Nicolò Brunelli Photographer
Nicolò Brunelli Photographer

Da abbinare categoricamente allo stile del vostro abito da sposa con cui convolerete a nozze, i guanti sono un accessorio d’abbigliamento di origine assai antica e rivestono da sempre un duplice ruolo pratico ed estetico assieme, in quanto proteggono la pelle dall’esterno (nonché dalle basse temperature) e allo stesso tempo ingentiliscono le mani. Saranno proprio le mani una delle parti più preziose del corpo durante il gran giorno: sarà la prospettiva sotto gli occhi di tutti che gli farà ammirare le fede luccicante o in seguito quando lancerete il vostro bouquet di peonie. I guanti conservano ancora un significato tradizionale e simbolico, anche se oggi è l’aspetto estetico a prevalere sugli altri, per questo è bene valutare con attenzione come e quale modello indossare.

1. Saper scegliere il modello giusto

Li preferite lunghi oltre il gomito o corti al polso? La scelta non è facile, ma in primis sarà il modello del vestito ad aiutarvi. I primi, sinonimo di femminilità, si sposano in modo egregio con gli animi romantici e sono perfetti se abbinati con un abito da sposa stile impero o più in generale con mise senza spalline e gonne ampie con strascico, così da accentuarne lo stile principesco. Quelli corti, invece, lisci o arricciati e dal fascino più moderno, si adattano benissimo ad ogni vestito e in particolare agli abiti da sposa corti, per esaltare il carattere sbarazzino. Oltre ai classici modelli, poi, esistono anche quelli pratici senza dita fermati al dito medio grazie ad un leggero elastico, adatti per spose originali che non vogliono rinunciare alla raffinatezza.

2. Occhio a colori e tessuti

Abbiamo già accennato l’importanza di far combaciare lo stile dei guanti con la mise, ma non basta. Affinché siano perfettamente abbinati, i guanti vengono solitamente acquistati nello stesso atelier o, in alternativa, fatti fare su misura. Ad ogni modo, sia il colore che il tessuto devono attenersi quanto più possibile alle caratteristiche della mise scelta. Se optate per un modello lungo sarà meglio prediligere tessuti lucidi come raso, satin di seta o velo. Per i guanti corti, invece, è preferibile il pizzo o il tulle a maglia fine, magari con l’aggiunta di ricami e decorazioni. Ovviamente, sarà anche la stagione a suggerire la texture, orientandovi verso una leggera per l’estate o più corposa e coprente per l’inverno.

3. Il bon ton consiglia…

La premessa necessaria è ricordarsi che i guanti sono un accessorio in più e che in quanto tale, devono apportare un tocco in più di eleganza, per questo bisogna prestare la giusta attenzione per non fare una caduta di stile. Durante il rito nuziale è sempre bene sfilare i guanti anche se si indossano quelli privi di dita per lasciare libera la mano e porgerla al futuro marito in tutta sobrietà e naturalezza. Ricordate quindi di sfilarli subito dopo l’ingresso in chiesa e in ogni caso prima dello scambio delle fedi.

4. Quando e come indossarli

I guanti sono un accessorio che prevede delle regole di utilizzo ben precise e non potrete indossarli durante tutto il giorno. Primo luogo fra tutti è proprio la chiesa in cui dovranno essere sfilati una volta entrate. Durante il rito nuziale poi, è sempre bene toglierli anche se si indossano quelli privi di dita per lasciare libera la mano e porgerla al futuro marito in tutta sobrietà e naturalezza.

A tavola, meglio lasciarli da parte per muoversi con disinvoltura e non sporcarli. Per quanto riguarda il lancio del bouquet di fiori, prestate attenzione a non stringere troppo il gambo per non macchiarli di verde. Infine, una raccomandazione tanto banale quanto necessaria: sfilatevi i guanti con nonchalance con gesti delicati da vere lady. Non siate frettolose nei movimenti ma neanche impacciate, l’azione dovrà essere sicura e naturale.

Ideali per festeggiare in gran stile all’interno di una location dal gusto ricercato, ne esistono infiniti modelli che vanno incontro anche a un gusto meno impegnativo ma che permette allo stesso modo di distinguersi. Ad ogni modo, è sempre bene ricordare che il galateo consiglia caldamente di mettere nero su bianco sulle vostre partecipazioni di matrimonio eventuali note che riguardano il dress code per dar modo ad amici e parenti di sfoggiare un look altrettanto elegante e sofisticato al pari del vostro.