Rossella Putino Photographer

La scelta della biancheria intima per un giorno importante, mette sempre in crisi le donne, persino su un abito da cerimonia di pregio con scollature e trasparenze particolari. Immaginate come potrà essere la scelta della lingerie da indossare sotto l’abito da sposa. In questo articolo scoprirete che, forse, è più semplice di quel che si pensa e che spetta anche allo sposo rispettare un certo diktat in fatto di intimo da indossare sotto l’abito da cerimonia uomo.

Come vuole la tradizione

La biancheria di nozze ha uno spiccato rimando a ciò che può essere considerato tradizione e, perché no, credenza popolare. Il bianco, esattamente come quello delle lenzuola della prima notte, aveva una valenza tutta legata al candore e alla verginità mentre oggi possiamo parlare di intimo nuziale con un tono leggero e spigliato. Finalmente libero.

A.M. Studio

Se un tempo doveva contenere ed occultare, oggi la biancheria intima di nozze deve accogliere ed esaltare. Anzi, considerando determinati abiti, in molti casi è totalmente assente. Quindi non dovete pensarci? No assolutamente. Potete farlo con maggior libertà, senza necessariamente essere legate al modello di abito acquistato. Continuate a leggere per capire meglio di cosa stiamo parlando.

È l’abito che comanda

L’analisi del modello di abito bianco acquistato è imprescindibile ma non vincolante. Alcuni modelli richiedono una biancheria ben precisa per forme e colore. Ad esempio: reggiseno con, senza bretelle o con fasce trasparenti? Biancheria color carne o bianca? Guaina contentiva utile per un abito da sposa a sirena o guêpière? Saranno le consulenti in atelier a guidarvi nella scelta.

Stefano Sturaro fotografo

Quello che possiamo dirvi è che oggi la maggior parte degli abiti prevede corsetti o bustini con coppe incorporate per cui non dovete fare alcun acquisto. Gli unici pezzi a cui pensare sono gli slip e i collant. Per i primi, la scelta più sicura ricade su quelli in microfibra, nude e senza cuciture; le calze sono d’obbligo per le nozze invernali mentre potrete farne a meno durante le altre stagioni specie se indosserete un paio di sandali sposa.

Cosa propone la moda nuziale in fatto di lingerie?

Se dunque per il momento delle nozze la lingerie è alquanto shaping (snellente) ed ha come obiettivo principale quello di modellare, rispettando comfort e comodità della donna, per la prima notte di nozze la situazione è ben diversa. Gli acquisti quindi si snodano per i vari momenti della giornata dove, per la sera, le collezioni di intimo si fanno sempre più audaci e sensuali; i tessuti abbracciano una varietà infinita di texture, ricami e colori così da accontentare tutti i gusti.

Alessandro Colle

Per la sera i completi intimi sono prevalentemente bianchi ma non mancano proposte decise nelle sfumature del blu cobalto, avorio o rosa antico; sono banditi invece i colori accesi come il nero ed il rosso. I ricami restano un grande cavallo di battaglia non solo sugli abiti da sposa in pizzo ma anche per la prima notte di nozze cui si affiancano il raso, specie nelle vestaglie o sottovesti, i baby doll, i corsetti e le bralette con provocanti trasparenze.

Facciamo il punto: i consigli non dimenticare

  • gli slip è bene che siano senza cuciture;
  • se l’abito lo prevede, preferite sempre un reggiseno a balconcino senza cuciture, adatto a sostenere e valorizzare le curve;

Colizzi Fotografi

  • l’intimo nude è un passepartout per qualsiasi abito;
  • la giarrettiera è a vostra discrezione, evitate di indossarla su abiti attillati oppure infilatela solo all'occorrenza, quando dovete lanciarla insieme al bouquet di fiori;
  • per il giorno delle nozze la parola d’ordine è comodità mentre per la notte è bene pensare ad un cambio di look puntando sulla sensualità.

L’intimo uomo: scelte di look da non sottovalutare

Anche l’intimo sposo include un catalogo sempre più generoso di proposte glamour. Slip o boxer poco importa: sceglieteli in base alla vostra comodità.

Matteo Fotografia

Attenzione a non commettere errori di ingenuità sulla calza: sugli abiti eleganti è bene usare calzini in Filo di Scozia, abbinati alla scarpa e all'abito; evitate quindi, almeno il giorno delle vostre nozze, di utilizzare calzini bianchi, bassi o stravaganti (a meno che non vi sposiate in Converse). Sulla questione “maglia della salute” i pareri sono controversi: per alcuni è bandita, per altri è un must have, anche sottoforma di corpetto, da mettere sotto la camicia.

In ogni caso, qualunque sia la vostra decisione finale in merito alla biancheria da utilizzare per le nozze, non dimenticate di acquistarla in tempo per la prima prova dell’abito. In quella data infatti, è opportuno avere con sé l’intimo e le scarpe da sposa così mentre le sarte si dedicheranno alle misure esatte in base alla vostra silhouette, voi potete dedicarvi alla scelta degli accessori come il cuscino delle fedi o i fermagli per l’acconciatura sposa.