Michele Ladisa Fotografia
Michele Ladisa Fotografia

“Una rondine non fa primavera” affermava un antico proverbio, ma è anche vero che il primo raggio di sole della stagione mette subito una grande allegria e tanta voglia di passare le giornate sotto un cielo azzurro. Allestire un matrimonio in ambienti esterni è sicuramente un ottimo modo per beneficiare delle giornate che la bella stagione propone, specialmente se desiderate indossare un abito da sposa corto, ma per far sì che tutto sia perfetto è fondamentale che anche l’organizzazione sia impeccabile. Prima di iniziare a pensare a come gestire mise en place e segnaposti di matrimonio concentratevi nella lettura di quest’articolo: per voi una guida pratica ed essenziale.

Gestione degli spazi

Avete finalmente individuato la location che farà da cornice al vostro magnifico ricevimento nuziale e ora tutto è pronto per iniziare i preparativi. Che sia una lussuosa villa d’epoca, un suggestivo castello o un agriturismo fuori città la prima cosa da fare è sicuramente una perlustrazione del luogo: vi siete già informate sulla capienza degli spazi? È importante sapere quanti posti può ospitare e poter gestire così la vostra lista di inviti matrimonio senza dovervi ritrovare a fare una selezione dell’ultimo minuto.

Alessandro Massara
Alessandro Massara

Generalmente i giardini all’aperto sono abbastanza vasti e permettono di organizzare ricevimenti anche con un elevato numero di partecipanti, dandovi modo di predisporre le tavolate per il rinfresco in armonia e non troppo attaccate le une alle altre. Eviterete così un’atmosfera opprimente e una fastidiosa sensazione di soffocamento!

Al contrario, però, il fatto di non avere tanti limiti spaziali potrebbe giocare a vostro sfavore: se l’allestimento non viene programmato in maniera equilibrata ma è lasciato un po’ al caso si creerà un ambiente dispersivo e poco intimo; per non far sì che ciò accada analizzate meticolosamente tutti gli spazi a vostra disposizione e individuate una zona ben precisa per ogni aspetto dell’evento. Una parte del giardino sarà dedicata all’aperitivo e al buffet, un’altra ai tavoli per il pranzo e un’altra ancora ai balli o all’animazione: in questo modo potrete gestire meglio ogni aspetto organizzativo e si respirerà un’atmosfera fresca e ordinata.

Officinacquamarina
Officinacquamarina

Allestimenti e decorazioni a tema

Anche se non avete scelto un tema per le vostre nozze ogni aspetto della cerimonia, così come del ricevimento, sarà caratterizzato dallo stesso armonioso leitmotiv, ben riscontrabile anche nei più piccoli dettagli ma non così esagerato da risultare eccessivo.

Sicurella & Co Fotografi
Sicurella & Co Fotografi

Un matrimonio all’aperto presenta già di per sé tanti spunti ispirativi per realizzare ogni tipo di decorazione e ornamento: guardatevi intorno, è la natura che vi parla! Non avrete bisogno di cercare per forza un elemento comune per tutti i particolari del vostro raffinato allestimento, vi basterà osservare i colori e i profumi che il periodo e la stagione in corso vi offrono.

Officinacquamarina
Officinacquamarina

Fate largo a centrotavola floreali e a segnaposto matrimonio originali per creare una mise en place sofisticata e in linea con il vostro gusto personale. Individuate un elemento della natura che più vi ha colpito e organizzate ogni singolo particolare dell’allestimento sulla base di esso. Un colore? Un profumo? O magari una pianta che fiorisce proprio in questo momento dell’anno? Qualsiasi sia la vostra scelta, il gioco è fatto! Vi basterà utilizzare questo dettaglio come fil rouge per tutte le vostre decorazioni e ottenere così un risultato naturale ma di elevatissima classe.

Serena Faraldo
Serena Faraldo

Avete deciso che sarà l’universo floreale quel tratto distintivo delle vostre nozze? Allora non fatevi mancare freschi e profumatissimi bouquet di fiori al centro di ogni tavola!

Non temete gli imprevisti!

Gli imprevisiti legati al meteo possono essere sempre dietro l'angolo molto più se celebrerete le nozze in primavera dove spesso ci si trova di fronte a cambiamenti climatici repentini e del tutto inaspettati. Rinunciare quindi alla celebrazione delle proprie nozze in un ambiente esterno? Assolutamente no, basta prevedere un eventuale “piano B”!

Serena Faraldo
Serena Faraldo

Se nel vostro gran giorno la situazione meteorologica apparirà variabile e incerta, organizzatevi per avere nel luogo del ricevimento alcuni gazebo o tensostrutture, utili per porre rimedio a quelle emergenze momentanee come nel caso di un temporale improvviso o di una pioggerellina passeggera.

Ma se invece il maltempo persiste e la giornata sembra rovinata da una pioggia incessante, non disperate! Quando prenotate la location assicuratevi che, in caso di cambio di programma, ci sia la possibilità di organizzare il ricevimento in un salone interno o comunque al coperto e che soprattutto vi sia possibile gestire l’allestimento secondo la vostra precedente progettazione. Forse non sarà proprio quello che avevate desiderato ma guardate il lato positivo: sposa bagnata sposa fortunata, giusto?

GalanteStudio
GalanteStudio

L’organizzazione perfetta di un matrimonio all’aperto necessita impegno e tanta pazienza, ma con l’aiuto dei nostri consigli e del vostro buongusto l’esito finale sarà più che soddisfacente. Quando consegnerete le vostre partecipazioni di matrimonio specificate ai vostri invitati solo alcuni dettagli dell’evento, senza scendere troppo nei particolari: l’effetto sorpresa è sempre apprezzatissimo!