Luigi Pizzolo Photographer
Luigi Pizzolo Photographer

La scelta del menù di nozze parte da un'attenta selezione fra le proposte che vi verranno presentate dalle varie location che contatterete. Ci sono una serie di fattori che possono influenzare la vostra decisione finale che partono non solo da un'esigenza economica, ma anche dal tipo di ambientazione scelta per il ricevimento e le persone che ne prenderanno parte in abito da cerimonia. Da dove cominciare quindi per scegliere il vostro menù di nozze perfetto? 

1. Considerate il budget

Naturalmente, il primo fattore che dovrete tenere in considerazione è il budget, calcolando che normalmente le spese di ristorazione ne coprono circa il 70%. Per non rischiare di sforare o di essere troppo parsimoniosi, allocate con anticipo tutte le altre spese di nozze previste, in modo da poter pianificare con tranquillità il vostro menù perfetto.

Snap2 Photostudio
Snap2 Photostudio

2. Scegliete la qualità

Assaggiate le diverse proposte che il servizio di ristorazione a cui vi siete affidati vi servirà. È molto importante che i piatti che proverete siano soddisfacenti, quindi non abbiate timore di cambiare idea finché non sarete soddisfatti di tutti gli ingredienti. La buona riuscita di un banchetto di nozze, infatti, non si misura con la quantità di piatti offerti, ma bisogna saperli scegliere e soprattutto ciò che viene proposto nel piatto dev'essere di prima scelta. Prediligete cucine locali e prodotti che conoscete in modo da poterne valutare adeguatamente la qualità. 

3. Scegliete in base alla stagione

Nella scelta del menù di matrimonio, incide sicuramente il periodo del ricevimento. Sebbene è possibile reperire la maggior parte degli alimenti in ogni momento dell'anno, è consigliabile optare per prodotti di stagione e di prima qualità. In primavera ed estate puntate su piatti freschi, mentre in autunno e in inverno su portate tanto fumanti quanto invitanti. Questo non solo vi permetterà di risparmiare ma vi garantirà il successo coi vostri ospiti. Dopotutto, ricordate che il banchetto è una delle cose del matrimonio che più restano impresse agli invitati! 

Diego Giusti Photographer
Diego Giusti Photographer

4. Valutate l’orario

Il momento della giornata in cui si svolgeranno le vostre nozze è fondamentale per decidere il menù: pranzo, cena o forse brunch? Nel primo caso, siete liberi di prevedere anche molte portate, da servire al tavolo. Una valida alternativa, perfetta per il pranzo, è il barbecue di nozze. Nel caso di una cena, i pasti dovranno essere più leggeri, per consentire i festeggiamenti postumi senza lasciare gli ospiti troppo appesantiti. Nel caso di un brunch, invece, è meglio presentare il menù nella forma di un buffet dolce e salato, a cui gli ospiti possano attingere liberamente in un contesto informale.

5. Siate originali

Nonostante la bontà dei cibi sia il principale fattore di successo di un banchetto nuziale, oggi esso non è più il solo parametro ricercato, poiché la competizione tra le cucine italiane è molto forte. Se volete auspicare a un menù di nozze perfetto, dovrete considerare anche l’originalità. Come valutarla? Innanzi tutto il cuoco dovrà essere abile nel combinare gli elementi con gusto e creatività, oltre che a servirli in modo accurato: i piatti dovranno sapersi far mangiare con gli occhi. Un altro importante fattore da considerare riguarda la diversificazione dei sapori: cercate di fornire una vasta gamma di gusti, profumi e colori.

Marrymi
Marrymi

6. Fate scelte pratiche

Oltre a essere coerenti, gustosi e creativi, i piatti del vostro menù di nozze dovranno essere facili da mangiare. Cosa significa questo? Che forse è meglio non servire un astice intero che costringerebbe i vostri ospiti ad armeggiare con pinze e forchette di pesce, rischiando di macchiare i loro abiti eleganti da cerimonia. Se infatti da un lato è bene volerli stupire, dall’altro è meglio non fare troppo i sofisticati. Scegliete un menù che soddisfi i loro gusti, senza cadere in stravaganze e piatti che potrebbero essere apprezzati solo da pochi ospiti.

7. Pensate agli ospiti

La scelta del menù di nozze deve ovviamente tener conto del numero di invitati. Più esso è numeroso, meno il menù di nozze dovrà essere complicato, al fine di garantire che a tutti vengano serviti i piatti nel medesimo lasso di tempo. Inoltre, è fondamentale considerare il fatto che tra gli ospiti siano presenti vegetariani, persone con intolleranze o allergie e anche bambini. Tra le particolarità alimentari più comuni, vi ricordiamo l’intolleranza al lattosio, la celiachia e la scelta di non mangiare carne, per credo religioso o per ideologia.

Come fare a raccogliere queste informazioni? Utilizzate gli inviti di matrimonio elettronici che potete inviare tramite il Gestore degli Invitati della nostra piattaforma. Infine, vi suggeriamo di richiedere un menù specifico per i bambini, semplice come i loro gusti.

The White Day
The White Day

8. Assecondate il tema

Se per esempio il tema delle vostre nozze è legato a un colore, perché non proporre un menù a esso intonato? Nel caso del giallo, ben si addicono piatti quali un’originale tarte tatin di cipolle come antipasto, risotto allo zafferano come primo piatto, pollo al curry come secondo e cheese cake al limone come dessert. Per un menù verde, non potrà mancare il pesto, così come pomodori e fragole saranno gli ingredienti chiave di un menù rosso. Volete stupire i vostri ospiti? Proponete loro un menù viola, a base di deliziosi risotti al radicchio e gorgonzola, carne al vino rosso e crostata alla marmellata di mirtilli.

9. Osservate la location

Anche la location è molto importante nella definizione del menù di nozze. Se ad esempio avete deciso di organizzare un matrimonio in campagna, privilegiate la naturalezza degli ingredienti; per un matrimonio rustico, invece, il menù potrà prevedere salumi, formaggi o carni magari di produzione propria della location. Ancora, nel caso in cui il matrimonio si svolgesse al mare, cogliete l’occasione per servire pietanze di pesce cucinato in tutti i modi possibili.

Marco Arduino Fotografo
Marco Arduino Fotografo

Questi 9 punti sono lo step iniziale che vi indirizzerà nella scelta del banchetto più adatto alle vostre esigenze, ma ricordate che le proposte menù dei ristoranti sono "fisse" ma personalizzabili, per cui starà a voi saper giocare con le alternative per far sì che questo si adatti il più possibile alle vostre esigenze. Inoltre, non dimenticate di recarvi con una lista di domande che vi potranno essere utili a tirare le somme. E dopo che succede? Una volta che avrete preso la decisione finale, potrete finalmente procedere nella preparazione dei segnaposto di matrimonio che abbelliranno le mise en place su cui verranno servite le pietanze da voi scelte!