The Italian Wedding

Quando si parla di matrimonio misto o celebrato con rito differente da quello cattolico, la fantasia corre verso una nuova idea di abito da sposa, un originale ed estroso bouquet sposa o magari uno stuolo di damigelle d’onore vestite con particolarissimi abiti da cerimonia. Nel matrimonio evangelico la tipicità della celebrazione sta proprio nella sua semplicità ed essenzialità dove il coinvolgimento degli invitati è fondamentale proprio nei momenti di preghiera e canto solenne.

Un’unione sacra e indissolubile

La religione evangelica trae la sua essenza dalla stessa parola Vangelo ovvero Buona Novella, quella attraverso cui Cristo ha voluto comunicare che è venuto in terra per mezzo di suo figlio Gesù per donare una vita nuova e libera dai peccati. Sono diverse le dottrine ispiratrici della fede evangelica come quella battista, presbiteriana, valdese o luterana e ognuna nel suo piccolo ha connotazioni ben precise sebbene, a livello di principi e valori possano essere accomunate dalle medesime concezioni.

In linea generale, il matrimonio è per tutti un’unione indissolubile, unica e duratura sia dal punto di vista giuridico che personale e questo lo si evince da diverse frasi d’amore pronunciate durante il rito. Quella dei cristiani evangelici è una fede dove il concetto di famiglia vien fuori in vari ambiti tra cui quello della comunità dove l’essere membri della famiglia di Dio non è altro che un modo per mostrare quel senso di nucleo familiare allargato dove tutti vengono chiamati fratelli e sorelle e dove ognuno può trovare un porto sicuro nella fede e nell’unione vera.

Aladino Foto

Un rito intenso e ricco di significati

La celebrazione del matrimonio presieduta dal Pastore evangelico è intrisa di momenti collettivi dove la platea innalza lodi e canti di comunione partecipando attivamente alla benedizione della nuova famiglia che nasce. La sposa con in mano il suo bouquet di fiori, viene accompagnata all’altare da un parente dove troverà il suo sposo; dopo la presentazione degli sposi ha inizio il vero e proprio rito con l’invocazione del celebrante e l’invito alla lettura di alcuni testi tratti dal libro dei Salmi cui segue un momento dedicato al canto sottoforma di inno di lode o di una canzone scelta liberamente dagli sposi contenete magari frasi romantiche che rappresentano la coppia.

Solitamente il momento del canto che unisce e scalda i cuori, precede la lettura di un passo biblico commentato dal ministro di culto con qualche riferimento alla coppia che si sta unendo in matrimonio. Il momento clou della celebrazione è proprio quello dedicato all’istituzione matrimoniale dove gli sposi esprimono il consenso ad unirsi in matrimonio scambiandosi gli anelli e le frasi per promessa di matrimonio; a questo punto il ministro impartisce loro la benedizione e si procede con il toccante rito con cui la Bibbia viene offerta dalla comunità alla nuova famiglia. Il rito si conclude con il canto, la preghiera finale, la lettura dell’atto di matrimonio e l’apposizione delle firme.

Advtribe photostudio

Curiosità sul matrimonio evangelico

Una delle più importanti caratteristiche di un matrimonio celebrato secondo rito evangelico è che non ci sono limiti o restrizioni sul luogo della celebrazione. L’assenza di vincoli sostanziali sul luogo della celebrazione è un grosso input che aiuterà a snellire tutta la macchina organizzativa avendo grande libertà di opzionare un luogo di culto oppure una location che meglio rappresenta la coppia. Prati, giardini e ville storiche sono tra le location più gettonate in assoluto dove poter unire la celebrazione religiosa con il momento festoso del banchetto. I libretti della cerimonia vengono realizzati col preciso intento di coinvolgere tutti gli invitati non tanto nella lettura dei testi quanto negli inni di lode e nei canti scelti dalla coppia perché è questo il vero momento di fratellanza ed unione.

Durante queste celebrazioni, tra le frasi per matrimonio e le varie letture recitate dal Pastore o dagli invitati, spesso gli sposi sono soliti organizzare il rito della corda, simboleggiando l’unione delle anime. Se volete dar enfasi a delle parole o citazioni particolarmente rappresentative della vostra religione, inseritele all’interno delle partecipazioni matrimonio così da comunicare ai vostri ospiti l’importanza della vostra scelta e il senso di questa profonda celebrazione.