di fiori, diversi per ciascun tavolo o per ogni invitato. Il risultato non potrà che essere un tripudio di colori, di profumi e di vita, così intensi che anche le foto scattate sembreranno profumare come rose!