Cinzia Mele

Spesso si fa un po’ di confusione quando si parla della promessa, confondendola con le "frasi per promesse di matrimonio", pronunciate dagli sposi durante la cerimonia. Le frasi per matrimonio sono infatti dediche libere che possono essere impiegate in diversi modi: dal tableau de mariage, al guestbook ma anche per aspetti più piccoli come ad esempio i segnaposto di matrimonio o le bomboniere. Mentre invece, ben altra cosa è la promessa nel suo aspetto burocratico: è una tappa su cui bisogna essere ben informati e noi abbiamo pensato di farvi un piccolo riassunto per chiarirvi le idee.

Che cos’è?

La promessa di matrimonio è quel momento in cui per la prima volta i due futuri sposi concretizzano la volontà di sposarsi, presentando al comune di residenza di uno dei nubendi una serie di documenti necessari. Non per forza devono essere presenti entrambi i membri della coppia, ma anche solo uno con delega del fidanzato/a; inoltre non si tratta di un contratto, infatti, essa non obbliga a contrarre matrimonio, ma è necessaria affinché avvengano le pubblicazioni.

Lomasto Fotografi

Differenze

Sia che abbiate scelto di indossare un fantastico abito da sposa stile impero in una bellissima chiesa, sia che preferiate sfoggiare un abito da sposa colorato in un elegante palazzo del comune, la promessa di matrimonio è una tappa obbligatoria per tutti. Nel caso di matrimonio religioso o concordatario, la richiesta di pubblicazione da parte del parroco può essere fatta anche in seguito, ma comunque prima della pubblicazione.

Documenti necessari

Per prima cosa dovrete procurarvi la documentazione necessaria a procedere: documento di identità di entrambi, modulo di richiesta pubblicazione di entrambi, richiesta di pubblicazione del parroco/ministro di culto (nel caso di matrimonio religioso o concordatario), nulla osta al matrimonio (per cittadini stranieri), copia sentenza di divorzio (per la donna divorziata da meno di 300 giorni), marca da bollo per pubblicazioni (una per ogni comune di residenza), marca da bollo per legalizzazione (solo per cittadini stranieri), marca da bollo per richiesta di matrimonio in altro comune (solo se questo è il vostro caso). Dopo tutte queste carte, realizzare partecipazioni di matrimonio fai da te vi sembrerà un gioco da ragazzi!

Marco Bernardi Photography

Il processo burocratico

A questo punto l'ufficiale di stato civile effettua i controlli sulle dichiarazioni rilasciate dai nubendi, richiedendo d'ufficio copia integrale dell'atto di nascita in caso di cittadini italiani, copia integrale dell'eventuale precedente matrimonio contratto (se divorziati), copia integrale atto di morte (se vedovi), certificato contestuale per i non residenti nel comune in questione. Conclusa la fase istruttoria con l'acquisizione della documentazione necessaria, vi verrà fissato un altro appuntamento per la pubblicazione di matrimonio, durante il quale vi verrà letto il processo verbale di pubblicazione e vi verranno fornite tutte le informazioni necessarie. Beh si potrebbe dire che da questo momento, inizierete probabilmente a figurarvi il momento del lancio del bouquet di fiori!

Tempistiche

Il momento di presentazione dei documenti non vi ruberà molto tempo: molte spose che lavorano vicino al comune di residenza, riescono a concludere tutto nella pausa pranzo dal lavoro. Quello che dovrete ricordarvi di fare sarà di informare il parroco per presentare in comune la documentazione che gli spetta, prima del vostro secondo incontro destinato alle pubblicazioni. Se non vi sono altre questioni da sbrigare, come nel caso di cittadini stranieri, si sta parlando di una, massimo due settimane. Una volta comunicata la promessa di matrimonio, si passerà al passaggio successivo: le pubblicazioni di matrimonio.

Wedding Reporters

Cosa dice la legge...

La legge regolamenta la promessa di matrimonio nell’articolo 79 e seguenti del Codice Civile, nel DPR 396/2000 (Ordinamento di stato civile), nel DPR 445/2000 art. 43, 44 e 46, nella legge n. 847/1929 (Concordato) e nella legge n. 1159/1929 (Testimoni di Geova e altri culti).

Ora che sapete tutto sulla promessa di matrimonio, potete procedere nelle intense giornate organizzative che vi aspettano: comincerete dall’abito da sposa o dalla scelta della location? Sicuramente non vedrete l’ora di scrivere e spedire le partecipazioni di matrimonio per annunciare a tutti la fantastica notizia!