Vai ai contenuti principali
Matrimonio

Scarpe da sposa: la guida completa per scegliere tra questi 100 modelli!

Rasoterra, dal tacco vertiginoso, semplici o ricche di applicazioni, con quali scarpe affronterai il grande passo? Per aiutarti nella scelta abbiamo raccolto in questa gallery le 100 più belle calzature da sposa. Impossibile non innamorarsene subito!

Non hai ancora trovato il "TUO" abito? 👰
Richiedi informazioni e prezzi di abiti e accessori ai rivenditori della tua zona
Martina Botti Fotografia

Per una donna le calzature sono molto più che un semplice accessorio: rappresentano un vero e proprio oggetto dei desideri dal fascino ammaliante al quale è difficile resistere! La scelta delle scarpe da sposa non è certo da sottovalutare: va fatta con largo anticipo perché le scarpe, oltre a dover essere provate e riprovate, sono di fondamentale importanza per le tante prove abito a cui dovrai sottoporti prima del grande giorno. Come di ogni oggetto relativo al matrimonio, anche di scarpe da sposa ce ne sono moltissime: non sarà semplice scegliere il colore, la forma della punta, quella del tacco e la sua altezza, con cinturino o senza. Niente panico, in questa guida troverai tutto quello di cui avrai bisogno per prendere la tua decisione, ti spiegheremo infatti come scegliere le scarpe da sposa perfette proponendoti anche una carrellata con ben 100 modelli da non perdere!

Tutto sulle scarpe da sposa

Come scegliere le scarpe da sposa? 8 tips per non sbagliare!

Le scarpe sono tra gli accessori più amati dalle donne; chi non vorrebbe avere un armadio pieno zeppo di scarpe proprio come l'amatissima Carrie Bradshaw in Sex and The City? E chi non vorrebbe perdersi per un giorno nel famoso Shoe Heaven, all'ultimo piano del centro commerciale Harrods a Londra? Piccoli sogni che speriamo di realizzare un giorno, ma per il momento parliamo di scarpe da sposa. Queste, infatti, non devono essere solo belle e alla moda: devono avere una serie di caratteristiche precise le quali, sapute per tempo, ti saranno utili durante il tuo giro di shopping. Prima di entrare nello specifico, ti parleremo di alcune questioni più generiche che però saranno delle utili linee guida.

1. Prima l’abito o le scarpe da sposa?

Molte spose si chiedono se sia il caso di comprare prima le scarpe o prima l’abito. Questo arcano, molto simile al dilemma "è nato prima l’uovo o la gallin" può essere risolto pensando alla lunghezza dell'abito. Hai in mente di comprare un abito corto o di mezza lunghezza? Potrai allora acquistare le scarpe da sposa in un secondo momento. Il tuo abito sarà certamente lungo e con lo strascico? Dai un'occhiata ai modelli di abito che più ti piacciono e compra le scarpe prima di recarti in atelier — soprattutto se hai individuato un modello a cui non vuoi rinunciare —, oppure occupati delle scarpe proprio subito dopo l'acquisto dell'abito: le scarpe ti serviranno durante le varie prove per stabilire la corretta lunghezza della gonna.

2. Scarpe da sposa comode: la forma del piede

La scelta più giusta che tu possa fare è decidere di acquistare le scarpe da sposa dando importanza all'aspetto funzionale del prodotto piuttosto che ai fattori puramente estetici. Sai già se hai un piede egizio, greco o romano? Questa valutazione ti sarà utile per definire la tipologia di punta, l’ampiezza e la stabilità della suola interna, affinché i piedi siano avvolti e coccolati invece che costretti in forme poco adatte. La prima regola per la scelta delle scarpe da sposa è la comodità: devono essere scarpe da sposa comode, oltre che belle, perché le terrai ai piedi per una giornata intera, tra camminate, balli e salti. Soprattutto se non sei abituata a portare tacchi, considera questo aspetto. 

Ma come provare la comodità di una scarpa? Il consiglio è quello di tenere le scarpe al piede per qualche minuto in modo da testarne l’effettiva comodità. Una volta acquistate, portale per almeno mezz'ora al giorno in casa (i primi tempi) e ancora più a lungo se senti l’esigenza di allenare il piede. Il segreto di un buon portamento risiede prima di tutto nell'allenamento del piede, che deve essere abituato a portare tacchi alti e, secondariamente, nella postura. Quando cammini, tieni lo sguardo dritto di fronte a te, le spalle aperte e fai passi lunghi e disinvolti. Et voilà... una miss in passerella!

sposa che indossa scarpe

Alcune donne indossano quotidianamente le scarpe col tacco, senza troppe difficoltà. Altre, invece, le indossano solo in occasioni speciali e non resistono più di due ore senza sedersi per riposare. Se appartieni al secondo gruppo, non sentirti obbligata a scegliere un tacco 12 a spillo: cerca piuttosto delle calzature che ti facciano sentire a tuo agio, con le quali tu possa camminare senza sembrare sulle cosiddette uova. E se proprio non vuoi rinunciare ai tacchi alti, acquista delle scarpe basse di ricambio da indossare in caso di necessità.

3. Attenzione ai materiali

Prima che l’aspetto estetico di un elegante paio di décolleté bianco avorio ti attragga, assicurati che anche la manifattura e i materiali con i quali è stato realizzato siano di valore, soprattutto se è la prima volta che indossi un paio di scarpe di questo tipo e se non conosci bene il brand che le produce. La maggior parte delle scarpe da sposa sono realizzate in seta e satin, due tessuti eleganti, raffinati e classici. Eppure non c’è una regola fissa: un abito anticonvenzionale richiede un paio di scarpe da sposa altrettanto fuori dagli schemi. Espadrillas in corda, ballerine in pelle, sneakers in tela o anfibi con borchie possono essere la soluzione migliore per total look sposa diversi dal solito. 

Comunque sia, non esiste una regola generale, diciamo però che le scarpe in pelle garantiscono un buon supporto e una buona elasticità, benché siano indicate più per nozze invernali, poiché non garantiscono un’eccellente traspirazione del piede. Mentre per matrimoni primaverili ed estivi è da considerare una scarpa sintetica, che abbia anche una finitura anti-pioggia, ma che consenta una buona traspirazione. Sia per le scarpe chiuse che per i sandali gioiello prediligete materiali morbidi, la taglia idonea e una suola imbottita che attutisca gli urti, consentendovi di utilizzarle anche per molte ore, accogliendo il piede in modo avvolgente.

scarpe da sposa gioiello

4. In che stagione ti sposi?

Come per gli abiti, anche le collezioni di scarpe da sposa variano in base alla stagione. Benché ci siano modelli adatti per tutti i mesi dell’anno, come le décolleté, altri vanno indossati preferibilmente d’estate. Ad esempio, i sandali sono adatti alle stagioni più calde così come le scarpe open toe.
Per un evento invernale, invece, evita di acquistare scarpe che si rovinerebbero a causa della pioggia oppure, in alternativa, rivolgiti a un calzolaio specializzato per un trattamento impermeabilizzante.

5. Scarpe da sposa adatte alla location

Spesso, quando si pensa al look, ci si dimentica di tenere in considerazione il luogo della cerimonia e del ricevimento. Non si tratta solo di indossare scarpe in linea con il fil rouge delle nozze, ma anche di praticità allo stato puro. Se celebrerai il rito in spiaggia, ad esempio, camminare sui tacchi potrebbe rivelarsi difficoltoso: in questo caso puoi optare per delle ballerine o delle espadrillas. Per un matrimonio sul prato, in un bosco o in campagna, invece, meglio un tacco doppio che uno a spillo, oppure considera di ricorrere al copri tacco a spillo, un'opzione meno bella ma utilissima.

Inoltre, non dimenticarti del tipo di ricevimento che stai organizzando. Formale, informale, di mattina di sera; anche questo aspetto inciderà sulla scelta delle scarpe, così come del resto del tuo look. Per i ricevimenti di giorno puoi scegliere scarpe più informali o da cocktail, mentre per la sera, propendi verso una scarpa chiusa più elegante o per un sandalo gioiello.

6. Quanto costano in media le scarpe da sposa?

Eccoci giunti alla domanda che molte spose si pongono prima di procedere con questo acquisto. Il budget di una scarpa va fissato un po’ come per l’abito: puoi trovare scarpe bellissime a cifre irrisorie e scarpe altrettanto belle spendendo il quadruplo. Dipende dall'atelier in cui le acquisti e se sono o meno griffate. Il web può essere un buon canale su cui iniziare a valutare modelli e prezzi, comparando anche i vari brand. In linea di massima, i costi possono partire dai 70 euro in su, con una media che si attesta sui 200 euro. 

Ovviamente, se il tuo sogno è indossare un paio di scarpe di una casa di moda in particolare, lì non bisogna badare al prezzo, fatti guidare dal cuore. 

sposa che indossa scarpe basse

7. Riutilizzare le scarpe da sposa

Prima di acquistare le scarpe da sposa, pensa a se vorrai riutilizzarle o meno: questo fattore influirà nella tua scelta. In ogni caso, molti modelli possono essere riutilizzati: in questo modo l’investimento non sarà valso solo per il giorno delle nozze! Per stemperare il “bianco sposa” puoi procedere con la tinteggiatura professionale assicurandoti un risultato perfetto. Se vuoi smorzare l’eccessiva eleganza della scarpa, puoi procedere con l’eliminazione delle applicazioni luminose o con l’aggiunta di inserti colorat

8. Scarpe personalizzate per matrimonio

Se scegli di acquistare le scarpe da sposa in una fabbrica che produce ogni parte componente, allora potrai personalizzarle in ogni punto: dalla suola al tacco, dal colore alle applicazioni. Puoi persino sostituire il cinturino con un pezzo di stoffa dell’abito, oppure arricchire le fibbie con degli inserti preziosi, dei nastri, dei fiocchi o perché no, dei fiori finti. Le scarpe acquistate in atelier sono difficilmente personalizzabili ma puoi sempre aggiungere applicazioni colorate o scrivere qualche frase sul lato o sotto la suola, per avere un ricordo memorabile.

A proposito di personalizzazione, ecco qualche spunto per personalizzare le tue scarpe da sposa con disegni, simboli e frasi romantiche.

scarpe da sposa personalizzate

Tipi di tacco per scarpe sposa

Parlando di scarpe sposa non si può omettere il vero cruccio di ogni donna: il tacco. Quanti tipi di tacco esistono? Quali sono i migliori per le nozze? Proviamo a fare luce sull'argomento.

Scarpe sposa tacco basso VS. scarpe sposa tacco alto

Prima di parlare di tipologie di tacco, affrontiamo il tema altezza. Anche il questo caso dipende dalle tue abitudini nel quotidiano. Il tacco alto e a stiletto è bello da vedere ma non facile da portare. Se lo si indossa con difficoltà, il risultato è brutto alla vista oltre che provante per la salute del piede. Insomma se non sei abituata, farai molta fatica, quindi il trucco è scegliere scarpe da sposa comode tacco largo che garantiscono più stabilità. Per salvaguardare la salute del piede, puoi scegliere un tacco compreso trai i 3 e i 10 centimetri di altezza: una scarpa rasoterra creerebbe un’incurvatura innaturale tra piede e terreno; una scarpa troppo alta ti incurverebbe schiena e ginocchia in cerca di maggiore equilibrio.

Un altro fattore che potresti valutare è l’altezza del tuo partner. Alcune spose vivono male i centimetri, anche in relazione al divario che può esserci con chi ti starà accanto: se hai un partner non particolarmente alto, abbassa la scelta del tuo tacco, oppure fai mettere un plantare leggermente rialzato a lui. Se invece non sei molto alta, punta sulla larghezza del tacco: un tacco alto ma largo o una scarpa con plateau sarà di gran lunga più comoda di un odioso tacco a spillo con suola a terra.

sposa con sandali gioiello

Ecco un piccolo riassunto sui più famosi tipi di tacco:

  • tacco a stiletto piccolo o Kitten Heels: un must degli anni Cinquanta, di non più di 5,5 centimetri, è un tacco perfetto per una sposa molto alta, per chi non è abituata a portare i tacchi e per chi sta organizzando un matrimonio vintage;
  • tacco a spillo: il più temuto, ma anche il più sexy ed elegante, soprattutto se si tratta di una scarpa décolleté senza plateau. Qui la decisione è ardua: dolore o bellezza? Un paio di scarpe dal tacco sottile ed elevato — anche di 13 centimetri —  può essere abbinato sia a uno stile tradizionale che a uno moderno, poiché grazie al loro aspetto raffinato e di classe si sposano alla perfezione con quasi tutti i tipi di bridal look. 
  • stiletto: da non confondere con lo spillo, perché ha una base più ampia e arrotondata, e base e attaccatura hanno lo stesso diametro. Sai perché si chiama così? Ebbene il signore che lanciò questo modello alla fine degli anni Cinquanta pensò bene di inserire proprio dentro al tacco una sottile barra d'acciaio, rendendolo così più vertiginoso (anche oltre i 10 centimetri). Tanto mica le doveva indossare lui!
  • tacco all'italiana: un tacco che non supera i 9 centimetri, leggermente più largo di quello a spillo (circa 1 centimetro), per chi ha dimestichezza con i tacchi alti e ideale se non devi camminare per troppo tempo;

scarpe da sposa

  • tacco rocchetto: un tacco particolare, dove la base superiore e quella inferiore sono più larghe di quella centrale, come una clessidra, il tacco è basso e generalmente si tratta di scarpe aperte sul tallone, tipo sabot.
  • virgola: tacco anni Sessanta, basso e dalla caratteristica forma che sembra una virgola;
  • zeppa o wedgestutte la conosciamo e tutte l'amiamo in estate, ma una sposa più casual potrà pensare di sceglierle anche per il suo matrimonio. La zeppa ti alzerà di diversi centimetri mantenendo la comodità;
  • cubano: hai presente le scarpe da ballo? Il tacco cubano è basso e ha un'ampia base che poggia a terra, ideale per camminare e ballare;
  • cono: questo tacco, come dice il nome, ha la forma di un cono, è molto alto e generalmente le scarpe sono dotate di plateau; ideale per una sposa che non vuole passare inosservata;
  • tacco a campana: alto ma comodo, queste scarpe con tacco largo sono perfette per camminare senza dover soffrire. Questo tipo di tacco conferirà anche un tocco rétro al tuo matrimonio in quanto in auge negli anni Sessanta e Settanta;
  • cuneo: con la punta rivolta verso l'interno, nella versione più spessa può essere interpretato anche come tacco a banana, per la somiglianza della sua forma con il frutto. Lo troverai nella maggior parte dei casi abbinato a scarpe molto particolari e fuori dal comune;
  • tacco quadrato: ha la stessa ampiezza per tutta la sua altezza, quindi è un tacco molto stabile e basso (dai 3 ai 6 centimetri);
  • Luigi XV: dal gusto un po' antico e dalla forma un può a clessidra — ma meno rispetto al rocchetto —, è un tacco basso, forse un po' serioso.

tipi di scarpe per la sposa

Scarpe da sposa con plateau, sì o no?

Il plateau è un valido alleato per donne che non vogliono rinunciare a gambe slanciate. Le scarpe più classiche prevedono l’assenza di grandi plateau, ma per portare tacchi molto alti, a volte, può essere bene scegliere scarpe eleganti da donna con un rialzo, in modo da apparire più longilinee senza dover adottare altezze difficili da gestire. Scegliere una pianta larga e un plateau può rivelarsi la carta vincente, anche se potrebbero risultare un tantino meno raffinate rispetto alla tipica scarpa col tacco. Prova le cosiddette pump up con plateau; una volta testata la loro comodità difficile sarà tornare sui tuoi passi!

Dai uno sguardo a questa galleria di scarpe con tacco alto con o senza plateau!

Modelli di scarpe

Una cosa è il tacco, un'altra è la forma della scarpa in sé, la parte frontale, posteriore o quelle con vari tipi di cinturino. Quanti tipi di scarpe esistono? È inutile contarle, vediamo insieme le più gettonate:

  • décolleté: le più classiche, le intramontabili e le più amate. Le scarpe décolleté da sposa e non sono un must have nell'armadio di ogni donna. Guarda la nostra galleria di décolleté in questo articolo;

scarpe da sposa gioiello

  • scarpe lace-up: ovvero scarpe, con o senza tacco, allacciate alla caviglia. Parliamo quindi di cinturini di vario genere, fino ad arrivare ai sandali alla schiava. Dai un'occhiata a questa galleria di scarpe lace-up per matrimonio;
  • Beatles o Chelsea Boot: prendono il nome dal famoso gruppo di Liverpool che ha lanciato la moda. Oggi questi stivaletti con chiusura elasticizzata o con zip, sono davvero molto gettonati, anche in versione bridal, magari con un bel tacco per slanciare ulteriormente la figura;
  • Corset heels: per spose che vogliono sentirsi sexy e provocanti i corset heel sono l'ideale. Sono i già menzionati sandali alla schiava, perfetti sotto un abito da sposa stile impero, da allacciare su tutto il polpaccio per un effetto sensuale;
  • Chanel: forse sono le più raffinate. Oggi dette anche sling back shoes, proprio per la loro particolarità di lasciare scoperto il tallone;
  • D'Orsey: sia su tacchi bassi che alti, un'altra opzione sono i sandali D'Orsey, aperti sui lati, chiusi invece sul davanti, una soluzione molto femminile per chi ama essere chic;
  • Mary Jane: per un matrimonio in autunno potrebbero rivelarsi la scelta vincente, sono scarpe décolleté con cinturino sul davanti in stile bebé, con tacco squadrato o più alto e sottile che risulterà comodo e facile da portare;
  • Open Toe: il modello forse più amato degli ultimi tempi, sono le scarpe con la punta aperta, di cui esiste anche la versione peep toe, in cui l'apertura sulla punta è destinata al solo alluce;

scarpe da sposa open toe

  • sabot: la scarpa chiusa sul davanti e completamente aperta sul tallone (in stile zoccoli);
  • Pumps: le décolleté con plateau che ti faranno diventare una vera sposa da copertina, estrosa e appariscente!
  • stivale: gli stivali da sposa sono un trend sempre più in auge per i matrimoni invernali, sia in versione tacco basso che alto, con chiusura zip, lacci o elasticizzati. Ecco le nostre proposte di stivaletto sposa per l'inverno;
  • T-Strap: negli ultimi tempi molto richieste anche come scarpe da cerimonia e molto apprezzate per la forma a T del cinturino sul collo del piede;
  • scarpe sposa gioiello: anche dette sandali gioiello, queste scarpe sono l'apice dell'eleganza soprattutto se si ha un piede fine e una gamba longilinea. Ideali per i matrimoni estivi ma anche in spiaggia, insieme alle décolleté sono tra le più eleganti che una sposa possa scegliere.

Non perderti questa galleria di scarpe da sposa eleganti, troverai oltre 40 modelli da capogiro!

E qui, un articolo dove troverai altri tipi di scarpe matrimonio sposa, come abbiamo detto, ce ne sono un'infinità!

Cambio scarpe sposa: quali scarpe di riserva scegliere?

Adori i tacchi e non puoi rinunciare a scarpe con tacco sottile nel giorno delle tue nozze. Tutto molto bello e utopico, ma hai pensato alla comodità? Potrebbe capitare, infatti, che nonostante tutte le prove fatte a casa, i tacchi a lungo andare risultino scomodi, soprattutto dopo i balli. Ma è pur vero che la sposa certo non può rimanere in panchina durante il party! Una piccola accortezza potrebbe essere quella di portarsi dietro un paio di scarpe di ricambio, un'ancora di salvezza per i poveri piedi di una sposa. Ma quali scegliere?

  • ballerine sposa: semplici ed eleganti, le ballerine rappresentano la possibilità ideale per le spose che non vogliono distaccarsi da un’immagine tradizionale. Potresti acquistare delle ballerine bianche in pizzo per mantenere un look romantico anche durante il ricevimento;
  • scarpe da sposa con tacco basso: per mantenere un look rétro opta per un tacco basso, in particolare se hai scelto un abito vintage;

scarpe da sposa tacco basso

  • scarpe da sposa comode tacco largo: se nonostante tutto non vuoi rinunciare a diversi centimetri né durante la cerimonia né durante la festa, ecco un ottimo escamotage per "mantenerti all'altezza" anche senza tacco a spillo. Scegli un paio di scarpe di riserva con un tacco largo e un po’ squadrato o delle zeppe, che ti diano una sensazione di maggiore stabilità e sicurezza;
  • Ankle boots: detti più comunemente stivaletti bassi, un'ottima soluzione se hai in mente di celebrare le nozze in un periodo non troppo caldo, facili da indossare e perfetti per una mise poco formale come potrebbe essere un abito da sposa corto;
  • scarpe da tennis: look originale? Opta per delle scarpe da tennis! In questo caso, oltre al desiderio di comfort, esiste la volontà di differenziarsi, di apportare un tocco di creatività al proprio look. E, a partire da questa esigenza, sono sempre di più gli stilisti che adattano le forme tipiche della scarpa da tennis realizzando modelli con materiali che ben si addicono al clima nuziale. Ma nulla ti vieta, in alternativa, di festeggiare il matrimonio con il tuo fedele paio di Converse o di Superga, da personalizzare per l'occasione;
  • sandali flat per un beach wedding: se il tuo sarà un matrimonio in spiaggia in cui indosserai dei sandali gioiello, la tua seconda opzione potrebbe vertere proprio su dei sandali flat! Ideali per i matrimoni sulla spiaggia, i sandali bassi sono ottime scarpe di riserva anche per cerimonie informali e in cui la comodità prevale sulla rigidità del protocollo. Invita anche gli ospiti a portarne un paio: apprezzeranno il gesto e godranno della vostra festa in maniera più confortevole;

Ancora indecisa su quale scarpa bassa scegliere? Dai un'occhiata a questa galleria di scarpe sposa tacco basso.

cerimonia sulla spiaggia, sposa con sandali gioiello

Scarpe da sposa 2022: un'esplosione di luce

Ora che abbiamo capito come scegliere le scarpe da sposa, scopriamo quali trend ci riservano i matrimoni 2022. Ecco cosa abbiamo notato sbirciando i tanti cataloghi di scarpe da sposa:

Materiali scintillanti

La moda è sempre in continua evoluzione, eppure ogni anno trova il modo di inserire nelle collezioni elementi ispirati allo stile principesco nel senso più classico del termine. Un esempio sono le scarpe da sposa realizzate in nappa dorata o argento. Questi modelli assumono un’aria del tutto nuova grazie a lavorazioni moderne e materiali innovativi, come ad esempio il tessuto a rete metallizzato.

Scarpe da sposa gioiello: applicazioni preziose

Colei che invece non vuole rinunciare allo sfarzo delle epoche passate non rimarrà delusa dalle calzature decorate con gemme e pietre pregiate, più comunemente conosciute come sandali gioiello o scarpe sposa gioiello. Simbolo di un’eleganza aristocratica, queste raffinate décolleté o sandali incarnano alla perfezione l'allure più sofisticata e principesca di una futura sposa. Le brillanti applicazioni sono spesso posizionate sulla punta, ma non mancano le proposte più estrose dove scintillanti strass rivestono l’intera scarpa. Un’ottima soluzione per risplendere anche in tarda serata, senza il timore che a mezzanotte l’incantesimo si interrompa!

Scarpe sposa basse

In un’epoca frenetica e in continuo fermento sono molte le donne che ai tacchi vertiginosi preferiscono la comodità di un paio di pratiche ballerine sposa o di un sandalo basso. E come dar loro torto? Per questo motivo ogni anno le più prestigiose maison di moda nuziale propongono una vasta gamma di scarpe sposa basse per accontentare lo stile di vita della donna contemporanea.

Un paio di confortevoli scarpe da sposa senza tacco però non potrebbe mai entrare a far parte dei bridal look a meno che non venga arricchito da particolari esclusivi e dall'indiscusso splendore. Brillantini e applicazioni scintillanti tornano a farsi sentire su freschissimi sandali e ballerine sposa raffinate, dimostrando che una bride-to-be può esprimere la sua infinita classe pur senza l’aiuto dei tacchi a spillo!

Scarpe sposa colorate VS. scarpe bianche sposa

Il bianco, colore per eccellenza degli outfit nuziali, ogni stagione si fa da parte lasciando un piccolo spazio anche a variopinte sfumature e tonalità delicate. E non solo per quanto riguarda gli abiti; le scarpe sposa colorate, infatti, sono tra gli escamotage più ricercati per dare carattere al look nuziale! Una sposa che ha scelto di incentrare il proprio matrimonio su un tema particolare o che desidera distinguersi per un aspetto a tratti non convenzionale, potrà farlo indossando un paio di calzature dal tacco alto in tonalità pastello.

I colori più quotati sono il cipria, il rosa antico e l’azzurro polveroso, ma le tendenze 2022 parlano chiaro: nei prossimi mesi il vero tocco di stile saranno le scarpe in nuance perlate e opalescenti! Sfumature madreperlacee vengono tradotte su pellami di altissima qualità alternandosi a sofisticati dettagli in oro o argento. Senza dubbio la scelta più azzeccata per la futura sposa che desidera personalizzare il proprio look con una nota caratteristica pur senza eccedere con dettagli estrosi. 

scarpe da sposa colorate

A proposito di estro: chi invece non ha paura di osare potrà optare per delle ammalianti scarpe da sposa colorate. In questo caso non intendiamo colori pastello, bensì colori sgargianti che non passeranno inosservati. Rosso acceso, fucsia, blu elettrico: le spose più sfrontate avranno l'imbarazzo della scelta in questo 2022. 

Ancora dubbi? Guarda questa galleria di scarpe da sposa colorate.

Scarpe da sposa lace-up: il trend che non passa mai di moda

Infine, come non menzionare le amatissime scarpe da sposa lace-up? Seconde solo alle classiche décolleté, questi modelli amatissimi rappresentano sia l'emblema dell'eleganza che l'estro di una sposa. Scarpe con cinturini delicati e sottili che si contendono la scena con sandali dal plateau importante e con lacci piuttosto spessi, fino ad arrivare alla rivoluzione 2022 che vede i famosi sandali alla schiava come trend anche tra le spose. 

Adesso che sei una vera esperta di scarpe da sposa non ti resta che correre in negozio e trovare le tue preferite. Siamo sicuri che con i nostri consigli, benché molti, la scelta ti risulterà più facile e che aprirai la porta dell'atelier con le idee chiare. Buona fortuna e buono shopping!

Non hai ancora trovato il "TUO" abito? 👰
Richiedi informazioni e prezzi di abiti e accessori ai rivenditori della tua zona