eMKey Weddings
eMKey Weddings

Il dress code dello sposo perfetto prevede nella maggior parte dei casi l'abbinamento di accessori all'abito da cerimonia uomo mirati a sottolineare un'immagine elegante e formale. Prima tra tutti la cravatta! Per saperla scegliere in maniera corretta però occorre seguire alcune linee guida essenziali. Nessuno vorrebbe mai vedere un uomo pronunciare le sue frasi di matrimonio con un look poco curato, vero? Non rimane quindi che affidarsi ai nostri suggerimenti e imparare a memoria l’ABC per la scelta della cravatta perfetta!

Osservare il tessuto

Così come l’abbigliamento, anche gli accessori seguono alcune regole in base alle diverse stagioni. E la prima caratteristica da tenere in considerazione quale potrebbe essere se non il tessuto? Tra i tipi di cravatte da cerimonia si distinguono quelle in lana, dedicate ai mesi autunnali e invernali, e quelle in seta, perfette per la bella stagione. Questo primo passaggio potrebbe apparire piuttosto semplice, ma attenzione: non tutti i tessuti sono uguali! In questo caso non ci si riferisce alla tipologia, bensì alla qualità.

Mai affidarsi solo alle etichette, bisogna imparare a conoscere le caratteristiche del tessuto per individuare poi quelli di prima di scelta. Per semplificare le cose è sempre meglio preferire le cravatte da sposo sartoriali, dove il savoir faire dell’artigiano si riscontra nelle cuciture rigorosamente fatte a mano e nell’accurata selezione dei materiali. Da evitare assolutamente sono invece quelle realizzate con tessuti misti o sintetici: decisamente di cattivo gusto e per nulla formali.

Sayes Photo & Film
Sayes Photo & Film

Trovare l’abbinamento con l’abito

Gli accessori sono il complemento che arricchisce gli abiti e proprio per questa ragione devono perfettamente armonizzarsi al loro stile e alle principali peculiarità. Come si è visto, una cravatta da sposo in seta leggera è indicata per i look più estivi, ad esempio quelli formati da completi in fresco di lana, senza dubbio l’apice dell’eleganza maschile. Ma se si indosserà un blazer in tweed per giurare amore eterno alla propria amata avvolta in un abito da sposa invernale, la scelta ricadrà sicuramente sulle cravatte in lana.

L’equilibrio ottimale tra la pesantezza dei diversi tessuti, quello dell’abito e quello della cravatta, è la chiave di volta per realizzare un look di successo. Sembrerà solo un piccolo dettaglio, ma è senza dubbio fondamentale per fare la differenza!

Fare attenzione a colori e fantasie

La perfetta armonia tra i tessuti non è il solo elemento da tenere a mente per una corretta scelta della cravatta per matrimonio: come dimenticarsi dei colori? I look al maschile hanno tendenzialmente una palette cromatica ridotta rispetto alla donna che al contrario può scegliere tra abiti da sposa colorati e mise immacolate. Non per questo però l’attenzione agli abbinamenti deve passare in secondo piano!

Negli outfit più formali e classici il colore della cravatta di matrimonio dovrà essere in tinta unita, preferibilmente nella stessa nuance dell’abito o in una tonalità appartenente alla stessa gamma cromatica. Un discorso a parte invece va fatto per le fantasie. Vediamo come!

Studio Immagine
Studio Immagine

Simmetrie classiche

Le fantasie più diffuse sono certamente quelle che raffigurano piccoli motivi geometrici, spesso circolari o a quadretti, che ben rappresentano lo stile più formale e classico. In questo caso il colore di fondo dovrà necessariamente essere adeguato a quello abito, senza contrasti troppo netti e discordanti.

Dettagli d’estro

Il futuro sposo che ha scelto di compiere il grande passo con un look che si discosti dalla tradizione, potrà personalizzarlo con particolari alternativi ma sempre in linea ai canoni dell’eleganza maschile. E se il tocco di eccentricità fosse proprio il disegno della cravatta colorata? Tra i più cerimoniosi spiccano sicuramente i motivi jacquard, dall’aspetto maestoso e aristocratico, così come i paisley. Per una perfetta coerenza visiva, anche la parte frontale del gilet dovrebbe essere realizzata nello stesso tessuto e i colori del disegno inevitabilmente in sintonia con quelli dell’abito.

Individuare la giusta misura

La cravatta è uno degli accessori più influenzati dal susseguirsi delle mode: una stagione si assiste al ritorno dei nodi larghi, mentre quella successiva si vedono solo cravattini stretti e sottili! Come capire quindi quale sia la migliore per le proprie nozze? In linea generale si può affermare con certezza che la misura dipenda dall’occasione d’uso. Secondo gli standard la larghezza varia dai 5 ai 10 centimetri, con una preferenza a quelle più larghe per gli eventi cerimoniosi. Questa però non deve essere intesa come una regola fissa! Tutto cambia infatti a seconda dell’uomo che la indossa: chi ha una corporatura robusta dovrebbe sempre preferire cravatte importanti, mentre per un futuro sposo dalle spalle strette quelle sottili sono le più indicate.

Vincenzo D'Amico Fotografo
Vincenzo D'Amico Fotografo

Conoscere le tipologie di nodo

Last but not least: i nodi! Su questo argomento bisognerebbe aprire un capitolo a parte, ma prima di acquistare una cravatta è necessario conoscere alcune nozioni base. Dimensione, qualità del tessuto, colore e disegni infatti sono gli elementi che andranno a influenzare il tipo di nodo che verrà fatto. Prevenire è meglio che curare, non è così? Le cravatte in seta dai motivi jacquard tendono ad essere più corpose e spesse, quindi sono assolutamente ideali per realizzare nodi complessi, come ad esempio il Windsor o il Principe Alberto.

Le cravatte sottili in seta, specie se in tinta unita, invece sono perfette per i nodi semplici e più stretti, particolarmente indicati per uno sposo di bassa statura o per rappresentare uno stile giovane con un twist moderno.

Spesso si ritiene che la moda sia donna e che solo l’abito da sposa, il velo e i preziosi accessori necessitino di tante premura per la scelta. L’eleganza maschile invece è un argomento tanto affascinante quanto misterioso, ma con queste linee guida siamo sicuri che individuare la cravatta giusta per le proprie nozze diventerà un gioco da ragazzi, anzi da gentleman!