Un matrimonio speciale si misura in termini di felicità di sposi e invitati, ma anche per l'attenzione ai dettagli. C'è chi si ingegna a creare partecipazioni di matrimonio innovative e chi si dedica a imbastire un ricevimento in un luogo inconsueto, ideando segnaposto di matrimonio a cui nessuno aveva mai pensato. Per quanto riguarda il look - mentre lo sposo sceglie con cura la cravatta da portare sul suo abito da cerimonia da uomo - la sposa entra in un negozio di intimo per acquistare una giarrettiera... ma non una qualunque.

Una tradizione… sensuale

Guardando la galleria, non vi siete chieste a cosa servisse in origine la giarrettiera e perché la sposa dovrebbe indossarla? Forse poche sanno che in principio si trattasse di un indumento maschile, usato per fissare le calze alle gambe. Con il tempo, la giarrettiera si è legata alla tradizione secondo cui i familiari degli sposi si recavano nella camera da letto degli stessi, appena dopo la prima notte di nozze, per farsi dare in consegna gli indumenti intimi della sposa come riprova della sua verginità... esatto, i due poveri giovani non avevano nemmeno il tempo di scambiarsi frasi romantiche!

In ogni caso, con questa abitudine si spiega l'origine del famoso “lancio della giarrettiera”, che oggi molte spose scelgono di fare come momento scherzoso durante i festeggiamenti di nozze. Se anche voi pensate di sollevare il vostro abito da sposa in pizzo per togliervi questo raffinato indumento intimo e donarlo come portafortuna al fortunato uomo che lo afferrerà, vi conviene scegliere con cura la giarrettiera: vediamo subito quali modelli esistono oggi e guidarvi nella scelta della vostra.

Tipi di giarrettiera

Esattamente come nella nostra gallery, non esiste una sola giarrettiera, ma moltissimi modelli che si potrebbero raggruppare nelle seguenti tipologie:

Minimal e simbolica

Si tratta di un modello semplice e comodo, perché è sottile ed elasticizzata. Questo tipo di giarrettiera è rigorosamente in pizzo bianco, per essere fine e sensuale allo stesso tempo.
Classica, con il nastro bianco che la tiene legata alla coscia e uno strato di merletto piuttosto lungo che accarezza la pelle, rimanendo da essa delicatamente sollevata. Un'alternativa è quella in tessuto coprente, altrettanto classica con un inserto di nastro blu e il bordo ondulato.

Sottile e sexy come un tatuaggio

Con un ricamo floreale in cotone tra le varie proposte, sulla pelle risulta come un disegno e fa pendant con gli slip. Si tratta di un modello adatto alle spose che voglio osare con il loro sposo. Dopotutto, un azzardo così non potrà che essere apprezzato da vostro marito!

Originale e sbarazzina

Un'altra tipologia potrebbe essere con il bordo ricamato da piccole frangette, che sdrammatizzano il capo, senza togliere fascino. Lo stesso effetto è reso dalle rifiniture della giarrettiera con piccoli fiocchi, che rendono l'accessorio meno serio e più sbarazzino.

Voluminosa e appariscente

Abbellita da un fiore in tulle, di un colore in netto contrasto con il bianco. Questo modello è perfetto per le spose che sanno quello che vogliono, come il fatto che attirare l'attenzione sia un loro diritto in qualità di protagoniste della giornata!

Il consiglio è quello di considerare il vostro vestito: se opterete per un abito da sposa a sirena che vi segna fianchi e cosce, di certo non potrete indossare una giarrettiera troppo voluminosa e con parti in rilievo che compromettano la vostra silhouette. Allo stesso tempo, un abito con la gonna ampia vi dà molta più libertà di optare per il modello che più vi piace, ma non solo: certe giarrettiere sono talmente belle che sarebbe un peccato non lasciarle intravedere sotto il tessuto di un abito da sposa corto... pensateci su!

Una scelta personale

Ovviamente portare la giarrettiera non è obbligatorio e non dovrete sentirvi forzati a introdurre, nel vostro planning di nozze, il momento del famoso lancio. Se vorrete, potrete scegliere di indossarla per puro piacere personale, senza doverla mostrare a tutte le persone che hanno accettato il vostro invito di matrimonio. La giarrettiera, infatti, ben si presta a essere quel famoso “qualcosa di nuovo, blu e regalato” che ogni sposa dovrebbe indossare scaramanticamente nel giorno del matrimonio: vi basterà chiedere a un'amica o a un familiare di acquistarla per voi, scegliendo un modello che preveda un particolare blu. Inoltre, nulla vi vieta di riservare questo sensuale capo ai momenti di intimità con vostro marito: la giarrettiera rappresenterà quel pizzico di sale che darà sapore all’inizio della vostra vita da sposati.

Dopo aver scelto le scarpe da sposa, i gioielli da indossare il giorno del matrimonio e il colore del trucco da sposa, pensavate di aver finito con gli accessori? Ora sapete che potreste dover scegliere anche la giarrettiera e che, nella decisione, dovrete tenere in conto della compatibilità di tale indumento con il vostro abito da sposa. In fondo, però, è bello dedicare un po' di tempo alla cura di questi particolari speciali... non capita di certo tutti i giorni di acquistare una giarrettiera di nozze!