Matrimonio

Centrotavola per il ricevimento: guida utile alla scelta

Il centrotavola è uno degli elementi decorativi più importanti del banchetto. Colori, stili e accessori possono variare in base al tema del vostro evento o all’arredamento della location. Ecco una guida utile per sceglierlo senza commettere errori.

4
Ti aiutiamo nella ricerca dei fiori più belli per il tuo matrimonio 🌻
Richiedi informazioni e prezzi di Fiori e decorazioni alle aziende della tua zona

Yidaki Studio

Non c’è banchetto senza centrotavola: siete d’accordo? Tra l’altro, la sua funzione è molto strategica: si pone al centro, così sembra decidere l’intera regia del ricevimento, affinché tutti gli invitati possano ammirarne la bellezza, l’originalità o i tratti caratteristici che lo definiscono. Al di là dei gusti soggettivi, però, è sempre bene attenersi a delle linee guida per la scelta del giusto centrotavola, per rendere impeccabile la vostra mise en place. Scopriamo insieme di quali linee guida si tratta.

Aritmetica e geometria: i numeri che contano

La prima variabile da considerare nella scelta del centrotavola riguarda proprio il numero. Per questo occorre conoscere il totale degli ospiti che presenzierà al banchetto e conseguentemente la loro suddivisione nei tavoli. A proposito: stabilite sin da subito la forma e la dimensione dei tavoli - prima di scegliere i materiali e la forma del vostro centrotavola - per evitare che questi risultino troppo affollati o al contrario vuoti. I centrotavola, infatti, devono essere sempre proporzionati alle dimensioni nonché alle forme dei tavoli che accoglieranno gli invitati. Per i tavoli che accolgono 6-8 persone, ad esempio, andranno benissimo elementi decorativi medio piccoli, in modo da non occupare troppo spazio.

Moko Photography

Attenzione alle dimensioni

Un’altra regola da tenere ben a mente è che a tavola gli ospiti si aspettano convivialità quindi tutto ciò che è pura decorazione deve ammaliare l’occhio senza intralciare la bellezza e la semplicità dello stare a tavola. Sono assolutamente da evitare i centrotavola molto alti che coprono il volto dei commensali impedendo così ai vostri ospiti di conversare liberamente. La regola è di non mettere nulla sul tavolo che sia alto quanto la testa degli invitati, indipendentemente da quanto sorprendentemente bello possa essere.


Inoltre, considerate sempre gli ingombri: se non avrete attivato il servizio mescita, i vostri ospiti dovranno disporre di adeguato spazio al centro per le bottiglie; uno spazio che non potrà essere intralciato totalmente dalla presenza di un decoro molto ingombrante. Avete un’infinità di varianti con elementi naturali e non tra cui scegliere, quindi cercate di trovare sempre il giusto compromesso tra la praticità e il gusto estetico.

Moko Photography

Meglio le composizioni piccole e sfiziose

Imponenti tavoli imperiali o piccoli tavoli rotondi da massimo 5 - 6 persone, possono essere allestiti al meglio attraverso la tecnica delle composizioni, anche di pochissimi elementi. Potete valutare diversi modelli, ovviamente tutti coordinati e in piena sintonia tra loro e ben calibrati nelle altezze: fiori, candele, rami, libri, lucine sono solo alcuni esempi che potete prendere in considerazione. La varietà degli elementi presenti nelle composizioni darà un accento importante all’atmosfera dell’intera sala ma attenzione a non esagerare, soprattutto con i colori!

Attenzione ai centrotavola floreali

I fiori sono tra i protagonisti della maggior parte dei centrotavola: permettono di selezionare le nuance preferite, allineandosi al resto degli allestimenti delle nozze. Eppure, per il centrotavola, occorre fare una raccomandazione: evitate fiori particolarmente profumati. Non c’è niente di peggio che pranzare o cenare con un odore di fiori particolarmente intenso sotto al naso! Esistono però anche coppie che non amano i fiori e le ragioni possono essere molteplici: per contenere i costi, a causa di un’allergia o perché sono contrari allo spreco, poiché sensibili al concetto di sostenibilità. Se questo è il vostro caso, cercate altre ispirazioni o attingente sempre dalla natura inserendo i frutti caratteristici della stagione in corso.

Moko Photography

A proposito di stagione

Ecco un modo semplice e molto efficace per sostituire i fiori con altri elementi naturali e di stagione: se vi sposate in estate, potete optare per delle composizioni con frutta, candele, conchiglie, e sassolini. In inverno, invece, saranno perfetti candelabri, pigne e muschio naturali, nastrini in velluto, rami di alberi con fiori di stagione, ma anche decorazioni total white abbinate a cristalli con l’eventuale aggiunta di neve sintetica, per creare l’atmosfera giusta.

Il bon ton della mise en place

Dare la giusta importanza al centrotavola vuol dire innanzitutto considerarlo non come singolo elemento ma come parte integrante di un qualcosa di molto più grande. Tenete sempre a mente gli altri piccoli accorgimenti. Il centrotavola, infatti, deve essere necessariamente accostato a tutti gli altri elementi tipici di una mise en place importante: piatti, posate, bicchieri ma anche tovagliato, segnaposto e sedie dovranno fondersi creando uno stile unico e inconfondibile. Accostate armonicamente tutte le decorazioni del tavolo, facendo attenzione alle forme, ai colori e ai tessuti.

Romina Key Photography

Siamo sicuri di avervi aiutato a fare chiarezza in questa delicata fase di progettazione ma se sapete già che la vostra sarà una composizione floreale, allora lasciatevi ispirare delle nostre idee per dei centrotavola con fiori. Abbiamo inserito tutte le proposte con i fiori di campo, le classiche rose nuziali, le candele e i fiori legati alle quattro stagioni: avrete solo l’imbarazzo della scelta!

Ti aiutiamo nella ricerca dei fiori più belli per il tuo matrimonio 🌻
Richiedi informazioni e prezzi di Fiori e decorazioni alle aziende della tua zona

Altri articoli che potrebbero interessarti