Together events wedding planning
Together events wedding planning

Un'occasione per indossare ancora gli abiti da cerimonia e sentirsi protagonisti dietro un obiettivo fotografico: si chiama Trash the Dress, la moda, manco a dirlo, che viene dall'America e che ha preso sempre più coppie che, dopo le nozze, decidono di indossare nuovamente abiti e scarpe da sposa per prestarsi a una speciale sessione fotografica che ha come proposito quello di "sciupare l'abito" con fotografie impossibili!

In effetti, può essere esilarante re-indossare il vostro abito da sposa in pizzo e, finalmente, rilassarvi giocando tra di voi e facendovi immortalare dall’obiettivo del fotografo, senza tutto lo stress del giorno delle nozze! Molte coppie, infatti, trovano il servizio fotografico post-matrimoniale molto più divertente e "libero". Se avete già deciso che farete anche voi il Trash the Dress ma ancora non sapete dove quest'articolo è per voi!

 Il set è importante, giocherà un ruolo fondamentale per voi e per il fotografo al fine di realizzare un reportage d'effetto. In quest'articolo vi suggeriamo 5 ambientazioni tra le più gettonate e originali per il Trash the Dress.

1. Al mare per un Trash the Dress "mozzafiato"

È l'ambientazione preferita per il Trash the Dress. Se pensiamo a concetti come "libertà e felicità" ci immaginiamo subito con i piedi nudi sulla sabbia, accompagnati dalle onde del mare e dall'odore di salsedine... e riaffiorano dolci ricordi d'infanzia. Il mare rappresenta la cornice ideale per un servizio fotografico romantico: il suo paesaggio, le sue luci e gli elementi messi a disposizione da madre natura, rendono la spiaggia uno scenario perfetto. Potrete togliervi i sandali sposa e correre a piedi nudi sulla sabbia, entrare nell'acqua vestiti, bagnarvi, schizzarvi, rotolarvi sulla sabbia o, se siete abili con il diving, farvi fare delle foto in apnea.

Colizzi Fotografi
Colizzi Fotografi
Superfoto
Superfoto

2. In città per un Trash the Dress urban style

Delle foto in giro per la città sono un’altra opzione. Potete scegliere quella in cui vivete (o quella dove vi siete conosciuti o che ha un significato speciale per la vostra coppia) e andare di strada in strada, di piazza in piazza, soffermandovi negli angoli più romantici o nascosti, oppure potreste cogliere l'occasione per fare un piccolo viaggio e realizzare il Trash the Dress in una capitale europea per esempio! Giocate con la segnaletica delle strade o soffermatevi alla fermata dell’autobus, passeggiate e scendete nella metropolitana (se c’è)... Ecco quel che si dice un Trash the Dress urbano! Ma occhio alla comodità, lasciate a casa le scarpe eleganti e preferite delle sneaker !

Rosario Curia Photographer
Rosario Curia Photographer

Glam
Glam

3. Un luogo simbolico: un museo, una stazione, una biblioteca...

La vostra è stata per lungo tempo una storia a distanza fatta di romantiche attese e dolci incontri alla stazione? Vi siete conosciuti all'università o in una biblioteca dove andavate a studiare per preparare gli esami? O i vostri sguardi si sono incrociati per la prima volta in un museo, tra le opere di quell'esposizione che fu galeotta per voi? Potreste fare il servizio post wedding in uno dei tanti posti simbolici per la vostra storia o grazie ai quali vi siete trovati: uno qualunque di questi luoghi sarà perfetto!

Russotto Photography
Russotto Photography

Diego Giusti Photographer
Diego Giusti Photographer

4. Un luogo abbandonato

Un luogo abbandonato, come un grande capannone industriale del ‘900, sarà assolutamente fotogenico e vi permetterà di realizzare uno shooting davvero suggestivo. Sarete circondati da un'atmosfera particolare e, se le vostre nozze sono state in stile shabby chic, potrete re-indossare l'abito da sposa vintage e farvi immortalare in un ambiente caratteristico che segue il fil rouge del vostro matrimonio. Vanno bene anche le fattorie abbandonate o le case in campagna mezze diroccate. Il contrasto tra il luogo abbandonato e l'abbigliamento elegante degli sposi permette, di solito, delle foto da primato.

Se l'ambientazione è eccessivamente "tetra" potreste dare un tocco di colore alle foto portando con voi delle vernici per tessuti lavabili e giocare a sporcare ulteriormente i vostri abiti.

Sara Lorenzoni
Sara Lorenzoni
JWD Photo
JWD Photo

5. In aperta campagna

Uno spazio aperto, desertico, dove si senta solo il vento o il cinguettio degli uccelli, ecco l'ultima proposta per un'originale Trash the Dress! Con un'ambientazione idilliaca, fresca e campestre, facendo ad esempio un picnic nel prato o una passeggiata a cavallo, avrete (e vivrete) un reportage indimenticabile! Dovrete solo scegliere l'ora e le luci giuste, date quindi un'occhiata al meteo per assicurarvi che quel giorno ci sia il sole e ricordate anche in questo caso di evitare sandali gioiello e tacchi alti!

Caroli Francesco
Caroli Francesco

FrancescoMoscaFotografo
FrancescoMoscaFotografo

Ciò che conta è scegliere il luogo che più vi rappresenta e che vi faccia sentire a vostro agio. Parlatene con il fotografo prima di contrattarlo per sapere se ha già esperienza in questo tipo di servizio fotografico e ascoltate i suoi suggerimenti in merito al luogo e al periodo adatto per realizzare il Trash the Dress che immaginate. Dopodiché, rimettetevi il vostro abito da sposa e godetevi questi momenti irripetibili!