Agnese Spina Imagery
Agnese Spina Imagery

Trovare le giuste scarpe da sposa può sembrare un’impresa impossibile: tra i mille modelli, colori e altezze disponibili è facile perdersi. Nel prendere una scelta, non solo bisogna considerare l’abito da sposa, ma anche il proprio stile e, soprattutto, la comodità: solo allora potrete decidere se e come personalizzarle, magari abbinandole al bouquet da sposa o alle decorazioni della location. Ecco alcune domande imprescindibili da farsi prima di acquistare le scarpe.

1. Quando comprarle?

Nell’organizzazione del proprio matrimonio la tempistica è un aspetto fondamentale. Anche le scarpe vanno acquistate il prima possibile: una volta scelto l’abito, mettetevi subito alla ricerca delle calzature perfette, visto che dovrete indossarle alle prove del vestito per stabilire la corretta lunghezza della gonna. Per evitare di prendere una decisione affrettata, iniziate con largo anticipo a sfogliare cataloghi, annotando le vostre preferenze e scartando i modelli meno adatti a voi. Naturalmente, se indosserete un abito da sposa corto potrete dedicarvi alla ricerca con più calma.

Luca Colonna Photography
Luca Colonna Photography

2. Si abbinano al vestito?

Certo, la prima regola è sempre rispettare il proprio stile, ma nella scelta delle scarpe anche il modello del vestito è da tenere in considerazione. Delle décolleté colorate, ad esempio, andranno benissimo con un abito da sposa vintage, mentre se avete scelto un vestito più classico date pure libero spazio agli inserti preziosi.

3. Sono adatte alla stagione?

Come tutte le scarpe da cerimonia, anche quelle per il matrimonio vanno scelte in funzione della stagione. Anche se ci sono modelli adatti a tutto l’anno, come le décolleté, altri vanno indossati preferibilmente d’estate. Ad esempio, non indossate sandali gioiello per un matrimonio invernale, ed evitate anche delle open toe che potrebbero lasciar intravedere le calze.

Frame of Love
Frame of Love

4. Sono adeguate alla location?

Spesso, quando ci si occupa del proprio look, ci si dimentica di tenere in considerazione il luogo della cerimonia e del ricevimento. Non si tratta solo di indossare scarpe in linea con il fil rouge delle nozze, ma anche di praticità allo stato puro. Se celebrerete un rito in spiaggia, ad esempio, camminare sui tacchi potrebbe rivelarsi difficoltoso: in questo caso potete optare per delle ballerine o delle espadrillas. Per un matrimonio sul prato, invece, meglio un tacco doppio che uno a spillo.

5. Sono comode?

Alcune donne sono abituate a portare scarpe eleganti col tacco ogni giorno e lo fanno senza difficoltà. Altre, invece, le indossano solo in occasioni speciali e non resistono più di due ore senza sedersi a riposare. Se appartenete al secondo gruppo, non sentitevi obbligate a scegliere un tacco 12 a spillo: cercate delle calzature che vi facciano sentire a vostro agio e con le quali possiate camminare comodamente. Non dimenticate che il giorno del vostro matrimonio non vi fermerete un momento, e di sicuro vorrete arrivare al dopocena con i piedi riposati. Se proprio non volete rinunciare ai tacchi alti, preparatevi delle scarpe basse di ricambio da indossare in caso di necessità.

Studio d'Essai
Studio d'Essai

6. Di che colore sceglierle?

Vi piacciono i colori brillanti ma vi sembra di osare troppo con un abito da sposa colorato? Nessun problema: potete dare un tocco di allegria al vostro look dicendo no alle tipiche scarpe bianche. Da quelli più sobri, come il rosa antico o l’argento, a quelli più esuberanti, come il rosso o l’azzurro, scegliete il colore che più vi piace o che meglio si intona alle decorazioni della location. Sarà una sorpresa per tutti gli ospiti veder spuntare delle scarpe così originali dai bordi della gonna!

7. Come personalizzarle?

Una volta scelto il modello, il tacco e il colore, potete iniziare a fantasticare su come personalizzarle. Alcuni esempi? Potreste sostituire il cinturino delle vostre scarpe eleganti da donna con un pezzo di stoffa dell’abito, oppure arricchirle con degli inserti preziosi, dei nastri, dei fiocchi o perché no, dei fiori finti. Con la complicità del vostro futuro sposo, poi, potete scrivere delle parole sotto la suola di ognuna delle vostre calzature in modo da formare un messaggio simpatico da sfoggiare durante il servizio fotografico.

Laura Broccolo
Laura Broccolo

Una volta trovato l’abito e le scarpe, la strada per completare il vostro look sarà tutta in discesa: non vi resterà altro che scegliere l’acconciatura da sposa, il makeup, il bouquet e i gioielli. Per quanto riguarda il trucco sposa, lasciatevi consigliare dai professionisti che sapranno suggerirvi quello più adatto al vostro viso, oppure date uno sguardo ai cataloghi e ai tutorial se decidete di occuparvene voi stesse.