Matrimonio

Corso prematrimoniale: 8 domande che non avevate mai osato fare!

Sugli argomenti legati a documenti, cerimonia e attestati, vige sempre una nube grigia di confusione. In quest’articolo cerchiamo di dissipare qualche dubbio in merito al corso prematrimoniale: temi, tempistiche, obbligatorietà e tanto altro.

Non hai ancora trovato il tuo wedding planner? 🗒
Richiedi informazioni e prezzi di Wedding Planner alle aziende della tua zona
sposi in chiesa

sposi in chiesa

Tra i preparativi di nozze esistono appuntamenti che vanno ben oltre la scelta delle bomboniere di matrimonio; vi capiterà di aver a che fare con documenti, certificati e permessi da richiedere entro date ben precise. Tra tutti, c’è il corso prematrimoniale da dover necessariamente seguire, se possibile, prima dell’invio delle partecipazioni. Nessun esame in vista ma un corso di frequentazione che vi dà una possibilità in più per riflettere sul percorso vostro di coppia in vista del coronamento del vostro amore.

Le 8 domande utili sul corso prematrimoniale

sposi che si abbracciano

1. Corso prematrimoniale obbligatorio sì o no?

Il corso prematrimoniale è un percorso da intraprendere insieme per prepararsi fianco a fianco a un cammino che durerà per la vita: il matrimonio. Per la chiesa, il Matrimonio è un sacramento e quindi ha bisogno di meditazione, convinzione, momenti di riflessione e ponderazione profonda. Insomma, volete sposarvi in chiesa con rito religioso? Allora il corso prematrimoniale sarà obbligatorio da seguire, secondo modalità da concordare col parroco.

2. Serve un'iscrizione?

Durante il vostro primo colloquio, quando il parroco annoterà in agenda la data del matrimonio, vi indicherà anche le prime date utili per l’inizio del corso. Solitamente, a seconda della grandezza della parrocchia e la media dei matrimoni svolti, il parroco organizza uno o più corsi durante l’anno. Conciliate quindi le vostre esigenze con le date a disposizione in parrocchia e preparatevi per tempo, non sia mai le iscrizioni fossero chiuse o il corso già concluso!

sposi che si abbracciano

3. Quanto dura il corso prematrimoniale?

Il tempo di durata corso prematrimoniale dipende dall'intensità degli incontri: un corso può durare meno di un altro anche se prevede più appuntamenti o incontri di una durata maggiore. In media, sono previsti circa 10 incontri della durata di un’ora, per un giorno a settimana: un lasso di tempo gestibile tra i vostri impegni in agenda, sia lavorativi che riguardanti l'organizzazione delle nozze. Sapete bene che una to do list è fondamentale quando si parla di matrimonio: stilate una lista per mesi e concentratevi su una o due cose al massimo contemporaneamente, così da arrivare in fondo ai preparativi senza stress e confusione. 

4. Possiamo farlo prima di aver stabilito la data?

In linea di massima il parroco non vi dissuaderà dall'idea di intraprendere questo percorso già prima di aver fissato definitivamente la data, purché sussista un’evidente intenzione di concretizzare il fidanzamento con il sacramento del matrimonio. Molti optano per questa decisione proprio per non ritrovarsi impelagati con le troppe cose da fare, preferendo anticipare il corso prima di dedicarsi ai preparativi del matrimonio o ad altri impegni in generale.

sposi durante matrimonio religioso

5. Dobbiamo farlo nella parrocchia in cui ci sposiamo?

Sebbene molti parroci tendano a seguire personalmente le coppie che si uniranno in matrimonio, c’è da dire che in molti, moltissimi casi, partecipare al corso prematrimoniale nella stessa parrocchia in cui si è scelto di sposarsi è impossibile a livello logistico per svariati motivi. Magari si è fuori per lavoro o per altre questioni personali, o semplicemente perché la parrocchia non organizza il corso secondo le tempistiche desiderate, per cui è necessario rivolgersi ad altre parrocchie più o meno vicine.

6. Cosa si fa al corso prematrimoniale?

Niente paura! Nulla ha a che fare con i soliti incontri di catechesi, sebbene alcuni appuntamenti saranno di carattere religioso per comprendere le Sacre Scritture e i rituali vari. Oggi i corsi prematrimoniali prevedono un calendario che abbraccia svariate tematiche tenute da figure di riferimento a supporto della coppia: ginecologi, psicologi, avvocati, esperti in adozione, sessuologi pronti a stimolare il confronto, il dialogo e la comprensione delle dinamiche matrimoniali e di vita quotidiana.

sposi davanti a una chiesa

7. Chi frequenterà con noi?

I corsi prematrimoniali non sono ad personam ma vengono organizzati raggruppando le coppie che si uniranno in matrimonio nei mesi successivi. Se può sembrarvi imbarazzante o disorientante parlare e aprirvi con ragazzi sconosciuti, ben presto scoprirete la bellezza di condividere un cammino che vi porterà alla stessa meta, oltre che scambiarvi opinioni e pareri sugli abiti o sulle ultime tendenze in fatto di allestimenti. 

8. Attestato corso prematrimoniale: viene rilasciato?

Sì. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato utile per dimostrare l’avvenuta frequentazione, in caso dobbiate sposarvi in un’altra parrocchia, o addirittura in un’altra città. Spesso, a fine corso, i parroci organizzano una funzione in cui vengono invitate le coppie che hanno frequentato il corso e le loro famiglie, al termine della quale verranno rilasciati gli attestati e ci si congeda dopo un momento di festa insieme.

sposi in chiesa

Se può sembrarvi inutile o superfluo, prendetela con filosofia e abbattete i vostri pregiudizi al riguardo. Il corso prematrimoniale segna una tappa di inizio davvero importante e confrontavi con chi sta vivendo le stesse emozioni vi aiuterà a meditare sul rapporto di coppia per una scelta consapevole davvero ricca di entusiasmo. Un esercizio, sarà quello di dedicarvi prima del grande giorno una lettera con frasi romantiche che ribadiscono la vostra scelta: sarà bello rileggerla insieme nel corso degli anni. Fidatevi, non ve ne pentirete!

Non hai ancora trovato il tuo wedding planner? 🗒
Richiedi informazioni e prezzi di Wedding Planner alle aziende della tua zona

Altri articoli che potrebbero interessarti

  • I dubbi più frequenti sul congedo matrimoniale: domande e risposte
    Burocrazia del matrimonio
    I dubbi più frequenti sul congedo matrimoniale: domande e risposte
    C’è un unico modo per dissipare i dubbi sul congedo matrimoniale: quello di interpellare un esperto in materia. Ecco una guida completa con tanto di intervista a un consulente del lavoro per fugare ogni insicurezza su questo argomento ostico.
  • 4 domande fondamentali sui documenti delle nozze religiose
    Burocrazia del matrimonio
    4 domande fondamentali sui documenti delle nozze religiose
    Sposarsi in chiesa è una scelta di fede, guidata da procedure burocratiche che prevedono una serie di documenti… quali? Ma soprattutto, perché? Facciamo chiarezza grazie a due aiuti preziosi.
  • I 6 errori che non dovreste commettere quando organizzerete il matrimonio
    Burocrazia del matrimonio
    I 6 errori che non dovreste commettere quando organizzerete il matrimonio
    Anche se siamo sicuri che il giorno delle vostre nozze sarà perfetto, se non seguite il planning alla lettera, potrebbero insorgere piccoli problemi. Annotate questi errori comuni, per evitarli e... tutto andrà liscio!
  • È vero che il primo amore non si scorda mai?
    Attualità e fiere nuziali
    È vero che il primo amore non si scorda mai?
    Secondo un recente sondaggio lanciato sulla Community, 1 italiano su 3 sposa il suo primo amore. Una romanticheria tutta italiana, d'altronde se abbiamo una certa fama nel mondo un motivo ci sarà. Quindi è vero che il primo amore non si scorda mai?
  • Come organizzare un matrimonio non convenzionale
    Pianificazione del matrimonio
    Come organizzare un matrimonio non convenzionale
    L’idea di nozze tradizionali vi annoia? Chi l'ha detto che i matrimoni debbano essere tutti uguali? Ecco alcuni spunti interessanti per organizzare un matrimonio non convenzionale e rendere il vostro evento davvero unico... letteralmente!