Frame of Love
Frame of Love

Quante volte vi siete chiesti quali siano i compiti, le competenze e i doveri dei testimoni all’interno di un matrimonio celebrato con rito civile? Sappiamo bene che i mesi antecedenti al gran giorno sono ricchi di pensieri e preoccupazioni, per alleggerirvi abbiamo stilato una mini guida che vi aiuterà a comprendere tutto ma proprio tutto sui testimoni matrimonio civile e sull’importanza del loro ruolo all’interno della cerimonia. Che aspettate quindi? Proseguite nella lettura per risolvere ogni vostro dubbio!

Testimoni matrimonio civile e religioso: le principali differenze

Sia nei matrimoni religiosi che in quelli civili i testimoni svolgono l’importante ruolo di stare vicino agli sposi durante tutta la cerimonia e firmare i documenti necessari per confermare la validità del rito. Proprio per questo sono considerati dei veri e propri punti di riferimento e assolutamente indispensabili per lo svolgimento delle nozze! Nonostante il compito sia il medesimo esistono alcune differenze riguardo i testimoni nei matrimoni civili e in quelli religiosi.

Martina Botti Fotografia
Martina Botti Fotografia

La prima riguarda sicuramente il numero: se per le cerimonie ecclesiastiche devono essere 2 per la sposa e altrettanti per lo sposo, nel caso dei riti civili si riducono solamente a uno ciascuno. Se però gli sposi desiderassero avere accanto più persone potranno tranquillamente farlo, ma la firma dovrà essere deposta solo dai due testimoni precedentemente eletti. Nulla cambia invece per quanto riguarda i requisiti che sono gli stessi sia per i matrimoni civili che per quelli religiosi, ma di quello vi parleremo nel prossimo paragrafo!

Testimoni matrimonio civile: requisiti e responsabilità

Per poter essere testimone di nozze non occorrono grandi attitudini o legami di parentela, secondo la legge infatti è sufficiente essere maggiorenni, capaci di intendere e di volere ed essere in possesso della cittadinanza italiana. Fin qui tutto semplice, ma quindi i testimoni matrimonio civile possono essere i genitori? Assolutamente sì, anzi spesso accade proprio che i due sposi vogliano accanto i parenti più stretti come i genitori, i fratelli o le sorelle. 

Al di là degli obblighi previsti dalla legge un testimone di nozze può anche rivestire altri ruoli all’interno del matrimonio. Nella maggior parte delle situazioni sono proprio queste figure ad occuparsi dell’organizzazione dei rispettivi addii al celibato e al nubilato in quanto sono le persone che meglio conoscono gli sposi. Per rendere il ricevimento ancora più speciale invece i testimoni potrebbero improvvisare i cosiddetti “discorsi”, originari della tradizione anglosassone ma oggi largamente diffusi anche nel Belpaese! Così facendo si verrà a creare un momento commovente e divertente insieme che rimarrà sicuramente impresso nella memoria degli sposi e dei loro invitati arricchendo la giornata con un tocco del tutto personale.

Patta Fotografia di Antonio Patta
Patta Fotografia di Antonio Patta

Come scegliere i testimoni matrimonio civile?

Per quanto riguarda la scelta dei testimoni di nozze nei matrimoni civili non esiste alcuna regola vincolante. L’unica condizione è quella sopracitata che riguarda la maggiore età e la cittadinanza italiana, oltre alle capacità di intendere e di volere. E quindi chi scegliere? Il testimone deve senz’altro essere una persona di grande fiducia e vicinanza che è stata precedentemente coinvolta anche negli aspetti organizzativi del gran giorno.

Proprio per questi motivi spesso la scelta ricade su un parente stretto ma ciò non toglie che il testimone possa anche essere rappresentato da una cara amica d’infanzia o da un amico particolarmente fidato. Essere testimoni di nozze è una grande responsabilità e le persone prescelte meritano di sentirne l’importanza: perchè dunque non organizzare un modo carino per comunicarglielo? Magari accompagnando la proposta con un piccolo pensierino o con un biglietto simpatico in modo da rendere il momento esclusivo e a dir poco indimenticabile!

Regole di bon ton per i testimoni matrimonio civile

Dopo aver osservato tutta la parte burocratica e legislativa che aleggia intorno ai testimoni nei matrimoni civili e alle loro responsabilità è giunto il momento anche di soffermarsi sugli aspetti più frivoli ma che non per questo devono essere trascurati. Innanzitutto come si possono vestire? Il galateo suggerisce di seguire le stesse direttive del dress code degli invitati, ovvero evitare il bianco e il nero così come i look troppo eccentrici o vistosi. In generale i testimoni potranno distinguersi dagli altri invitati esibendo un accessorio particolare che li colleghi alla figura degli sposi ma sempre evitando gli eccessi e con un grande senso dell’eleganza e del decoro.

Valeria D'Angelo - Love Photography
Valeria D'Angelo - Love Photography

Da parte vostra invece quali sono le accortezze nei loro confronti? Per ringraziarli della presenza e dell’importante ruolo svolto molti sposi prevedono un regalo ai testimoni matrimonio civile che possa durare nel tempo. Tutto questo non è assolutamente un obbligo anzi, ciò che conta è che il dono sia fatto col cuore abbandonando qualsiasi forma di cliché! Andate alla ricerca di qualcosa che possa davvero stupire i vostri testimoni e renderli orgogliosi di aver svolto un compio così importante nel vostro giorno più bello.

Come avete potuto notare le leggi che governano la scelta dei testimoni in un matrimonio civile ed i requisiti che devono avere sono molto più semplici e intuitive di quanto si possa pensare. Ora non vi resta che individuare quel parente, amico o amica di fiducia e comunicare la grande scelta e non meravigliatevi se scorrerà qualche lacrima di sentita emozione!