I maxi dress sono una scelta di classe e buon gusto per l’invitata di nozze che desidera un look che si distingua e tutt’altro che comune. Così come qualsiasi altro capo dai tratti non tradizionali, anche gli abiti cerimonia lunghi devono sottostare ad alcune linee guida stilistiche per essere indossati in maniera corretta. Nei prossimi paragrafi illustreremo tutto ciò che c’è da sapere su questa accattivante mise, senza tralasciare consigli sulla scelta dei colori e sulle occasioni d’uso più appropriate.

Regolette di bon ton

Indossare un abito lungo per prender parte a una cerimonia nuziale potrebbe apparire piuttosto impegnativo, ma di certo non impossibile. Nell’immaginario comune questo tipo di mise viene riservata esclusivamente agli eventi più formali, tanto che fino a qualche anno fa si riteneva che nei matrimoni solo la sposa potesse portare una gonna lunghissima. Con il passare del tempo le tendenze, sempre più innovative, hanno permesso alle invitate di sfoggiare un vestito elegante lungo da cerimonia senza temere di risultare inappropriate.

Il galateo però resiste a qualsiasi cambiamento e novità stilistica: prima di compiere questa scelta meglio osservare alcune semplici normative! Le gonne dalla lunghezza che sfiora terra sono da limitarsi ai ricevimenti serali o perlomeno a tutte quelle nozze che si svolgono dal tardo pomeriggio in poi. Nel caso di eventi particolarmente sofisticati meglio prediligere abiti in pizzo o in seta pregiata da corredare poi con gioielli e accessori sfavillanti.

I colori: quali scegliere?

I significati e la simbologia che governano l’universo cromatico fanno sì che anche la scelta della nuance per un abito non debba mai essere lasciata al caso. Colore però è anche sinonimo di libertà di espressione, vediamo quindi come individuare quello perfetto per il proprio outfit senza commettere alcun errore.

Sfumature pastello

Le nuance delicate e polverose sono la scelta più immediata per partecipare a una cerimonia nuziale, ma quando proposte in tessuti cangianti rappresentano un’ottima alternativa anche agli abiti da cerimonia lunghi color oro. Una mise nei toni metallizzati risulterebbe decisamente eccessiva per un’invitata a nozze e sono davvero poche le circostanze che le permetterebbero di indossarla.

Per inserire un tocco gold nel proprio look, meglio optare dunque per un raffinato abito dalle tonalità pastello con motivi damascati che da un delicato color cipria sfumino verso un oro rosato. E per completare? Nulla di meglio se non accessori preziosi e super scintillanti!

Tonalità di tendenza

Ogni anno le collezioni di moda suggeriscono colori e sfumature pronte a introdursi nei guardaroba di tutte le donne. Non da meno sono le mise dedicate alle cerimonie! Se le tonalità pastello si confermano come un evergreen che non ha bisogno di presentazioni, stessa cosa non si può dire per quei toni stagionali che vedono l’apice del loro successo in un preciso periodo. 

È questo il caso degli abiti cerimonia lunghi verde smeraldo, un vero e proprio trend che sta conquistando le invitate di nozze più attente alle novità. Questa vibrante tonalità si presta benissimo a un’occasione elegante come il matrimonio in quanto lo smeraldo, la preziosa pietra che da il nome al colore, simbolicamente esprime amore, bellezza, armonia e benessere, qualità imprescindibili in un evento così celebrativo.

In fantasia

Alle nuance più classiche e ai colori di tendenza c’è chi invece preferisce optare per tessuti in fantasia, must indiscusso nei ricevimenti nuziali. I motivi floreali sono senza alcun dubbio il tema più ricorrente negli abiti da cerimonia lunghi per ragazze ma ciò non significa che anche una donna più adulta non possa indossarli! Il segreto sta sempre nella corretta selezione del taglio della mise e dei colori che dominano la stampa: fantasie floreali in stile acquerello che sfumano da un delicato cipria a un azzurrino tenue sono perfette per una giovane invitata ad un matrimonio all’aperto. Per i ricevimenti svolti in ambienti interni, invece, meglio puntare sui contrasti netti e decisi, che si dimostreranno il vero punto di forza del look.

Ad ogni stagione la sua mise

Quali sono i periodi dell’anno nei quali è consentito indossare un abito lungo per prender parte ai matrimoni? Risposta certa non esiste: questo tipo di outfit non conosce stagione e può facilmente essere portato in qualsiasi momento! Ancora una volta saranno tessuti, colori e fantasie a dettar legge. Con la comparsa della tendenza boho chic, spesso protagonista dei ricevimenti nuziali primaverili o estivi, un’invitata non avrà problemi a sfoggiare un capo in leggero chiffon dalle tonalità pastello o con motivi floreali.

E che fare invece per partecipare a un sontuoso matrimonio celebrato durante i mesi più freddi? In questo caso gli abiti da cerimonia lunghi blu si confermano come la soluzione più stilosa e di classe che si possa ottenere. Profonde nuance oltremare o sfumature notte che accarezzano il nero sono tra le più indicate, così come il grintoso rosso, da indossare solo se la personalità della donna lo consenta. Per questo tipo di ricevimenti è preferibile scegliere il tinta unita o i tessuti con motivi broccati ton sur ton, senza dubbio l’alternativa ideale per le più sofisticate.

Prima o poi tutte le donne si trovano di fronte al grande dilemma di dover trovare un outfit azzeccato per prendere parte a un matrimonio. La scelta di un abito lungo determina stile e personalità ma per non rischiare di cadere in banali errori, sempre meglio osservare qualche accortezza. Di sicuro i suggerimenti proposti in questo articolo ti saranno di grande aiuto e non avrai alcuna difficoltà ad individuare l’abito su misura per te!