Valentina Fraccaroli - Love&Life Storyteller

Quello che vi troverete a leggere in questo articolo è più che altro un excursus serrato tra le varie spese del grande giorno a partire dalle idee sulle partecipazioni matrimonio, fino alle più importanti voci di spesa come il catering o l’abito da sposa dove nell’ottica dei 1.000 euro è possibile risparmiare non solo opzionando abiti da sposa economici ma rivisitando abiti di famiglia con qualche tocco di personalizzazione che non guasta mai.

Tagliare sì ma con criterio

Per un budget decisamente circoscritto, la prima cosa da fare è pianificare. Questa parola che suona così bene alle porte di un nuovo anno, è quanto mai fondamentale per le vostre nozze special 1.000 euro; non servirà l’aiuto di un esperto contabile ma quello che può salvarvi dal soccombere a questa sfida è proprio un’allocazione sensata ed obiettiva di micro cifre per ciascuna voce del budget di nozze. A questo proposito, vi consigliamo di fare comunque un giro di consulenze tra i wedding planner (online o nella vostra città) proponendo loro questa vostra idea di nozze; avere questa figura di riferimento per l’organizzazione, potrà sembrarvi strano o paradossale ma vi aiuterà ad entrare in contatto con fornitori organizzati ed oculati, oltre che essere una sfida per la sua professione.

Alessia Gatta Wedding Reporter

La cerimonia: come e quando

Utilizzando location di proprietà, eliminerete il costo d’affitto (che solitamente va dai 1.000 agli 8.000 euro); ville private, giardini e campagne sono oltretutto perfette per ricevimenti estivi, serali e all’aperto. Veniamo infatti all’importante capitolo della cerimonia: matrimonio diurno o serale? Nella sfida dei 1.000 euro nulla può essere lasciato al caso: in un ricevimento serale potete andare a ridurre notevolmente le spese dal momento che la composizione del menù prevede meno portate di un ricevimento diurno. Le stesse portate possono oltremodo essere concentrate ad un semplice buffet conviviale dove potete contribuire voi stessi o i vostri genitori con finger food dal sapore semplice ed originale.

Gli e-nviti

Potete risparmiare stampando a casa gli inviti matrimonio ma per l’obiettivo 1.000 euro il budget va razionalizzato senza lasciar spazio ad altre voci che possono essere eliminate. Siete sposi millennial ovvero siete nella generazione della condivisione quindi avete in mano un’infinità di strumenti per comunicare la data delle nozze: mail, social, messaggi audio e video e per gli ospiti più anziani andrà benissimo una visita a casa o una comunicazione per telefono. Il vero perno del risparmio è proprio la lista degli invitati che andrà ristretta il più possibile onde evitare di gravare su altre voci di budget.

Russotto Photography

Dire sì costa poco, basta farlo con stile

Sono essenzialmente due i trucchi che potete utilizzare per indossare il sogno: riutilizzare un abito da sposa vintage preso in prestito dal baule della nonna o della mamma, apportando piccole modifiche o accorgimenti di stile; oppure quello di recarvi in un negozio qualunque (o anche in una catena) per acquistare un semplice abito bianco (in lino, in seta, in organza), poco importa il materiale, la cosa fondamentale è che vi colpisca e (soprattutto) che non diciate alle commesse che si tratta delle vostre nozze. In questi casi, infatti, il fattore emozionale gioca sempre un doppio ruolo per chi lavora nel settore bridal. Nulla di particolarmente complicato per l’abito da cerimonia uomo che potrà essere rimpiazzato con un completo elegante già in suo possesso, ritoccato con qualche accessorio di tendenza come un cappello, un papillon, un gilet o un’estrosa pochette.

Occhio al dettaglio

Per una location all’aperto in piena estate, la miglior regia decorativa è quella della natura: il verde riempie per la presenza di piante di alberi, siepi e cespugli, mentre il tramonto creerà la giusta atmosfera. Limitate i decori floreali al vostro bouquet di fiori perché sono quelli che incidono maggiormente sul costo totale mentre per tutto il resto optate per il riciclo creativo di vecchi materiali, qualche candela e dei semplicissimi palloncini colorati.

Russotto Photography

Tutti insieme appassionatamente…

…È il titolo di uno storico musical, e noi ve lo proponiamo per l’entrateinment della festa ovvero per quel che concerne musica, foto e regia video. Niente cifre da capogiro per band, DJ e fotoreporter: basterà la complicità di qualche amico in possesso di alcuni strumenti professionali o tutt’al più limitate l’investimento del fotografo al momento della cerimonia e quello dell’intrattenimento musicale a qualche conoscente amatore che svolge in proprio questa attività, anche con l’ausilio di casse e mixer.

Piccolo piano economico

Vi riassumiamo i punti salienti discussi nei paragrafi precedenti attribuendo per ciascuna voce il peso percentuale che potrebbero rivestire in un piano economico per le vostre nozze da 1.000 euro:

  • Abito Lei 6%
  • Abito Lui 1%
  • Bouquet 3%
  • Calzature 15%
  • Catering 50%
  • Decorazioni 20%
  • Bomboniere o altre spese 5%

Nel piano economico abbiamo inserito l’ultima voce dedicata alle bomboniere matrimonio. In realtà piuttosto che glissare completamente su questa voce di spesa, potete pensare di realizzare delle bomboniere matrimonio economiche, vanno bene anche dei semplici messaggi d’amore e di ringraziamento con qualche confetto, in modo da rientrare nella spesa, dare un tocco di personalità alle vostre nozze e lasciare un dolce ricordo agli ospiti in modo da “dire grazie con grazia”.