Villa Balbiano

Oggi è caduto definitivamente il tabù che costringeva a differenziare l’abito da sposa nel rito civile rispetto a quello classico, utilizzato nel rito religioso, preferendo nel primo caso un abito da sposa corto o addirittura un tailleur. Le cerimonie quindi sono equiparate anche per l’importanza dei preparativi o per le bomboniere matrimonio, tuttavia si differenziano sostanzialmente per l’iter burocratico. Vediamo quindi la prassi e i documenti necessari per compiere il rito civile.

Prassi e documenti

Sebbene avrete già avviato i vostri preparativi e starete già valutando le vostre idee bomboniere matrimonio, l’avvio dell’iter burocratico ha inizio nel momento in cui vi recherete presso l’Ufficio di Stato Civile nel vostro Comune di residenza o in quello di uno di voi due, per richiedere i documenti necessari ovvero l’atto di nascita e il certificato contestuale (residenza, cittadinanza e stato libero, al fine di verificare la vostra effettiva intenzione ad unirvi in matrimonio, consapevoli e liberi da ulteriori vincoli).

Ricordatevi di portare sempre un documento di riconoscimento e, se non riuscite ad essere entrambi presenti, è sufficiente la delega del coniuge assente o, addirittura, la richiesta può essere effettuata da una terza persona in possesso di entrambe le deleghe e la copia dei vostri documenti. Con questo atto darete avvio alle pubblicazioni di nozze esposte alla Porta della Casa Comunale, nei vostri Comuni di residenza, dopo aver accertato che il matrimonio può essere liberamente contratto. Trascorso il termine utile per la pubblicazione e se nessuno ha presentato eccezione, viene rilasciato il nullaosta alle nozze e quindi il matrimonio può essere regolarmente celebrato.

Tempistiche

L’iter burocratico che dà avvio alla celebrazione del matrimonio secondo il rito civile, è stato definito dall’Ordinamento dello Stato Civile e, grazie all’introduzione delle autocertificazioni, si è decisamente snellito dal momento in cui sarà il Comune a prendersi in carico la documentazione necessaria per portare a compimento la burocrazia. Innanzitutto vi consigliamo di recarvi all’Ufficio di Stato Civile almeno due mesi prima dalla data scelta per le nozze, in modo da svolgere tutto con calma e dovizia anche qualora dovessero insorgere problemi.

Caterina Maurini flower designer

Le pubblicazioni dovranno restare esposte per 8 giorni, trascorsi i quali si attendono ancora 3 giorni per eventuali opposizioni; una volta rilasciato il nullaosta, il matrimonio dovrà essere necessariamente svolto entro il termine di 180 giorni pena, la perdita di validità. Indicativamente e, in totale, occorrono circa 25 giorni, un tempo decisamente più breve anche rispetto alla consegna del vostro abito da cerimonia uomo.

Costi

I costi per gli oneri burocratici sono quelli relativi alle marche da bollo da applicare necessariamente ai vari documenti: 1 o 2 marche da bollo la 14,62 euro a seconda se risiedete entrambi nel medesimo comune o in comuni differenti; 1 marca da bollo di pari importo qualora venga fatta richiesta in un comune differente da quello di vostra residenza; 0,26 euro per il rilascio eventuale del Libretto Internazionale di Famiglia. Sposarsi secondo il rito civile non è costoso ed è alla portata di tutti, diverse invece sono le scelte stilistiche che caratterizzeranno l’evento, già a partire dalla scelta degli allestimenti e dei bouquet di fiori per la cerimonia.

Casi particolari

E infine, ecco alcuni consigli sui casi particolari, perché, al di là se sceglierete o meno di adottare un outfit semplice, ricercato o addirittura optare per la scelta di un abito elegante da cerimonia, occorre prestare attenzione alla documentazione da allegare. Se uno di voi è divorziato, è necessaria anche la copia integrale dell’atto di matrimonio precedente, a cui andrà allegato l’annotazione della sentenza di annullamento. Se uno di voi è vedovo, occorre presentare il certificato del matrimonio precedente, a cui andrà allegato il certificato di morte del coniuge. Se siete minori, occorre aggiungere l’autorizzazione del Tribunale dei Minori.

Bene, dopo questo articolo siamo sicuri che vi sarà più chiaro non solo l’iter in sé che, come avete visto è alquanto snello e rapido, quanto le tempistiche necessarie per far partire le partecipazioni matrimonio. Inoltre, quando vi recherete in comune per i vari adempimenti, cercate di capire quali sono le location o le sale messe a disposizione per svolgere le cerimonie civili, dal momento che tale scelta, dovrà essere riportata nei vostri inviti matrimonio.