Sonia Aloisi PhotographerSonia Aloisi Photographer

L’abito da sposa chiama inevitabilmente la presenza del velo. Tale accessorio, così antico e dalla simbologia quasi mitologica, sembra appassionare ancora oggi le spose del nuovo millennio che non rinunciano a quei meravigliosi strati di tulle e pizzo per incorniciare il loro volto. In questo articolo partiamo proprio da qui: dalla forma del viso per scoprire la tipologia di velo che meglio si adatta. Il passo successivo sarà poi quello di decidere l’acconciatura sposa che fa per voi.

Viso tondeggiante? Un velo che casca sui lati

Caroli FrancescoCaroli Francesco

La vostra caratteristica preponderante sono quelle meravigliose guance paffute e tondeggianti che tracciano i lineamenti del vostro volto, quasi fosse un compasso, dandogli quella circonferenza così piena, morbida e dolce. Se da una parte le guance sono generose, dall'altra il mento è arrotondato, gli zigomi sono alti e gli angoli sono del tutto assenti. L’obiettivo del velo dovrebbe essere quello di sfinare i vostri lineamenti, allungando complessivamente il volto. Scegliete allora un velo che caschi su entrambi i lati, così da accompagnare l’allungamento delle gote. Ricordatevi che un’acconciatura sposa per capelli sciolti, con riga laterale, potrebbe sfinare ulteriormente il volto o, in alternativa, un bob medio-lungo con punte mosse.

Viso allungato? Un velo con attaccatura bassa

Avenir StudioAvenir Studio

A differenza del viso tondeggiante, la vostra caratteristica è quella di avere un viso tendenzialmente stretto e allungato. Il vostro ovale, infatti, si sviluppa molto più in lunghezza che in larghezza dando a volte quella visione regale e austera che a non tutte piace. L’obiettivo del vostro velo dovrebbe essere quello di armonizzare la vostra figura, rendendo la vostra immagine più dolce e proporzionata. Vi basta scegliere un velo con attaccatura bassa, ovvero sulla parte inferiore della testa. Questo modo di indossare il velo è particolarmente in voga nell'ultimo periodo, specie sugli abiti da sposa vintage o ricchi di romantico pizzo.

Viso a cuore? Un voluminoso doppio velo

Andrea Montirosi FotografoAndrea Montirosi Fotografo

La forma del vostro volto è affascinante e insolita. Avete la fronte spaziosa, mentre gli zigomi sono ben pronunciati e il mento è appuntito; la parte più larga del volto è quella centrale, a metà della sua lunghezza. L’obiettivo del vostro velo dovrebbe essere quello di riequilibrare il volto, rendendolo più proporzionato. Scegliete allora un velo voluminoso e a doppio strato in modo da poter giocare sul davanti con uno dei due che deve cadere all'altezza del mento. Ricordatevi che, come vuole la tradizione, potrete abbassare uno strato di velo per portarlo davanti al viso nel momento in cui percorrerete il vostro rito d’ingresso. Una volta arrivate all'altare, spetterà allo sposo alzare il velo prima di salutarvi.

Viso squadrato? Un velo ampio e avvolgente

Deborah Lo Castro photographerDeborah Lo Castro photographer

La caratteristica principale del viso squadrato è quella di presentare pressappoco la medesima larghezza su fronte, tempie e mascelle; quest’ultime, tra l’altro sono molto definite, dando quell'effetto, appunto, squadrato e dall'ossatura ben pronunciata, tipica di questo volto. Un po’ come per il viso tondo, anche l’obiettivo del vostro velo deve essere quella di addolcire i lineamenti, smussarli e magari allungarli, proprio perché come il viso rotondo, quello squadrato risulta visivamente pieno. Scegliete allora un velo ampio e avvolgente, magari con un lungo strascico, e un abito da sposa in pizzo che possa permettervi di giocare con un bellissimo servizio fotografico.

Viso ovale? Niente paura, avete il via libera

Anniluce Studio FotograficoAnniluce Studio Fotografico

Il viso perfetto per eccellenza: consideratevi pure delle grandi fortunate sul vostro volto è possibile tracciare un’immaginaria linea di contorno per verificare che nulla sporge o rientra. Il viso ovale rientra a pieno titolo tra la categoria dei “visi morbidi” ovvero quelli in cui sono totalmente assenti spigoli e sporgenze perché predominano linee morbide ed affusolate. Per voi, spazio alla fantasia, avete il via libera assoluto sulla scelta del velo, sulla sua forma o sulla possibilità di prediligere un accessorio eccentrico come un insolito copricapo da abbinare a un abito da sposa semplice.

Voi indosserete il velo nel giorno più bello della vostra vita oppure opterete per un cappello o una veletta? Qualsiasi cosa abbiate in mente, non dimenticate che per incorniciare perfettamente il viso c’è un altro aspetto a cui prestare attenzione. Sapete quale? Semplice, la scelta del trucco sposa che, esattamente come la pettinatura e il velo, è legata all'estetica e alla forma del volto.