Nicola Vitti fotografo

Anche il rito civile è costellato di dubbi è perplessità, alcuni relativi alla scelta dell’abito da sposa, per cui molte di voi stanno ancora riflettendo sull’arcano relativo all’abito da sposa corto ma, in questo articolo, cerchiamo di dissipare qualche dubbio circa la presenza dei testimoni al vostro fianco: quanti devono essere? Che ruolo avranno? Cosa firmeranno? Meglio essere informati prima di comunicare il save the date o inviare le vostre partecipazioni matrimonio.

Cosa dice la legge

Secondo il Codice Civile, nel libro Primo delle persone e della famiglia, al Titolo VI del Matrimonio, Capitolo III e Sezione IV: nel giorno indicato dalle parti l'ufficiale dello stato civile, alla presenza di due testimoni, anche se parenti, dà lettura agli sposi degli articoli 143, 144 e 147; riceve da ciascuna delle parti personalmente, l'una dopo l'altra, la dichiarazione che esse si vogliono prendere rispettivamente in marito e in moglie, e di seguito dichiara che esse sono unite in matrimonio. L'atto di matrimonio deve essere compilato immediatamente dopo la celebrazione. La necessaria compilazione subito dopo la celebrazione garantisce il formarsi della prova dell'avvenuto matrimonio; il relativo atto sarà così inserito nei registri dello stato civile.

Scatti d'Amore

Il ruolo

La funzione è sostanzialmente quella di accertare che lo svolgimento della cerimonia avvenga in modo corretto, con la lettura degli articoli del codice e dell’intero atto di matrimonio che poi andrà vidimato insieme agli sposi. Quello che a molti di voi premerà sapere, è l’effettivo numero di testimoni contemplato in un rito civile. Se sognate di avere al vostro fianco un numero cospicuo di testimoni, nei loro invidiabili abiti eleganti da cerimonia, ahimè, vi scontrerete ben presto con la realtà; effettivamente, stando a quanto riportato nel codice civile, la scelta dovrà ricadere solo su due persone, uno per ciascun coniuge. Tuttavia spesso accade che, dopo un confronto con l’ufficiale giudiziario, potreste concordare la presenza di più persone scegliendo, in ogni caso, il testimone firmatario e quello che invece non vidimerà alcun atto. Sarà un testimone “di presenza” ma questa opzione vi aiuterà a coinvolgere più persone conferendo loro un posto speciale vicino a voi.

Chi scegliere?

Nel rito civile, la presenza del vincolo vi farà soffermare ancora di più sull’importanza di scegliere la persona giusta a qualunque costo, oppure sull’idea del testimone non firmatario. La presenza di più testimoni per coniuge risiede spesso nella volontà di avere al proprio fianco quelle persone di fiducia e grande vicinanza, con le quali avrete condiviso anche gran parte dell’organizzazione del matrimonio: la scelta dell’abito da cerimonia da uomo con i migliori amici, riempiendo l’atelier con un grande clima festoso e di complicità; per la sposa invece, la sorella e la migliore amica, coinvolte nella release delle bomboniere matrimonio fai da te. Istituzionalmente, non vi è alcun vincolo sul chi scegliere: che siano parenti, amici o semplici conoscenti, devono solo avere compiuto la maggior età. Ad esempio, in casi estremi e particolari, potrete chiedere addirittura agli impiegati comunali presenti quel giorno, di presenziare alla cerimonia col ruolo di testimone.

Francesco Ranoldi Fotografo

Altri compiti

Accade spesso che nelle cerimonie civili, ai testimoni vengano affidati altri compiti oltre la semplice firma; molto dipende dall’impronta di cerimonia che intendete dare ma vi consigliamo di introdurre degli elementi caratterizzanti che enfatizzeranno i momenti del rito: la cerimonia della luce, il rito della sabbia o la lettura di alcuni testi laici, poesie con versi e frasi d’amore a cui siete particolarmente legati. In questo caso, il coinvolgimento attivo dei testimoni farà la differenza, enfatizzando alcuni momenti.

Non abbiate paura di creare un misunderstanding per la scelta dei testimoni “firmatari” piuttosto cercate la loro presenza anche per dei semplici momenti di svago, come la scelta del loro abito da cerimonia che, siamo certi, sarà divertente e spassoso per le ragazze ma altrettanto sorprendente per i ragazzi e, se siete appassionati di handmade e creatività, non dimenticate di metterli all’opera per la realizzazione dei vostri segnaposto matrimonio.