Le feste di Mirtillo

Se l’idea di allestire l’ingresso della chiesa con dei sacchettini portariso semplici ed economici vi affascina, potete incaricarli al vostro fiorista che se ne occuperà insieme ai bouquet di fiori e alla release del vostro bouquet sposa oppure mettervi alla prova con dei piccoli tutorial come questo. Potete utilizzare lo stesso procedimento per trasformare i coni portariso nel packaging delle vostre bomboniere matrimonio o come contenitori di altri elementi decorativi delle nozze.

Cosa occorre?

A prescindere dal modello di cono che volete realizzare, l’occorrente da tener a portata di mano è sempre lo stesso mentre le dimensioni del quadrato di carta possono variare a seconda delle vostre preferenze così da creare dei coni dalla forma classica oppure dei coni dalla forma stretta ed allungata o ancora dei coni con l’apertura triangolare che tanto ricordano la forma di un cuore. Servono pochi materiali per realizzare dei coni portariso raffinati ed originali, con una spesa davvero minima:

Petit Kadò

  • quadrati di carta o del materiale con cui preferite realizzare i coni (nei paragrafi successivi vi illustreremo le varianti);
  • nastrino per realizzare il fiocco decorativo o altro accessorio con cui adornare i coni portariso, prendendo ispirazione anche dai dettagli del vostro bouquet;
  • forcina per capelli o graffetta da ufficio;
  • forbici, nastro biadesivo o colla a caldo;

Il procedimento: poche semplici mosse

Che siate o meno delle esperte in tecniche di origami, o delle crafter addicted, poco importa, servono poche semplici mosse per realizzare dei coni versatili e graziosi da riempire con riso, coriandoli o petali di fiori. Il procedimento è sempre lo stesso, a prescindere dal tipo di materiale scelto:

Ritagli di Sogno

1. Fissate un punto a 6 cm sulla vostra destra, nella parte bassa del foglio, con un dotter o con una matita, per assicurare che la parte inferiore sia chiusa perfettamente in modo da contenere il riso;

2. Arrotolate il foglio su sé stesso cercando di dargli la forma a cono che desiderate;

3. Dopo averlo arrotolato in modo corretto, fermatelo con un fermaglio da ufficio o con una forcina per capelli (esattamente come quelle utilizzate per le acconciature sposa semiraccolte);

4. Utilizzate la colla a caldo per fissare il cono prima nella punta inferiore, per poi risalire ed incollare tutto il resto;

5. Lasciate asciugare un attimo e passate alla fase decorativa. Potete procedere con dei semplici fiocchi ricavati da un nastro a tema con le nozze oppure con strass, applicazioni floreali, in tessuto o a rilievo in legno o in altro materiale;

6. Incollate la decorazione scelta sul davanti del cono utilizzando sempre della colla a caldo;

7. Lasciate asciugare tutto e concludete il vostro lavoro riempiendo i coni.

Villa Garda Sandalo

Le idee oltre la carta

Il tema delle nozze detta legge in tantissime cose così che, anche nei lavori DIY, dovete aver cura dei particolari degli allestimenti e delle decorazioni scelte per i vari ambienti e momenti. Ecco perché oltre alla semplice carta, potete realizzare con il medesimo procedimento, dei coni portariso con altri materiali che rispecchiano maggiormente il vostro stile. Potete infatti sostituire la carta con i centrini sottotorta che tanto ricordano i decori di un abito da sposa in pizzo, perfetti per le nozze in stile shabby; con la carta paglia, decisamente in tema con le nozze dal sapore country e rustico; con le pagine dei libri antichi o degli spartiti musicali, per nozze dal fascino romantico; oppure con la stessa carta degli inviti matrimonio, corredata con la vostre iniziali, per nozze eleganti ed estremamente curate nel dettaglio.

Se siete ormai entrate nel loop del DIY, sappiate che l’idea dei coni portariso potrebbe essere declinata anche in altri allestimenti per il giorno delle nozze: potete utilizzarli come segnaposto matrimonio riempiendoli di praline, confetti, bulbi di fiori oppure semi di lavanda secca perfetti come segnaposto matrimonio originale. In questo modo potete sfruttare il materiale acquistato in precedenza per i coni di riso e allestire tutto in modo coordinato ed armonioso.