Le cerimonie religiose hanno una tradizione molto radicata e un contesto preciso, perciò è facile scegliere il vestito giusto. Per la cerimonia civile è diverso.

  • Contesto. I matrimoni civili possono essere celebrati in diversi contesti, di conseguenza ci sarà un tipo di vestito adatto a ognuno di questi. Ci si può sposare sulla spiaggia, in campagna, a primavera o in inverno. A seconda del contesto e della stagione prescelta, il vestito da sposa dovrà avere determinate caratteristiche.
  • Abito da sposa corto o lungo? Per questo tipo di cerimonia è consigliato un vestito da sposa corto. In caso contrario, l'ideale è sceglierne uno senza strascico.
  • Tailleur. La scelta più classica è quella del tailleur, soprattutto se ci si sposa in comune.
  • Velo. Non è consigliato portare il velo, ma preferibile sostituirlo con un'acconciatura o un cappellino.
  • Colori. Nelle cerimonie civili vi è una maggiore libertà estetica, di conseguenza si può osare con un abito colorato e dei tessuti meno tradizionali.
  • Semplicità. Le nozze civili sono spesso semplici: ciò si riflette sul vestito, che non deve essere necessariamente pomposo come molte volte accade nei matrimoni religiosi. 
  • Decollete. Il protocollo è meno rigido rispetto alle nozze svolte in chiesa. Si può indossare un abito leggero, con la scollatura che si preferisce e lasciare le spalle scoperte, anche durante la cerimonia.

Ad ogni modo, l'importante è sentirsi a proprio agio.



Foto 1. Studio Reportage

Foto 2. Daniela Latini Photo