Paolo Lamperti Photographer
Paolo Lamperti Photographer

Amanti degli abiti da sposa vintage e dello stile retrò che va tanto di moda? Se volete dare alle vostre nozze un "gusto d'altri tempi", dovrete partire, per non sbagliare, da alcuni semplici concetti di scelta: l'autenticità e il buon gusto, che dovranno riflettersi sia nel vostro look come abito, scarpe e bouquet sposa, che nelle decorazioni della cerimonia e del ricevimento, prestando particolare attenzione anche ai piccoli dettagli come i segnaposto matrimonio e le bomboniere. Ecco 7 semplici concetti da tenere in considerazione al momento della ricerca delle vostre personalissime decorazioni vintage.

1. Rovistare nei posti giusti

Prima regola per scegliere delle decorazioni vintage di qualità: non tutte le fonti sono uguali. Svuotare la cantina o il garage dove buttate tutto ciò che non vi serve, potrebbe rivelarsi più una perdita di tempo che un’occasione per scoprire tesori nascosti. Optate piuttosto per mercatini di antiquariato, negozi dell’usato o la mansarda della nonna… spesso in questi luoghi si nascondono dei tesori davvero preziosi! Sotto strati di polvere e di dolci ricordi, potreste trovare proprio il vostro futuro abito da sposa corto in stile anni Cinquanta. 

Emiliano Allegrezza
Emiliano Allegrezza

2. Identificare un periodo

Ricordatevi poi la parola magica di qualsiasi matrimonio ben riuscito: la coerenza. Accostare un vestito a frange stile charleston a un ruggente “chiodo” in pelle anni Ottanta non è la mossa giusta, anche se si tratta di singoli pezzi storici di grande valore. Prima di tutto dovrete identificare un periodo storico di riferimento: questo vi permetterà di avere le idee più chiare per tutte le scelte future che riguardano gli allestimenti delle nozze e di scartare immediatamente quello che non vi serve.

3. Affidarsi agli esperti

Ricercare oggetti del passato è divertente e appassionante, ma porta via moltissimo tempo. Se non potete permettervi di usarlo tutto per questo scopo (ricordatevi che dovete anche pensare al menù di nozze, a qualcuno che vi applichi un trucco da sposa naturale e a tutto il resto) allora dovreste proprio affidarvi a degli esperti. Si tratta di persone che di mestiere sono abituate a reinventare o semplicemente aggiustare e sistemare oggetti vintage: artigiani, artisti e designer. Per voi saranno un po’ come la fata turchina: date loro una zucca e ve la trasformeranno in una splendida carrozza… vintage.

Brunella Fratini wedding
Brunella Fratini wedding

4. Scambiare gli scopi

Sì, avete capito bene: quando si tratta di vintage dovrete imparare a ragionare fuori dagli schemi. Solo in questo modo quella semplice vecchia bottiglia di vetro potrà trasformarsi in un centrotavola di grande effetto, capace di contenere il bouquet di fiori più elegante che abbiate mai visto; allo stesso modo un vecchio stivale può svolgere la funzione di fioriera per un matrimonio shabby chic e delle casse di legno possono essere il contenitore perfetto per le bomboniere di matrimonio fai da te che avete realizzato con le vostre mani, basterebbe solo una leggera ritinteggiata.

5. Stilare una lista

Se il bello del vintage è che potenzialmente qualsiasi oggetto vecchio può essere utilizzato - sia per il suo scopo primario, sia per una nuova destinazione - questo non significa che non bisogni essere rigorosi nell’organizzazione. È importante stilare una lista di tutte le categorie di oggetti che si vogliono “coprire”: accessori di bellezza come gioielli e scarpe eleganti, ma anche arredi come sedie e segnaposto di matrimonio fai da te. A questo punto dovrete spuntare gli elementi di cui siete in possesso, ma attenzione! Dovrete fare in modo di non mescolare eccessivamente antico e moderno evitando così di creare una gran confusione di stile: se scegliete di utilizzare tavoli vintage, dovranno esserlo tutti, nessuno escluso.

Emiliano Allegrezza
Emiliano Allegrezza

6. Chiedere in giro

Il passaparola è un’arma vincente quando si tratta di ricercare oggetti provenienti dal passato. Sulla base della lista precedentemente compilata, cominciate a domandare ad amici e parenti di aiutarvi con la ricerca di stoffe, vasi, pietre antiche ecc. Ora non riuscite a immaginarlo ma al momento giusto saprete che quella particolare spilla calzerà a pennello sulla vostra acconciatura da sposa per capelli ricci.

7. Iniziare con anticipo

Il trucco per scegliere le migliori decorazioni vintage di nozze in fondo è uno solo: iniziare la ricerca con anticipo. Se siete appassionati, non vi sarà difficile proseguire nell’intento, ma se siete alle prime armi, vedrete con quanta facilità vi perderete in mercatini dell’usato, fiere del vintage e negozietti che profumano di storia. Vi si aprirà un mondo e, come nel gioco del domino, una volta che comincerete non riuscirete più a fermarvi. Ma da dove cominciare? Partite dai social network! Esistono numerosissimi “gruppi del vintage” localizzati in tutte le città italiane ed eventi che aspettano solo voi.

Alessandro Massara
Alessandro Massara

Come avete visto, attingere dal mondo del vintage vi permette di trovare tanto l’abito da sposa, quanto le decorazioni della sala da pranzo e addirittura l'ispirazione, senza dubbio originale, per l’acconciatura da sposa. L’unico elemento che non dovrà essere “vecchio” sarà il cibo… o forse no. Gli ingredienti dovranno essere freschissimi, certo, ma nulla vi impedisce di pensare a un menù che si rifà ad antiche ricette della tradizione, per un matrimonio vintage al 100%.