Vi abbiamo parlato tempo fa delle idee per coinvolgere attivamente i bambini durante l’organizzazione delle nozze: dalla proposta con le relative frasi per matrimonio alla scelta dell’abito da sposa alla grafica delle partecipazioni matrimonio decorate con il loro aiuto. In questo articolo entriamo nel capitolo successivo ovvero l’organizzazione della luna di miele perfetta e senza intoppi. Ecco quali sono gli aspetti più importanti da valutare.

Dove andare?

La scelta della meta (o delle mete in caso di tour) è importantissima anzi tante volte è la prima fonte di discussione per la coppia dopo le idee bomboniere matrimonio; al viaggiatore incallito e avventuriero si contrappone spesso il partner più mansueto ed obiettivo, diciamo con i piedi per terra. Oggi una luna di miele con bambini al seguito può essere organizzata ovunque, in realtà il primo criterio a cui ancorarsi è l’analisi delle esigenze del bambino (anche l’eventuale problema del jet lag). Tra le top mete ci sono:

  • Le spiagge sabbiose della Sardegna dove ritrovare la bellezza dei panorami esotici unita alla praticità di un viaggio tutto italiano;
  • Il mare delle isole europee come Creta e Minorca dove al relax si abbina la possibilità di vedere coste e culture più lontane;
  • Le crociere sul mediterraneo o sui fiordi perfette per conciliare le esigenze anche dei bimbi estremamente piccoli alle piccole escursioni giornaliere;
  • Le grandi capitali con le sicurezza di aver a disposizione i servizi e il comfort tipici delle grandi città (spetta a voi scegliere se restare in Europa o prendere il largo per New York);
  • Le spiagge delle Maldive, di Santo Domingo, dello Sri Lanka o della Thailandia per i più temerai che non temono i viaggi più lunghi e la scoperta di nuove culture. Saranno le mete perfette per indossare quei sandali gioiello che avete sempre sognato;
  • Per i bambini più grandi (dai 5 anni in su), il Sudafrica con i suoi safari selvaggi e avventurosi oppure i parchi divertimenti dove i bambini possono incontrare dal vivo i loro idoli.

Come andare?

Decisamente legato al punto precedente è la scelta del mezzo con cui viaggiare. Spesso i bambini sono intolleranti ad un determinato veicolo per cui è importante regalarsi un viaggio che sia confortevole per tutta la famiglia senza inutili stress:

  • L’auto è sicuramente da preferire per chi ama guidare e sceglie mete abbastanza vicine. Oltre a garantirvi piena autonomia da soste e spostamenti vari, è perfetta per un viaggio on the road con bambini che non soffrono mal d’auto;
  • Col treno sarete più liberi di godervi il viaggio senza lo stress di essere alla guida ma anche qui non potete osare tantissimo con i chilometri, valutate anche il problema dei bagagli che dovete trasportare dalla stazione all’alloggio (considerando che uno si voi dovrà badare al bimbo);

  • Assolutamente da evitare il pullman spesso prima causa di malesseri, viaggi lunghi e molto stressanti senza piani di appoggio per cambi o giochi dei bimbi. Sceglietelo solo per brevi spostamenti durante i tour organizzati;
  • La nave, e quindi la navigazione crocieristica è perfetta perché abbina la traversata, solitamente notturna, ad un totale comfort a misura di bambino. Attenzione però al mal di mare per i bambini più grandi;
  • L’aereo è l’unico mezzo che garantisce rapidità e comodità ma anche qui il tempo di viaggio più renderlo più o meno tollerante agli occhi dei piccoli passeggeri.

Dove alloggiare?

Tra le scelte più importanti rientra anche quella di decidere dove alloggiare nel periodo di luna di miele. Se per la crociera la decisione è molto scontata, per tutte le altre mete potete optare per una serie di strutture pronte ad accogliere le esigenze dei vostri bambini e a coccolarvi come due novelli sposi con petali di fiori in bagno o bigliettini con frasi d’amore sul letto. I villaggi offrono un intrattenimento adatto a tutte le età; per gli hotel preferite quelli con area biberoneria riservata ai bambini da 0 a 2 anni; i loft in città o le case vacanze con area verde annessa, abbinano ai grandi spazi la piena autonomia di orari e pasti.

Cosa portare? La valigia intelligente

Insieme agli abiti eleganti da cerimonia per qualche serata intima e chic, la valigia di una famiglia in luna di miele è sicuramente più pesante e ricca di amore. Al di là dei comuni consigli di outfit che oltretutto sono legati imprescindibilmente alla meta, non dimenticate:

  • L’abbigliamento a cipolla o a strati è sempre utile e comodo per i più piccoli: proteggeteli dalle escursioni termiche ma non soffocateli coprendoli eccessivamente;
  • Album, colori, libri e stickers sono i migliori espedienti per intrattenerli durante i viaggi, anche se molte compagnie aeree si stanno attivando per far vivere ai piccoli passeggeri un’esperienza volo indimenticabile;
  • Il passeggino non è sempre l’amico ideale per certi tipi di viaggi, valutate piuttosto l’acquisto di una fascia o di un marsupio ergonomico;
  • Non dimenticate una piccola coccola per i più piccoli: un rituale, un dudù, un libro sonoro o il gioco preferito che gli faccia vivere più serenamente il distacco da casa dal momento che i bambini sono legati alle routine e agli ambienti famigliari.

Infine, due sono i consigli spassionati che ci sentiamo di darvi se state organizzando una luna di miele con bambini: questa vacanza deve essere solo vostra, non portatevi dietro tate e nonni, piuttosto lasciate che si occupino di distribuire le bomboniere matrimonio agli ospiti assenti; coinvolgete un’agenzia di viaggio chi possa aiutarvi a confezionare il viaggio perfetto specie se molto lontano (qui i rischi di fare tutto da soli, sono ben più alti di una bomboniera matrimonio fai da te).