Chico Mendes - Altromercato
Chico Mendes - Altromercato

Scegliere una bomboniera solidale di matrimonio è un passo importantissimo: alla classica selezione di oggetti e proposte occorre aggiungere uno studio attento e mirato sulla bottega o sull'ente a cui si sta affidando il proprio investimento. Per questa ragione abbiamo pensato di indirizzarvi nel modo migliore, rispondendo agli innumerevoli interrogativi che ruotano intorno a questa scelta. Capirete ben presto che per voi, l’acquisto della bomboniera di matrimonio, sarà un qualcosa di veramente speciale.

1. A chi possiamo rivolgerci?

I canali che avete a disposizione per l’acquisto di queste bomboniere matrimonio originali sono molteplici. Potete rivolgervi alle tradizionali botteghe firmate Altromercato, presenti in numerose città d’Italia, consultando le specifiche collezioni “sposi”, oppure scegliendo tra le diverse sociazioni umanitarie quali Save the Children, Medici senza frontiere e Unicef. Ricordatevi che, trattandosi di produzioni artigianali, occorre prenotare il numero di pezzi necessario con largo anticipo. Un’alternativa molto valida e che vi amplierà il ventaglio di proposte a disposizione, è quella di rivolgervi all’e-commerce, ordinando in rete la bomboniera che preferite.

Luci Brusetti
Luci Brusetti

2. Possiamo personalizzare la nostra bomboniera?

La personalizzazione di un oggetto equo solidale viene quasi sempre decisa di default. Accanto all'oggetto scelto occorre affiancare il cosiddetto packaging con scatole, carta, nastri, fiocchi e confetti. Nella maggior parte dei casi questi elementi provengono a loro volta da altri produttori del commercio equo, per cui potreste dover pagare a parte il prezzo del packaging, a differenza dei normali negozi di oggettistica che potrebbero omaggiarvi la personalizzazione della confezione.

3. Come possiamo comunicare la nostra scelta?

Il desiderio di comunicare ai propri ospiti questa scelta, dando quindi il giusto peso e il giusto valore, è un punto imprescindibile per molte coppie. Tranquilli! Corredare la bomboniera con un messaggio pensato ad hoc rientra nel punto precedente ovvero la personalizzazione dell’oggetto. Oltre ai classici dettagli del packaging, l’articolo viene arricchito con una piccola pergamena scritta a nome vostro in cui vengono dettagliati il Paese di produzione, il metodo e se l’investimento contribuisce a sostenere una specifica causa. Se sentite di dover esprimere un pensiero tutto vostro, potete scrivere qualcosa ai vostri ospiti, motivando questa scelta attraverso un tag o un segnalibro utilizzato anche come segnaposto matrimonio originale.

Daniela Serpi Fotografia
Daniela Serpi Fotografia

4. Quali sono gli oggetti più gettonati tra cui scegliere?

Avete innumerevoli oggetti a vostra disposizione. La variante etnica è forse quella più ricercata proprio per dar risalto a una specifica cultura, scegliendo un materiale, un oggetto, una decorazione che connotano quel luogo. Se volete optare per una bomboniera matrimonio utile avete un ventaglio altrettanto ampio di possibilità: dagli utensili da cucina ai prodotti alimentari, dai tessili alle piante.

5. Cosa possiamo scegliere a differenza del semplice oggetto?

Se non vi interessa regalare alcun oggetto, potete ricorrere ad altre forme e tipologie di bomboniere ovvero le donazioni o le raccolte fondi a sostegno di qualcosa. Nel caso della donazione sarete voi sposi a destinare una cifra forfettaria a un’associazione benefica o umanitaria che deciderete di sostenere; nel secondo caso saranno i vostri ospiti a destinare l’importo che avrebbero messo a disposizione per il vostro regalo di nozze, a favore di un ente o una causa che voi sposi avrete indicato. Per non creare confusione, occorre scrivere sugli inviti matrimonio il vostro volere, così tutti gli invitati saranno consapevoli della vostra scelta di cuore e sapranno come muoversi di conseguenza.

Amref Italia Onlus
Amref Italia Onlus

6. Come facciamo a fidarci delle botteghe o delle associazioni?

Il carattere della fiducia rappresenta l’interrogativo più grosso e importante per le coppie di sposi che scelgono di intraprendere questo percorso. La cosa più importante è infatti affidare il proprio cuore e i propri investimenti a botteghe e associazioni serie, che operano nel rispetto dei valori che decantano. Ci sono dei simboli a cui prestare attenzione come Fairtrade, Ctm Altromercato, Botteghe del Mondo, Fair For Life e Small Producers’ Symbol. Per le associazioni, un modo per ovviare al problema truffa può essere quello di donare concretamente qualcosa come una strumentazione, un apparecchio, oppure rivolgersi nello specifico ad associazioni con cui siete entrati in contatto e avete potuto valutare da vicino la bontà dei loro progetti.

Ricordatevi che la vostra scelta sarà ancor più pregna di valore se contestualizzata all'interno di un evento in cui molteplici dettagli sono ispirati al commercio equo e solidale come le fedi, la lista nozze, la luna di miele o l’album fotografico. Anche l’abito da sposa può essere scelto sfogliando i cataloghi delle cooperative no profit vicine, quindi, al rispetto delle lavorazioni artigianali nel Mondo e dei diritti dei lavoratori.