Uta Theile Photography

Quanto influirà la lunghezza dei vostri capelli se volete farvi realizzare un’acconciatura da sposa? Lo abbiamo chiesto agli esperti parrucchieri che ogni giorno lavorano nei saloni di Rachele Parrucchieri, M.T. Style, Old & Red Parrucchieri. Tra le risposte che abbiamo ricevuto, ce ne sono alcune che ci hanno davvero colpito: non si tratta solo di acconciature da sposa semiraccolte, ma si parla anche di stile e persino di bouquet da sposa. Ve le proponiamo qui di seguito.

Esistono dei tipi di acconciature "standard"?

Esistono delle tecniche che permettono di creare chignon, code, intrecci o nodi. Queste possono essere considerate le basi di ogni acconciatura da sposa raccolta, ma poi tutti gli elementi scelti vengono accostati e personalizzati a seconda dello stile desiderato: per M.T. Style è importante ricordare che queste “basi standard” determinano non solo le forme, ma anche la tenuta di un’acconciatura. Il team di Rachele Parrucchieri invece preferisce non parlare di acconciatura "standard", ma di piega di preparazione (liscia, mossa o con frisè), che viene effettuata in base alla richiesta di pettinatura da parte della cliente. Per Francesca di Old & Red Parrucchieri il punto di partenza è comunque la lunghezza e in base a quella si cerca di realizzare un "raccolto" più o meno elaborato, tenendo conto dei gusti della sposa, dell’abito che indosserà e della fisionomia del viso.

Eleonora Ricappi Fotografa

L’acconciatura ha bisogno di decorazioni?

Non ne ha bisogno, se l’acconciatura è ben fatta, tuttavia le decorazioni contribuiranno a personalizzarne lo stile. “Io personalmente adoro posizionare fiori freschi sulle acconciature da sposa, solitamente abbinate al bouquet di fiori, oppure degli accessori gioiello adeguatamente abbinati alla parure e al vestito”, ci ha confidato Maddalena di M.T. Style. Il team di Rachele Parrucchieri lavora in base alle richieste personali della sposa, cercando di aggiungere all'acconciatura degli accessori che ne esaltino le particolarità, senza sovrastarla. Anche Francesca di Old& Red Parrucchieri è della medesima opinione: “noi personalmente preferiamo consigliare fiori freschi e solitamente non esageriamo mai con le aggiunte, cosicchè la nostra creazione venga valorizzata, grazie all’eleganza e alla pulizia del lavoro svolto”.

Andrea Di Cienzo Photography

Consigli in base alla lunghezza del capello?

Sì: dare sfogo alla propria creatività e dimostrare la propria bravura. La lunghezza del capello, infatti, non limita in nessun modo le possibilità di creare qualcosa di bello: da un lato esistono splendide acconciature da sposa per capelli corti, dall’altro oggi “si riesce veramente a fare di tutto grazie all’applicazione di extensions a clip o a cheratina”, ci dice Maddalena. Per il team di Rachele Parrucchieri invece non ci sono storie: i capelli lunghi consentono di realizzare acconciature con stili diversi e permettono maggiormente di soddisfare le svariate richieste della sposa. È della stessa opinione anche Francesca, che ammette che la lunghezza permetta di lavorare in maniera più ampia, mentre più il capello è corto, più si è limitati. Anche lei nomina la possibilità di applicare extensions, ma avvisa: la lunghezza e la quantità dei capelli devono permettere di nasconderne l’applicazione!

Michela Rapacciuolo Fotografa

Come si misura la complessità di un’acconciatura?

Pensavamo che la complessità dell’acconciatura incrementasse quanto più il capello fosse lungo, ma abbiamo scoperto che ci sbagliavamo. In particolare Maddalena di M.T. Style ci spiega che quanto più la lunghezza aumenta, tanto più sarà semplice realizzare un’acconciatura da sposa per capelli lunghi, in quanto le possibilità saranno molteplici. Rachele Parrucchieri ci conferma tutto: è la quantità e la qualità dei capelli che determinano la complessità di un’acconciatura, non la loro lunghezza. Al contrario, quest’ultima dà la possibilità di creare pettinature più elaborate e consente di spaziare nello stile. Per Francesca di Old & Red Parrucchieri la cosa più difficile sta proprio nello stabilire come dovrebbe essere acconciata una sposa, in quanto tante volte le ragazze arrivano nel salone già con le loro idee e, fattibili o meno, si fa fatica a modificarle.

Scommettiamo che ora vorreste provare tutte le possibilità sui vostri capelli, a costo di rimanere ore e ore dal parrucchiere? Il consiglio che vi diamo è quello di scegliere prima di tutto l’abito da sposa e, ancor prima, individuare molto chiaramente lo stile che vorrete dare alle vostre nozze. Solo allora deciderete facilmente tutti gli altri dettagli: non solo le scarpe da sposa giuste, ma anche il menù del ricevimento e tutti gli allestimenti.