Giacomo Terracciano Photographer

Di certo non avrà la tensione di dover scegliere l'abito da sposa, i fiori per la chiesa, il necessario per il ricevimento, tra cui i segnaposto matrimonio e le decorazioni; lo sposo è comunque al centro dell’attenzione, proprio come la sua dolce metà. Anche se la tradizione vuole che sia più che altro la donna a prendersi l’impegno della maggior parte dell’organizzazione delle nozze, i tempi stanno cambiando e oggi non è inusuale che lo sposo abbia un ruolo attivo che va ben oltre la decisione del suo abito da cerimonia da uomo. Non tutti gli sposi sono uguali. Il “vostro lui” che tipo di sposo è?

L’entusiasta

Smania e non vede l’ora che arrivi il giorno delle nozze, forse anche più di voi! Accoglie ogni vostra proposta facendovi le feste. Qualunque novità lo ammalia e si comporta con un atteggiamento decisamente sopra le righe proponendo acquisti e soluzioni inusuali. Aiutatevi l’uno l’altro in questo caso: lui vi darà la carica, ma voi mettete anche in dubbio qualche sua proposta o spronatelo ad essere obiettivo quando gli chiedete un suggerimento, riportandolo ad una gestione concreta delle nozze e di quello che c’è da organizzare. No testa per aria e idee troppo bizzarre!

StudioImpressions

“Se va bene a te, a me va bene”

C'è lo sposo disinteressato, al quale ogni decisione della sposa sembra perfetta. Gli sposi con questo profilo dovrebbero cercare in questo periodo di cambiare almeno un pochino atteggiamento. È importante essere presenti e partecipi in questa delicata fase della vita di coppia, proponendo iniziative ed idee, visto che è qualcosa che state facendo assieme.

Sicuramente sarebbe una bellissima sorpresa per la propria partner, il fatto che lo sposo faccia in autonomia qualche ricerca, o che proponga una bella soluzione che tiene conto dei gusti di entrambi per delle partecipazioni di matrimonio originali semplicemente navigando online o che stilasse una lista delle canzoni che legano i due fidanzati per aiutare la sposa con la band. Bastano piccole attenzioni.

Il “Signor no”

A differenza dei primi due tipi di sposi, c’è il “Signor no”: quel tipo di sposo che accoglie raramente una decisione con un sorriso e un sincero compiacimento, ma è sempre un po’ scettico e mai del tutto convinto. Questo è ancor più fastidioso quando la sposa organizza tutto e lui interviene solo dopo che le decisioni sono state prese, perché prima non ha voluto essere coinvolto.

Valentina Fraccaroli - Love&Life Storyteller

E così, voi avete cercato come disperate la location perfetta, incastrando alla perfezione giornate e orari e trovando un catering da sogno e lui storce il naso e vi annuncia che non è tutto di suo gradimento, compresi i segnaposto di matrimonio fai da te che avete confezionato a mano con amore, uno ad uno. Se siete questo tipo di sposo sarebbero molti i consigli da darvi; se siete le future mogli di questi uomini, date loro qualche buon consiglio per cercare di educarli alla convivenza e alla vita di coppia!

L’organizzatore

C’è poi lo sposo che non si tira indietro. Si tratta di sposi con la “sindrome del wedding planner”, a cui piace essere protagonisti della scena. Ottimo proporre, ma è bene non prevalere: dividete i compiti e parlate sempre con il partner per prendere le decisioni più importanti assieme ed avere una linea comune sugli acquisti e gli accordi coi fornitori: è preferibile evitare situazioni nelle quali la sposa ordina tutti gli addobbi per il ricevimento il giallo e arancione e lo sposo manda in stampa gli inviti di matrimonio sui toni del blu, solo perché non si sono accordati sul fil rouge del ricevimento o perché non stanno davvero parlando tra loro. Comunque, due sposi che hanno entrambi voglia di mettersi in gioco ed organizzare sono un ottimo punto di partenza per nozze ben riuscite!

Il comprensivo

Poi c'è lui, lo sposo paziente e rassicurante, che con la sua calma e tranquillità riuscirà a risolvere ogni problema e a sciogliere ogni incertezza. Lo sposo che appartiene a questa tipologia molto probabilmente si trova a combattere con lo stress e le tensioni della partner, per la quale ogni piccolo dettaglio può diventare un motivo di nervosismo. In questi casi, è indispensabile armarsi di pazienza ed essere accondiscendenti, cercando allo stesso tempo di partecipare nelle scelte.

Il comprensivo sarà pronto ad intervenire quando un problema vi sembra gigantesco e ad aiutarvi in caso di grossa crisi: potrebbe essere addirittura il “vostro salvatore” quando penserete di non riuscire a finire in tempo le bomboniere di matrimonio fai da te che stavate confezionando artigianalmente. E si siederà accanto a voi, con colla e forbici, per poi aiutarvi pazientemente a concludere il lavoro da svolgere.

Ed eccolo lì, davanti a voi. Non saprete mai esattamente cosa sta pensando mentre provate l’ennesimo paio di scarpe da sposa o mentre si accinge a scrivere le frasi per la promessa di matrimonio, questa è la verità! Ma lui è accanto a voi, ogni giorno e questo è molto più importante che provare ad indovinare cos’ha in testa!