Christian Bardus Photographer

Prima di poter inviare le vostre partecipazioni di matrimonio, vi tocca una buona dose di procedure burocratiche per dimostrare che avete seriamente intenzione di sposarvi. Quindi mettete da parte per un attimo la ricerca dell’abito da sposa perfetto e armatevi di pazienza: raccogliete tutti i documenti necessari a formulare le promesse di matrimonio e preparatevi alle pubblicazioni. Lo sapevate che oggi sono anche online? Se no, prima di dedicarvi al trucco da sposa per il vostro grande giorno, è meglio che diate una lettura a questo articolo.

Le pubblicazioni di matrimonio

Le pubblicazioni di matrimonio rappresentano quella fase burocratica che segue la formalizzazione delle promesse di matrimonio. Esse avvengono dopo che avrete consegnato tutti i documenti necessari al comune di residenza di uno dei due nubendi e verranno quindi esposte nell’albo fisico presente presso il Comune ove viene fatta richiesta (replicato presso l’albo del Comune di residenza di ciascuno dei nubendi, se non è lo stesso per entrambi) e presso l’albo pretorio online. Si tratta di una procedura necessaria sia per il rito civile, sia per quello religioso…imprescindibile per arrivare al momento in cui finalmente pronuncerete le frasi per promessa di matrimonio.

Photografica Mangili

E le pubblicazioni di matrimonio online?

Contrariamente a quanto molti pensano, le pubblicazioni di matrimonio online non sono un’opzione, ma un obbligo di legge che deve essere adempito dall’ufficio dello stato civile. La società evolve e anche le amministrazioni devono adeguarsi a un nuovo modo di fruire le informazioni, più rapido ed efficace: pensate per esempio a quanto sia semplice inviare il link delle vostre pubblicazioni di matrimonio a persone che vivono lontane. Molti sposi scelgono anche di mandare inviti di matrimonio online, parallelamente a quelli cartacei: è possibile farlo anche tramite il Gestore degli Invitati di Matrimonio.com!

Cosa dice la legge

La legge che regolamenta le pubblicazioni di matrimonio è contenuta nell’articolo 93 del Codice Civile e recita: “La celebrazione del matrimonio deve essere preceduta dalla pubblicazione fatta a cura dell'ufficiale dello stato civile”. Secondo la legge n° 69 del 18 giugno 2009, inoltre, ogni atto amministrativo deve essere reso pubblico anche attraverso i mezzi informatici. Si legge infatti all’articolo 32: “gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati.”

Davide Posenato

Questo avviene per il principio di trasparenza dell'articolo 117 della Costituzione e negli atti a cui si fa riferimento rientrano ovviamente le pubblicazioni di matrimonio. Una volta avvenuta la pubblicazione online, vi verrà voglia di inviarla a tutti gli amici più cari: potete stupire tutti in questo modo, oppure aspettare di realizzare delle fantastiche partecipazioni di matrimonio originali!

Dove trovarle

Trovare le vostre pubblicazioni di matrimonio online spesso rappresenta un problema a causa di una scarsa chiarezza nella navigabilità di certi siti web o di problemi di connessione. Il consiglio è quello di farvi mostrare o dire chiaramente l’indirizzo web che vi servirà ad accedere a tali informazioni, quando vi recherete presso la sede del Comune per consegnare i documenti necessari all’affissione. Solitamente si tratta di un database con ricerca filtrata, che include tutti gli altri tipi di pubblicazione (atti del Comune, atti di altri enti, avvisi di notifica, bandi di gara e, appunto, le pubblicazioni di matrimonio). Per agevolare la vostra ricerca online vi suggeriamo le parole chiave “albo pretorio online” seguito dal nome del vostro Comune. Una volta raggiunto l’obiettivo, non allontanatevi dal computer: internet è una fonte inestimabile di idee per bomboniere di matrimonio!

Memory Wedding Tuscany

Tempistiche

Ecco le tempistiche a cui andrete incontro:

  • 30 giorni è il tempo massimo che dovrete attendere tra l’approvazione della documentazione consegnata in Comune e la pubblicazione delle partecipazioni (sull’albo fisico e online) da parte dello stesso;
  • 8 giorni è il tempo in cui rimarranno affisse e online le vostre pubblicazioni di matrimonio;
  • 180 giorni è il tempo in cui potrà essere celebrato il vostro matrimonio, prima che la procedura perda validità;
  • 4 giorni è il tempo in cui verrà rilasciato il certificato di eseguite pubblicazioni/nullaosta al matrimonio religioso valido agli effetti civili, una volta avvenuta l’esposizione delle pubblicazioni.

Mentre attendete la pubblicazione dei vostri nomi come nubendi, potete riprendere a cercare le scarpe da sposa ideali per i vostri gusti. Forse però tutte queste parole vi hanno fatto venire in mente che dovete ancora trovare le frasi per matrimonio giuste, quelle che pronuncerete davanti al prete o al sindaco del vostro Comune. Non temete, avrete tutto il tempo per pensarci (e 180 giorni per ripensarci!)