È terminata l’epoca dove le invitate di nozze indossavano abiti da cerimonia troppo simili tra loro tanto da farle apparire tutte uguali. Le continue innovazioni nel campo della moda, infatti, hanno portato all’introduzione di nuovi modelli, tra i quali il jumpsuit. Mai sentito parlare? Letteralmente significa tuta, ma analizzando le collezioni di abiti da cerimonia donna del 2020 ci si rende conto di come questo termine abbia assunto una connotazione del tutto fashion.

Desideri saperne qualcosa in più? Prosegui nella lettura, non te ne pentirai!

Quando indossarlo?

La tuta è quel capo di abbigliamento che viene spesso destinato ad un uso casalingo proprio per la sua comodità, ben lontano però dall’essere considerato alla moda! In ambito fashion si preferisce utilizzare il termine jumpsuit, riferendosi a quel particolare abito elegante da cerimonia formato da un pantalone lungo e da un corpetto uniti tra loro.

Già da qualche stagione i brand del lusso più all’avanguardia l’avevano inserito nelle loro collezioni, ma oggi come mai prima d’ora questa tendenza è davvero esplosa. E non serve chiedersene il motivo: questo capo d'abbigliamento rappresenta un perfetto connubio tra praticità ed eleganza e può essere indossato da chiunque!

Fisici slanciati

Il pantalone lungo morbido presenta quasi sempre un taglio a palazzo ed è super indicato per valorizzare una fisicità longilinea. La voluminosa ampiezza del pantalone non sarà un problema per l’invitata di nozze alta e slanciata che, con un paio di scarpe da cerimonia dal tacco sottile, potrà completare il suo elegantissimo look.

Corporature morbide e formose

La struttura del jumpsuit è quanto di più consigliato anche per dar valore a un fisico tondeggiante! Il pantalone crop, ovvero con la lunghezza che sfiora la caviglia, garantisce un senso di verticalità, mentre la vita alta, enfatizzata dal taglio orizzontale, permette di delineare e slanciare la silhouette senza appesantirla.

Colori di tendenza

Il successo del jumpsuit è dovuto anche al fatto che non conosce stagione: può essere declinato in diversi tessuti e colori, aggiudicandosi così il titolo di must have per tutto l’anno! Nelle collezioni del 2020 si può notare una particolare attenzione nella scelta delle varianti colore, che prendono in esame i maggiori trend del momento amalgamandoli alle norme dell’eleganza classica.

Per la sera

Come già visto in moltissimi abiti lunghi da cerimonia con gonna, nei ricevimenti serali primeggiano le tonalità scure che dalle sontuose sfumature del blu notte spaziano a intense pennellate di nero. Ma quest’ultimo non è il colore bandito nei look delle invitate? No, se presentato a contrasto su mise che ad un sofisticato pantalone nero abbinano top in bianco avorio e crema!

Per il giorno

Le cerimonie diurne, invece, assistono sempre al trionfo dei colori sgargianti, qualsiasi sia la stagione! Nella maggior parte delle collezioni 2020 i jumpsuit sono proposti in monocromia, con tinte che vanno dalle tenui nuance pastello ad energici rossi scarlatti e blu elettrici.

Pantapalazzo ampi e plissettati

Un’altra delle ultime novità introdotte è quella del pantalone plissè, che negli ultimi mesi padroneggia anche nei jumpsuit da cerimonia più eleganti! Il taglio a palazzo si presta particolarmente bene a questo tipo di lavorazione in quanto con la sua ampiezza, spesso estesa volutamente oltre misura, acquista le sembianze di una lunga e vaporosa gonna. Per le cerimonie primaverili ed estive vengono utilizzati tessuti leggerissimi e in trasparenza mentre l’invitata che parteciperà a un matrimonio in autunno o inverno potrà optare per luminosi satin coprenti.

Corpetti a contrasto

Fino ad ora si è posta molta attenzione sui pantaloni, ma che dire invece a proposito del corpetto? Non di minor importanza, la parte alta del jumpsuit rappresenta senza dubbio il suo fiore all’occhiello! Tra la parte alta e la parte bassa della figura si può identificare un netto contrasto, sottolineato da un taglio orizzontale e da un cinturino in vita: se il pantalone rimane morbido e pulito, il top offre un tripudio di scintillii, ricami preziosi e sfarzi di ogni tipo. La peculiarità dei jumpsuit del 2020 è proprio quella di essere composti da corpetti ricchi di lavorazioni ricercate e tessuti che emanano tutto il loro pregio. In questo modo, anche un outfit come la tuta, che prende spunto dal guardaroba casual, viene rifinito con una nota di sofisticata femminilità per adeguarsi correttamente ai dress code delle cerimonie più formali.

Uno per ogni stile

Sarebbe davvero riduttivo parlare di jumpsuit riferendosi a un solo stile: le maison di moda ne hanno sviluppati così tanti modelli da essere idonei a qualsiasi tipo di cerimonia! Ancora una volta si nota come nelle cerimonie classiche e formali predominino i tagli sartoriali dritti e le tonalità profonde come il blu scuro o il contrasto di bianco e nero.

I pizzi sensuali e le fantasie a stampa floreale trovano la loro perfetta collocazione nei ricevimenti all’aperto, specie durante la bella stagione, così come in tutte le celebrazioni diurne che non richiedono un dress code troppo formale.

Ma se si ha ricevuto una partecipazione di matrimonio originale che annuncia un evento pervaso da atmosfere glam e festeggiamenti a ritmo di disco music, l’invitata non potrà che preferire accattivanti jumpsuit in tessuti lurex! In queste mise il pantalone non è più a palazzo ma risulta asciutto stringendosi alla caviglia, mentre le scollature dei top si aprono in profonde linee a V. La donna che lo indosserà sarà libera di scatenarsi e ballare per tutta la notte con uno stile impeccabile.

Indossare un jumpsuit per una cerimonia è una scelta sempre azzeccata che denota uno spiccato buongusto e un forte interesse a quelle che sono le ultime tendenze. Un capo così importante ha bisogno di ben pochi accessori per raggiungere la perfezione, ma un paio di raffinate scarpe eleganti dal tacco alto e una cintura in vita nei toni metallizzati saranno quel dettaglio in più che si farà ricordare!