Evitare la ritenzione idrica significa essere sana dentro e bella fuori, la combinazione di benessere ideale per il giorno in cui indosserai il tuo magnifico abito da sposa. Dovuta al ristagno dei liquidi, che tendono a gonfiare le gambe, la ritenzione idrica provoca nella pelle quel fastidioso aspetto a buccia d’arancia. All’origine del problema vi è spesso la cattiva circolazione del sangue causata da sedentarietà, alimentazione scorretta e cattive abitudini. Niente panico, però! Nelle righe seguenti troverai una serie di dritte per scongiurare questo problema ed essere sicura che le scarpe da sposa non risultino strette a causa del gonfiore proprio durante le nozze!

1. Acqua, acqua e ancora acqua

Sembra un gioco di parole ma è la pura verità: l’acqua elimina l’acqua! L’acqua, infatti, stimola l’espulsione dei liquidi attraverso i reni grazie al suo noto effetto diuretico e disintossicante che sostiene i processi di eliminazione degli scarti dell’organismo. Bere circa 2 litri d'acqua al giorno è quindi il primo consiglio da seguire per evitare gonfiore e favorire la rigenerazione delle cellule della pelle: anche il derma del viso risulterà così più sano, radioso e pronto ad accogliere tanto un trucco sposa naturale quanto un make-up più strong e deciso. 

2. Inserisci nella dieta frutta e verdura

Un’altra carta vincente per combattere o evitare la ritenzione idrica è il consumo di alimenti ricchi di acqua: quindi sì a frutta e verdura in abbondanza, meglio ancora se di stagione. Il principio è il medesimo del bere molta acqua ma vi sono alcuni cibi che sono particolarmente indicati per liberarsi della sensazione di gonfiore.

Inserite quindi nella lista della spesa:

  • Pomodori: ricchi di vitamina C e potassio, migliorano il metabolismo eliminando ristagni, edemi e gonfiori.
  • Cipolle: proprio come l’aglio, sono fra i cibi migliori per depurare l’organismo, oltre a svolgere una potente azione diuretica.
  • Asparagi: con spiccate proprietà depurative e diuretiche, aiutano a drenare i liquidi che ristagnano fra i tessuti. Contrastano anche l’azione dei radicali liberi e svolgono un’azione detox su tutto l’organismo.
  • Anguria: contiene per il 95% acqua, è ricco di potassio e ha poche calorie. Perfetto per dire addio alla cellulite, soprattutto d’estate!
  • Ananas: contiene la bromelina, un enzima che favorisce la digestione, migliora le infiammazioni ed elimina la buccia d’arancia.

3. Fai attività fisica

Un altro accorgimento utile per combattere (ma anche prevenire) la ritenzione idrica, è fare attività fisica. Il movimento stimola la circolazione ed elimina le tossine, giocando a favore di una perfetta silhouette da mettere in risalto magari con un abito sposa a sirena. Tra gli sport più indicati troviamo il nuoto: oltre a rassodare gambe, braccia, pancia e glutei, le attività in acqua contrastano infatti il ristagno dei liquidi grazie al massaggio effettuato sulla pelle dallo spostamento dell’acqua. In ogni caso, qualsiasi tipo di esercizio andrà bene, l’importante è che tu sia costante.

4. Assicurati il giusto riposo

Poiché il gonfiore colpisce soprattutto gli arti inferiori, è bene riposare in modo regolare. La posizione orizzontale favorisce infatti il ricircolo di sangue e l’ossigenazione delle gambe che, dopo una sana dormita, appariranno decisamente più sane e sgonfie. Cerca di dormire tra le 7 e le 8 ore a notte, soprattutto nella settimana prima del matrimonio. Apparirai così davvero radiosa nel giorno in cui pronuncerai le tanto desiderate frasi per promessa matrimonio.

5. Rivolgiti a massaggiatori professionisti

Potrebbe essere opportuno, inoltre, abbinare ad attività fisica e dieta equilibrata una serie di sedute di massaggi mirati, come quelli che prevedono la tecnica del linfodrenaggio che permette di riattivare la microcircolazione, agendo in modo specifico sul sistema linfatico, responsabile dell'eliminazione o ritenzione delle tossine. Massaggiatori professionisti effettueranno manipolazioni volte convogliare la linfa dagli arti verso il tronco con ottimi risultati visibili nell’immediato.

6. Non sottovalutare le tisane drenanti

Forse da sole non sono abbastanza ma unite agli altri accorgimenti che trovi in questo articolo possono davvero fare la differenza. Esistono sia calde che fredde e sono l’ideale sia per l’inverno che per l’estate. Oltre agli infusi di piante come la pilosella, consigliamo il tè verde, dalle spiccate proprietà diuretiche e antiossidanti.

7. Limita il consumo di sale

Evitare di aggiungere troppo sale ai piatti è una vera carta vincente sia per smaltire che per evitare i liquidi in eccesso. L’eccessivo consumo di sale è infatti tra le principali cause di ritenzione idrica. Il massimo sarebbe non assumerlo e introdurre al suo posto spezie e aromi che possano in qualche modo colmare la sua assenza. Se non riesci a farne a meno, riduci considerevolmente la quantità!

Ora che la ritenzione idrica non rappresenta più una minaccia, non ti rimane altro che iniziare a seguire questi semplici consigli e iniziare a focalizzare l’attenzione sulla scelta della tua acconciatura sposa e del make-up per il grande giorno!