Vito D'Agostino

L’arte della fotografia non può certo essere spiegata in un singolo articolo, tuttavia esistono alcune semplici regole da seguire che chiunque può sperimentare con il proprio smartphone. Se per esempio state passeggiando mano nella mano in spiaggia, con i vostri sandali gioiello tra le mani e i piedi nella sabbia, potreste imbattervi in un favoloso tramonto da voler immortalare. Per queste e altre situazioni che vi capiteranno dopo aver lanciato il bouquet da sposa ed essere partiti per la luna di miele, ecco 5 tips indispensabili!

1. Individuate la linea dell’orizzonte

Per prima cosa, dovrete individuare la linea dell'orizzonte. Questo non significa che la foto dovrà essere necessariamente scattata all’aperto: potreste per esempio trovarla in un elemento orizzontale che fa da sfondo al luogo che volete immortalare, che si tratti di un tavolo, di una linea sulla parete, dello skyline che si vede fuori da un palazzo. Immaginate per esempio di trovarvi sulla terrazza di un hotel, consumando una cena a lume di candela e scambiandovi frasi romantiche… fate in modo che il vostro scatto non risulti “storto”, a meno che non vogliate dargli un taglio artistico.

Vito D’Agostino Videografo

2. Evitate tagli innaturali

Un’altra importantissima cosa da considerare in materia di fotografia riguarda il taglio della stessa. Volete fotografare una coloratissima bancarella che avete appena scoperto nella Medina di Marrakech? Cercate di individuare innanzitutto il soggetto: uno specifico prodotto oppure l’intero banco delle spezie, ad esempio. In questo modo avrete ben presenti quali sono i confini da includere nello scatto, evitando tagli innaturali.

3. Scegliete il migliore punto di vista

Importantissimo, il punto di vista della foto è ciò che può determinare il suo risultato finale. Non necessariamente esso dovrà essere frontale e centrale: per esempio, potreste scegliere una particolare angolatura che riesca a catturare l’intera figura di vostra moglie (o di vostro marito) che indossa un colorato abito elegante da cerimonia, sia il murales che sta ammirando in quel momento.

Davide e Valentina Wedding Photography

Se invece siete dei perfezionisti cronici e adorate la precisione geometrica, allora non potrete fare altro che seguire quella croce immaginaria che si trova fra voi e la meravigliosa cattedrale gotica che state per immortalare con la vostra macchina fotografica.

4. Sviluppate l’occhio per la composizione

Il seguente step per scattare foto perfette riguarda la composizione. Essa dovrà essere armoniosa e tenere conto del cosiddetto “peso visivo”: questo significa che ci sono alcuni elementi che, per colore e dimensione, “pesano” di più di altri. È il caso delle figure scure e grandi, rispetto agli oggetti chiari e piccoli. Sviluppare l’occhio per la composizione non è qualcosa di immediato, ma può essere migliorato scatto dopo scatto. Dopo la prima foto, provate a chiedervi se essa sia sbilanciata verso sinistra o destra, sopra o sotto… e poi ritentate. Il nostro consiglio è quello di cambiare spesso soggetto, così da avere ricordi diversi e variopinti della vostra luna di miele.

DreamS film

5. Attenzione all’orario!

L’ultimo fattore da valutare prima di scattare una foto è il momento della giornata. Intorno a mezzogiorno, soprattutto se il vostro viaggio di nozze è d’estate, la luce è molto intensa, quasi perpendicolare, e ha una temperatura colore molto elevata. Questo fatto presenta diversi effetti negativi, come colori poco intensi (poiché la saturazione è ridotta), un aumento dei contrasti che crea differenze nette tra zone luminose e zone scure, la creazione di riflessi accentuati che nascondono superfici che si vorrebbero catturare.

Nicola Nesi

Come fare quindi? Il consiglio è di privilegiare fotografie scattate durante la mattinata, il pomeriggio o la sera. Dopotutto, non sembra una cattiva idea concedersi una pausa pranzo in intimità, seguita da una meritata siesta in hotel, dopo esservi coccolati con dolci frasi d’amore… cosa ne dite?

Speriamo che questi consigli vi possano essere utili per il vostro prossimo viaggio insieme e che possiate farne tesoro anche per custodire per sempre le bellissime esperienze future che vivrete come famiglia. Per adesso, perché non iniziate a impratichirvi utilizzando come soggetto elementi semplici? Se le avete già preparate, le partecipazioni di matrimonio sono un ottimo punto di partenza!