Vai ai contenuti principali
Matrimonio

Matrimonio religioso all'aperto: quando è possibile?

Ognuno di voi avrà sognato una cerimonia all'aperto o sul mare un po' in stile americano. Ma in Italia, è possibile organizzare una cerimonia religiosa al di fuori dalle mura consacrate di una chiesa? Scopriamo insieme cosa bisogna fare.

Non hai ancora trovato il tuo wedding planner? 🗒
Richiedi informazioni e prezzi per servizi di Wedding Planner alle aziende della tua zona

matrimonio religioso all'aperto

Tante coppie sognano il matrimonio all’aperto e, in effetti, giurarsi amore eterno davanti a una location mozzafiato ha il suo valore. Tutto questo, però, mal si concilia con la progettazione di un matrimonio religioso, e la domanda più frequente in questi casi è: ci si può sposare con rito religioso fuori dalla chiesa? Ed è proprio per questo che oggi abbiamo deciso di fare chiarezza sul tema spiegandovi tutti i passi da seguire per organizzare il matrimonio religioso all’aperto fuori delle mura ecclesiastiche.

Matrimonio religioso all’aperto

Scegliere di sposarsi con rito religioso ha sempre una valenza speciale, o per lo meno così dovrebbe essere nella maggior parte dei casi dove, ad una fede importante e sentita, si unisce magari il desiderio di coronare il sogno di una vita all’interno di quella parrocchia in cui avete celebrato gli altri sacramenti o magari in cui vi siete incontrati ed innamorati.
In altri casi però non è esattamente così: fermo restando la fede che dovrebbe seguirvi in questa scelta, si preferisce spostare la ricerca del luogo della celebrazione in posti differenti dalla parrocchia. Un esempio? Un luogo a cui siete particolarmente legati per motivi validi e significativi; oppure l’idea di sposarvi in un luogo non delimitato da mura ma aperto e a contatto con la natura, magari per esigenze specifiche e talvolta essenziali.

come celebrare il rito civile fuori dalla chiesa

Celebrare un matrimonio religioso all’aperto: ecco come fare

Il Codice di Diritto Canonico1 in merito alla questione sostiene che: I matrimoni siano celebrati nella parrocchia in cui l’una o l’altra parte contraente ha il domicilio o il quasi-domicilio o la dimora protratta per un mese, oppure, se si tratta di girovaghi, nella parrocchia in cui dimorano attualmente; con il permesso del proprio Ordinario o del proprio parroco, il matrimonio può essere celebrato altrove”. Inoltre specifica che “L’Ordinario del luogo può permettere che il matrimonio sia celebrato in altro luogo conveniente.

In questo caso, la motivazione è tutto sia essa intesa come motore che vi spingerà a mettere in atto questa “follia” romantica, sia nel percorso concreto da seguire per formalizzare la richiesta. Il punto è proprio questo: per concretizzare questo sogno, dovete rivolgervi al Parroco (che a sua volta girerà le vostre intenzioni al Vescovo della Diocesi), consegnando una specifica lettera da cui sia possibile evincere le reali motivazioni legate a questa vostra scelta. Cercate di scovare, quindi, motivazioni plausibili e non pleonastiche che vi porteranno, magari ad una risposta positiva.

matrimonio religioso fuori dalla chiesa

Rito religioso per matrimonio all’aperto: le possibili location

Occorre essere realistici: difficilmente un Vescovo vi accorderà questa possibilità solo basandosi su questioni puramente estetiche. Allora, quali possono essere le mete? Sicuramente il giardino parrocchiale può essere un buon compromesso così come tutti gli spazi all'aperto posti in prossimità di edifici e strutture religiose.
Un’alternativa per celebrare un matrimonio rito religioso all'aperto sono le chiese consacrate che potete trovare presso le location in cui si svolgono abitualmente i ricevimenti se, ad esempio, esprimente la volontà di celebrare i due momenti in un unico luogo. In ogni caso, per agevolare un eventuale progetto di questo tipo, sarebbe meglio rivolgersi ad un wedding planner: una figura professionale, con maggior esperienza e dimestichezza sui luoghi comunemente preposti ad ospitare cerimonie religiose al di fuori della chiesa, potrebbe essere la soluzione a portata di mano per il vostro dilemma.

rito civile fuori dalla chiesa

Il matrimonio simbolico: la vostra ultima spiaggia

In caso di esito negativo o eventuali problemi organizzativi, un’idea parallela a tutto questo potrebbe essere quella di organizzare un matrimonio simbolico. Ecco come fare: dopo aver celebrato, anche nei giorni precedenti alla fatidica data, la cerimonia religiosa in parrocchia, potete scegliere la location che preferite per ricreare simbolicamente e a vostra discrezione, lo stile di matrimonio che avevate sempre sognato e soprattutto senza vincoli o limiti.

Certo, questa è un’alternativa possibile ma valutate bene anche l’effettivo senso di questa scelta: vi sentireste a vostro agio o la vedete come una forzatura?

matrimonio fuori dalla chiesa

Ricordatevi: per quanto il matrimonio celebrato nella location dei sogni sia il desiderio di tutti, la cosa importante è sposare la persona che si ama! Avete già scelto le letture che accompagneranno la celebrazione? Se state cercando ispirazioni sulle letture matrimonio, qui potete trovare i 10 testi biblici più belli per la cerimonia religiosa.

Riferimenti

  1. Codice di Diritto Canonico www.vatican.va
Non hai ancora trovato il tuo wedding planner? 🗒
Richiedi informazioni e prezzi per servizi di Wedding Planner alle aziende della tua zona