È il momento di aggiungere un altro tassello all’organizzazione delle vostre nozze: i preparativi non contemplano solo abiti e bomboniere matrimonio ma anche la progettazione del viaggio più bello della vostra vita. Se dopo aver pronunciato le frasi matrimonio, volete fuggire lontano, in una terra pionieristica, dai panorami e dai silenzi che sanno di meditazione e rinascita, lasciatevi conquistare dalla Patagonia.

Un paradiso dallo spirito selvaggio

Bellissima, vasta e selvaggia, la Patagonia non è di certo tra le mete più gettonate per una luna di miele. Sarà per la grande distanza o per lo spirito di avventura insito in un viaggio come questo. Eppure oggi vogliamo soffermarci su questa Terra, descrivendone tutte le sue peculiarità, per offrirvi uno spunto diverso e per nulla banale per il vostro viaggio di nozze.
La Patagonia è una terra affascinante, divisa tra Argentina e Cile, all’estremo sud dell’America Meridionale, delimitata a nord dal rio Colorado e a sud da Capo Horn. È così vicina all’Antartide che potrete anche avvistare i pinguini, senza rinunciare ad esplorare le sue caratteristiche città colorate, le spiagge e i ghiacciai, godendo di numerose attività sportive, di ottimo cibo e romantici panorami davanti ai quali dedicarvi frasi d’amore.

Bellezze tutte da collezionare

Il viaggio in Patagonia è uno scrigno di scoperte tutte da collezionare. Di seguito vi riportiamo le mete che dovete assolutamente mettere in lista quando progetterete il tour, tracciando percorsi, spostamenti, attività e alloggi.

Perito Moreno: il ghiacciaio in continua espansione

El Calafate è il punto più famoso per l’accesso allo spettacolare ghiacciaio Perito Moreno, una mastodontica creatura che si tuffa a picco nelle acque del Lago Argentino. Potrete ammirarlo prima dall’alto, poi scendere lungo la sponda e imbarcarvi sul battello che vi porterà a poca distanza dalla sua parete, perdendovi tra i riflessi di luce e acqua.

Ushuaia: benvenuti nella Terra del Fuoco

È la città più a sud del mondo che vi schiuderà le porte a una nuova realtà a tratti surreale. Il porto, le tipiche vie del centro, le sue caratteristiche abitazioni che si tingono al tramonto, tra mare e montagna, fanno di questo posto una meta tutta da scoprire. Questa è l’occasione per sfoggiare un abito elegante da cerimonia e concedervi un giro in centro alla scoperta di negozietti e ristorantini. I piccoli chalet in pieno centro, invece, sono il punto in cui prenotare escursioni alla scoperta di pinguini e leoni marini.

I fiordi: verso la Patagonia cilena

Imbarcarvi su un cargo sarà un’altra bella avventura tutta da vivere. È a bordo di questa insolita e possente imbarcazione che navigherete tra i fiordi della Patagonia cilena. Tra l’oceano e le montagne, ammirerete la costa frastagliata, i piccoli centri abitati da pescatori e potrete addirittura avvistare delfini e balene.

La Regione dei Laghi

La via dei Sette Laghi si estende a sud della cittadina di San Martín de Los Andes e annovera una moltitudine di specchi d’acqua, alcuni dei quali di origine vulcanica. È uno degli itinerari più suggestivi del Sudamerica proprio perché unisce i paesaggi fiabeschi con la maestosità delle vette delle Ande. Riponete pure le vostre scarpe eleganti nello zaino: questo è il paradiso per gli amanti della pesca e del trekking.

Appunti di viaggio

  • Moneta: la moneta locale è il Peso, o ARS. È possibile utilizzare l’euro o convertirlo in ARS nelle principali città, nelle case di cambio, negli hotel e in banca.
  • Lingue parlate: la lingua ufficiale è lo spagnolo ma potete comunicare anche con la lingua inglese.
  • Documenti necessari: l’unico documento indispensabile è il passaporto ma potete informarvi preventivamente, presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia, per ulteriori documenti.
  • Vaccinazioni: non è obbligatoria alcuna vaccinazione, potete valutare la possibilità della vaccinazione contro la febbre gialla. In ogni caso, prestate attenzione a non bere acqua non imbottigliata e a non consumare verdure crude e frutta non sbucciata.
  • Fuso Orario: -5 ore rispetto all’Italia.
  • Cosa mangiare: Guisos (spezzatino di carne con verdure); Asado (carne alla brace); Empanadas (simili ai nostri panzerotti con carne e verdure); Chicharrones (carne di maiale allo spiedo); il Dorado e il Surubi (pesci di fiume tipici della zona); Yerba Mate (un infuso a base di erbe e caffeina, preparato con le foglie di erba mate, una pianta originaria del Sud America).
  • Quando andare: in Patagonia le stagioni sono esattamente invertite rispetto all’Italia. La stagione estiva va da dicembre a febbraio ed è questo il periodo ideale per visitare il territorio. Il clima nella parte settentrionale è tipicamente montuoso, con inverni molto rigidi, mentre la Patagonia meridionale è caratterizzata da un’elevata piovosità e da un clima oceanico.

Vi abbiamo convinti? Se la Patagonia è la risposta a tutti i vostri desideri, non vi resta che chiedere una quotazione del viaggio alla vostra agenzia del cuore. Ma non preoccupatevi: se non riuscirete a mettere da parte l’intera cifra per partire, potrete aprire una lista viaggio in agenzia, spiegando tutto all’interno delle partecipazioni matrimonio. In questo modo, i vostri invitati sapranno come regalarvi un pezzettino di felicità, ai confini del Mondo.