Giulia Santarelli Foto

Il centrotavola ha una collocazione strategica: dal centro sembra decidere l’intera regia che vi ruota intorno, cosicché tutti gli invitati possano ammirarne la bellezza, l’originalità o i tratti caratteristici che lo definiscono. Al di là dei gusti soggettivi, però, è sempre bene attenersi a delle linee guida per la scelta del vostro centrotavola che, assieme ai segnaposti di matrimonio, renderanno semplicemente impeccabile la vostra mise en place. Se poi amate creare effetti armoniosi e ordinati, potreste sbizzarrirvi nel crearne uno con piccole composizioni che abbiano le stesse nuance del vostro bouquet di fiori.

La matematica non è un’opinione

Innanzitutto, bisognerà considerare il numero complessivo degli ospiti che ha ricevuto il vostro invito di matrimonio e valutare la dimensione dei tavoli - prima di scegliere i materiali e la forma del vostro centrotavola - per evitare che questi risultino troppo affollati o al contrario vuoti. I centrotavola, infatti, devono essere sempre proporzionati alle dimensioni nonché alle forme dei tavoli che accolgono i vostri amici e parenti. Per i tavoli che accolgono 6-8 persone, ad esempio, andranno benissimo elementi decorativi medio piccoli, in modo da non occupare troppo spazio.

Spazioaperto fotografia di Rossana Lorenzetti

Evitate le altezze

Sono assolutamente da evitare centrotavola molto alti che coprono il volto dei commensali impedendo così ai vostri ospiti di conversare liberamente. La regola è di non mettere nulla sul tavolo che sia alto quanto la testa degli invitati, indipendentemente da quanto sorprendentemente bello possa essere. Avete un’infinità di varianti tra elementi naturali e non tra cui scegliere, quindi cercate di trovare sempre il giusto compromesso tra la praticità e il gusto estetico.

Meglio variare

Chi l’ha detto che bisogna puntare solo ed esclusivamente su un tipo di centrotavola? Se siete indecisi anche su due o tre tipi diversi, è possibile prenderne in considerazione diversi modelli, ovviamente tutti coordinati e in piena sintonia tra loro. Tale soluzione renderà l'ambiente più colorato e quindi più vivace per la gioia dei commensali. La varietà può sdrammatizzare l’atmosfera della tavola come dell’intera sala e può suggerirvi nuove idee per i segnaposti di matrimonio da non sottovalutare, ma attenzione a non esagerare, soprattutto con i colori!

Fiorilandia 2

Fiori per tutti… o quasi!

Tipicamente i fiori rivestono un ruolo preponderante durante il matrimonio e sono usati molto di frequente come centrotavola. Permettono di selezionare le nuance preferite - magari dello stesso bouquet di peonie della sposa - e l’essenza, il tutto con elementi naturali al 100%! Una raccomandazione: evitate fiori particolarmente profumati. Non c’è niente di peggio che consumare il lauto pasto con l’odore di fiori sotto al naso! Esistono però anche coppie che non amano i fiori e le ragioni possono essere molteplici: per contenere i costi, a causa di un’allergia o perché sono contrari allo spreco, poiché sensibili al concetto di sostenibilità.

Seguire il bon ton per la perfetta mise en place

Dare la giusta importanza al centrotavola vuol dire innanzitutto considerarlo non come singolo elemento ma come parte integrante di un qualcosa di molto più grande. Tenete sempre a mente gli altri piccoli accorgimenti, come far predisporre una bella tovaglia con dei segnaposti di matrimonio originali che arricchiscano il tutto. Accostate con armonia tutte le decorazioni del tavolo, facendo attenzione alle forme e ai colori dei centrotavola che dovranno essere abbinati ai tovagliati, ai bicchieri ed a eventuali altri elementi.

Cristina Orsatti Wedding Planner

Il periodo giusto

La data che sancirà la vostra unione ufficiale risulta essere determinante per la scelta dei materiali di cui sarà composto il centrotavola. Se vi sposate durante la stagione estiva potrete optare per delle composizioni di frutta fresca - magari intagliata creando dei disegni originali -, fiori e candele, o ancora conchiglie, specchi che giochino con le dimensioni e sassolini.

In inverno, invece, saranno perfetti candelabri, pigne e muschio naturali, rose rosso vivo, nastrini in velluto, rami di alberi con fiori di stagione, ma anche decorazioni total white abbinate a cristalli con l’eventuale aggiunta di neve sintetica sparsa qua e là per il tavolo per creare l’atmosfera giusta.

Ovviamente, la fattura nonché lo stile del centrotavola saranno selezionati a seconda del tipo di cerimonia. Puntare alla semplicità non vuol dire rinunciare ad un gusto sofisticato, anzi; l’importante è che sia presente qualcosa che parli di voi, per questo vi suggeriamo di aggiungere a ciascuno di essi dei bigliettini con delle frasi di matrimonio che descrivano la vostra storia in modo romantico o con qualche piccolo aneddoto per ricordare con buon umore il vostro lieto evento.