Atlas Wedding Stories
Atlas Wedding Stories

C'è differenza fra l’ordine di apparizione per la cerimonia in chiesa e quella civile: molto spesso questa scelta dipende dall’opinione del parroco che segue le regole dettate dalla religione, le quali spesso riguardano anche un preciso dress code per l’abito da sposa e gli addobbi per la cerimonia. In Italia ci sono due differenti ordini d’ingresso che vanno per la maggiore: quello tradizionale che vede la sposa accompagnata per ultima all’altare sottobraccio al padre e quella più moderna, nella quale gli invitati in abito da cerimonia attendono l’arrivo della sposa all'ingresso della chiesa per poi entrare tutti insieme. Non sapete come sarà l'ordine d'entrata al vostro matrimonio? Non vi preoccupate, di seguito vi spieghiamo tutto...

Ordine d’ingresso tradizionale

Tradizione vuole che la sposa sia l’ultima a entrare fatta eccezione per la damigella deputata a sorreggere il velo bianco.
Nella chiesa gremita di parenti e amici i primi a fare il loro ingresso sono i testimoni rispettivi degli sposi, successivamente entra lo sposo accompagnato dalla madre. In alcuni casi si potrebbe suggerire di farsi precedere dai due genitori che non hanno nessun ruolo “attivo” rispetto all’ingresso: il padre dello sposo e la madre della sposa.
Con qualche minuto di ritardo (minimo 5 massimo 15) entrano i paggetti che precedono la sposa distribuendo petali di fiori e portando con sé il cuscinetto per le fedi.
Infine, è giunto il momento dell’ingresso più atteso ovvero quello della sposa la quale, accompagnata dal padre, si dirige verso l’altare stringendo fra le mani il bouquet di fiori, dietro di lei le damigelle che avranno il compito di occuparsi del velo e dello strascico.

Atlas Wedding Stories
Atlas Wedding Stories

Ordine d’ingresso cerimonia moderna

C’è sicuramente un perché se l’ordine d’ingresso in chiesa è così scandito, tuttavia negli ultimi anni sempre più sposi scelgono di incontrarsi fuori dalla chiesa per entrare insieme, permettendo così agli invitati di accogliere la sposa una volta scesa dall’auto nuziale.
In questo caso il padre della sposa la aiuterà a scendere dall’auto e la accompagnerà sul sagrato dal futuro sposo. Dopo essersi scambiati un breve saluto, il primo a entrare in chiesa sarà lo sposo accompagnato dalla madre, subito dopo entreranno i paggetti seguiti, infine, dalla sposa sottobraccio al padre.
Amici e parenti dovranno farsi trovare già in chiesa seduti ad accogliere i futuri sposi.

Tenuta La Fratta
Tenuta La Fratta

Ingressi alternativi

Ci possono essere delle condizioni che impongono un tipo d’ingresso differente, una di queste ad esempio è quando uno dei genitori sia impossibilitato per varie ragioni ad accompagnare il figlio o la figlia all’altare. In questo caso ad esempio lo sposo attende la sposa all’ingresso e, prendendola sottobraccio si dirigerà con lei all’altare, i testimoni in questo caso dovranno attendere gli sposi ai piedi dello stesso.
Non è raro trovare dei parroci che scelgano di attendere i futuri sposi all’ingresso della chiesa, precedendoli nel dirigersi verso l’altare.

Ortica Wedding
Ortica Wedding

Ordine d’ingresso per le nozze istituzionali

Le precedenti indicazioni possono essere liberamente adottate a seconda del tipo di tono che si vuole dare alle proprie nozze, tuttavia in alcune situazioni è d’obbligo affidarsi al galateo, ed è questo è il caso ad esempio delle cerimonie solenni, quelle che coinvolgono reali o personaggi di stato.
In questa particolare situazione l’ordine d’ingresso è molto rigido e ben cadenzato: i primi a entrare saranno i paggetti i quali potranno sia precedere che seguire la sposa.
È questo il turno della sposa che farà il suo ingresso sottobraccio al padre, dietro di lei le damigelle le reggeranno il velo e lo strascico e insieme si dirigeranno verso l’altare.
Dopo la sposa entra lo sposo a braccetto con la madre, seguito dagli altri due genitori, dai testimoni di nozze, amici e parenti stretti e, infine, tutti gli altri invitati.
In definitiva si può dire che l’ordine che detta l’ingresso in una cerimonia solenne è quello dato dall’importanza e dal ruolo che si riveste.

L’importanza dell’ingresso in chiesa non è riferito solo alla tradizione e al galateo ma è anche una questione di ordine e organizzazione. Pensateci: così come non dareste mai le bomboniere di matrimonio nel momento del taglio della torta, altrettanto dovrete rispettare le tempistiche per quanto riguarda l’ingresso dei partecipanti (nel senso più collettivo del termine) alla cerimonia.