Alessandra Finelli
Alessandra Finelli

Ci sono tantissime idee per organizzare le nozze all’aria aperta ma un matrimonio in campagna è molto più di tutto questo. È la natura che si fonde con gli allestimenti, partendo dalla location, per finire con le bomboniere matrimonio. Che dire poi degli abiti da cerimonia, anche questi è bene che siano scelti in base al tipo di evento, esaltando quel look a metà strada tra il bucolico e il country. Schiaritevi le idee e fate incetta di consigli!

1. Una location come lente di ingrandimento

Sposarsi in campagna vi permetterà di godere di un’atmosfera magica, immersa nella natura, quasi come fosse una lente di ingrandimento con la stagione in corso e i panorami del luogo. Scegliete quindi quelle location pronte a esaltare tutto questo: vigneti, agriturismi, cascine, casali e vecchi pergolati in aperta campagna. Gli spazi all’aperto permetteranno agli invitati di godere dei colori e dei profumi del momento, mentre le sale interne, quelle con le travi a vista, i camini e le chianche in pietra, saranno un perfetto piano B per mettere tutti al riparo in caso di cattivo tempo.

Alessandra Finelli
Alessandra Finelli

2. Allestimenti che raccontano

Gli allestimenti più belli sono quelli che seguono il naturale andamento delle stagioni, solo così, fondendo i colori con le peculiarità del posto, si riesce a creare quel filo conduttore pronto a fare breccia nel cuore dei vostri invitati. Gli addobbi per un matrimonio in campagna, dalle sedie alle idee segnaposto matrimonio, devono presentare quel tratto di discrezione, eleganza e raffinatezza che lascia spazio alla natura più autentica. I materiali più usati sono legno, iuta, spago e vimini.

Alessandra Finelli
Alessandra Finelli

3. Non solo fiori

Centrotavola e bouquet di fiori si arricchiscono di elementi presi in prestito direttamente dalla campagna. Spighe, fiori di campo, erbe aromatiche, foglie, rami, frutti freschi e secchi sapranno donare quel tocco agreste in piena simbiosi con l’ambiente circostante.

Studio Fotografico Zeno
Studio Fotografico Zeno

Il consiglio è quello di seguire le fasi della vita di campagna, inserendo gli elementi caratteristici di quel periodo come la vite a settembre, il grano a giugno o le castagne ad ottobre.

Alessandra Finelli
Alessandra Finelli

4. Mangiar bene è un imperativo assoluto

Per il menù la scelta migliore è quella di puntare ai prodotti km zero: materie prime semplici, prodotti freschi, stagionali e soprattutto esaltati grazie alle ricette della tradizione. Vino, olio, formaggi, carni e frutti: l’imperativo è portare in tavola prodotti genuini, trasformati in chiave gourmet. Tutto questo avrà la sua importanza specie se avrete scelto una location che produce e coltiva direttamente in loco, avendo a disposizione una fattoria, un orto, un uliveto, un frutteto o un vigneto di proprietà.

Alessandra Finelli
Alessandra Finelli

5. Il plassè: l’arte della tavola campagnola

Organizzare un matrimonio in campagna vi permetterà di giocare con gli elementi della vita contadina per riportare quella tipica atmosfera rustica nell’arte della tavola. Partite dallo spirito del vostro evento: un banchetto informale, all’aperto può essere organizzato sottoforma di buffet o pic-nic, con carretti e isole food & beverage, piatti decorati a mano come nella tipica tradizione contadina e balle di fieno per far accomodare gli ospiti. Per un ricevimento chic e intimo, potete divertirvi con tavole rettangolari o un lungo tavolo imperiale, tovaglie in lino bianche, piatti in ceramica bianca e qualche lanterna per creare un’atmosfera raccolta e molto romantica. Avete organizzato un banchetto alternativo, che strizza l’occhio al concetto dell’ecosostenibilità? Puntate su stoviglie e materiali riciclabili!

6. Matrimonio in campagna: come vestirsi

Un matrimonio in campagna non è affatto un ricevimento poco elegante. Se voi sposi potete adattare gli outfit allo spirito dell’evento, optando di solito per abiti leggeri, linee scivolate, nuance chiare e accessori estrosi, il dilemma spesso si cela per gli invitati. Come ci si veste?

  • Sfoggiate abiti colorati e fantasie floreali;
  • al bando abiti austeri ed estremamente eleganti, specie se il contesto non lo richiede;
  • via libera ad abiti da cerimonia corti, in champagne, nocciola, pesca, rosa cipria e verde acqua;
  • attenzione alle calzature: meglio puntare su scarpe con tacco medio per non incastrarsi tra le zolle;
  • mettete in borsa una giacca, un golfino o una stola, magari colorata o in stile etnico: un capo indispensabile per matrimoni all’aperto in piena campagna;
  • non rinunciate agli abiti lunghi da cerimonia: un matrimonio in campagna è l’occasione perfetta per sfoggiare lo stile gipsy o hippie.

    Emanuele Pagni Photography
    Emanuele Pagni Photography

L'ambiente e lo scenario in cui si svolgerà il vostro matrimonio sono i fattori che contribuiranno a rendere quel giorno indimenticabile sia per voi che per i vostri invitati. E se amate profondamente la campagna, non rinunciate a pronunciare le frasi per matrimonio in una piccola chiesetta immersa nella natura o in una cerimonia civile all’aria aperta.