Headshot Weddings
Headshot Weddings

Ci sono scelte che segnano e come tali vanno calibrate prendendo in considerazione più aspetti: l’abito da sposa ad esempio è bene che sia studiato in base alla conformazione del proprio corpo così come il trucco sposa è bene che sia progettato per enfatizzare i lineamenti del viso. Che dire poi della frangia? Da sempre considerata eterna amica-nemica delle donne, è quel tocco di stile che può rafforzare sguardo e personalità solo se studiata in base ai lineamenti del proprio volto. Ecco qualche suggerimento!

A nozze con la frangia, un connubio possibile?

Sono in tanti a pensare che la frangia non sia la soluzione da preferire per il grande giorno. Eppure con questo articolo vogliamo rassicurare le eterne amanti di questo trend, svelando una grande verità: portare la frangia è una scelta di stile ma anche di personalità; non si tratta di celare lo sguardo, tutt'altro, si tratta di puntare esattamente su quello, facendone il proprio cavallo di battaglia.

Stefano Coppari Pieristè Fotografia
Stefano Coppari Pieristè Fotografia

Ci sono tante spose che fanno della frangia l’elemento distintivo del proprio look. Pensate ad esempio al classico bob con frangia, bellissimo e carico di stile solo se portato con fierezza e disinvoltura. Ecco perché è importante sceglierla al meglio, senza imbattersi in decisioni avventate e rischiose.

Frangia, frangia delle mie brame

Qual è la più bella del reame? Esistono diverse tipologie di frangia e in questo paragrafo le analizzeremo tutte scoprendo poi quelle più adatte al volto di ciascuna sposa:

  • berlinese – avvolge uniformemente la testa coprendola fino alle sopracciglia quasi fosse un caschetto;
  • divisa – più corta nella parte centrale del volto e più lunga e sfilata sui laterali;
  • sfilata – una frangia uniforme che arriva quasi all'altezza degli occhi e pertanto va regolata spesso;
  • laterale – ciocche lunghe che possono essere portate lateralmente;
  • a trapezio – lunga e folta parte dalla sommità del capo per poi aprirsi sulla fronte;
  • corta – ciocche sfilate e molto, molto corte.

Letizia Vestrucci
Letizia Vestrucci

Diamo un volto a questa scelta

Se è vero che non tutte le spose sono per la frangia, è altrettanto vero che non tutte le frange sono per qualsiasi sposa. Scegliete la tipologia giusta a seconda della conformazione del vostro volto:

Viso ovale

Optate per una frangia lunga, anche piena e compatta, oppure per il ciuffo frangia da abbinare anche a un’acconciatura sposa laterale. Evitate invece frange voluminose che coprirebbero eccessivamente il viso.

Viso rettangolare

Via libera alle frange lunghe e importanti, specie se avete una fronte molto alta perché, in questo modo, andrete a riequilibrare le proporzioni. Questi modelli sono bellissimi se pensati su acconciature sposa con capelli sciolti. Evitate le frange che si aprono a tendina perché andrebbero a verticalizzare troppo il total look.

Davide Soncin Photographer
Davide Soncin Photographer

Viso tondo

L’opzione migliore è quella scalata, leggera e laterale; evitate insomma frange paffute e tozze che vi taglierebbero il viso accentuando la sua rotondità.

Viso triangolare

In questo caso l’obiettivo deve essere quello di addolcire i lineamenti e ridefinire le proporzioni del volto con una frangia lunga e spettinata. Evitate invece le frange cortissime in stile berlinese.

Michele Grillo Foto&Film
Michele Grillo Foto&Film

Frangia e trucco? Come creare l’effetto "wow!"

Bilanciare il make-up è una scelta imprescindibile per chi sceglie la frangia come acconciatura, ecco che abbiamo pensato si svelarvi qualche piccola strategia per un look infallibile. Raggiungere l’effetto "wow" è la massima ambizione di tutte le spose e delle loro make-up artist eppure la frangia non può considerarsi un elemento a sé perché, molto più di altre acconciature, condiziona palette e sfumature:

  • le sopracciglia – devono essere curate al massimo, specie se avrete una frangia corta che le metterà in evidenza;
  • mascara e eyeliner – attenzione alle frange molto lunghe che cadono ad altezza occhi perché il mascara potrebbe crearvi quell'effetto mobile per ogni battito di ciglia mentre una linea ben marcata di eyeliner combinata a ombretti scuri, potrebbe inasprire lo sguardo;
  • make-up sensuale – la frangia laterale vi permetterà di giocare tantissimo con lo sguardo ad esempio, un trucco sposa per occhi verdi sarà enfatizzato ancor di più da quei ciuffi che cadono dolcemente sul viso;
  • make-up classico – se non volete osare, vi consigliamo un trucco sposa naturale molto basico che punti allo sguardo senza appesantirlo, abbinando delle tinte nude per le labbra;
  • make-up labbra – se invece avete deciso di puntare tutto sulle labbra, potete sbizzarrirvi con le sfumature di rosso (dal porpora al bordeaux), specie se volete ricreare uno stile vintage o sensuale.

Emanuela Rizzo Photographer
Emanuela Rizzo Photographer

Ricordatevi infine che per enfatizzare la bellezza di questa scelta, dovete necessariamente valutare con cognizione di causa tutti gli accessori che andranno ad arricchire l’acconciatura sposa ovvero i fermagli, il velo, il cappello, la veletta, il fascinator o il diadema. Ecco perché non potete prescindere da una consulenza specifica con il vostro parrucchiere di fiducia che saprà indirizzarvi verso la soluzione migliore per risaltare al massimo i lineamenti del viso.