Weddinglam
Weddinglam

Immaginando il gran giorno potreste già avere una completa visione dell’atmosfera: raffinate decorazioni, allestimenti ricercati e segnaposto di matrimonio a tema, tutti uniti dalla stessa armoniosa nuance. Sì, ma quale? Se siete ancora dubbiosi su quale sia il tono che meglio possa rappresentare il leitmotiv e lo stile del ricevimento perché si abbini alla perfezione all'abito da sposa e da sposo, proseguite nella lettura di questo articolo. Vi aiuteremo a smascherare tutte le vostre perplessità guidandovi nella scelta del colore giusto!

1. Non basatevi solo sulle vostre preferenze

Non appena avete iniziato a pianificare il giorno delle nozze vi è apparso subito chiaro quello che sarebbe stato il tono predominante: quello preferito di entrambi o una via di mezzo!
Quando vi ritroverete a dover scegliere il colore da utilizzare negli allestimenti e in ogni dettaglio, focalizzatevi sul tema che caratterizzerà il matrimonio e pensate a quale sia quella sfumatura più indicata a rappresentarlo. Non dimenticate inoltre che dovrà trasmettere benessere e serenità, in modo tale da creare un ambiente piacevole e allegro per tutti gli ospiti presenti.
I vostri gusti e le vostre preferenze stilistiche ovviamente non dovranno venire da meno: il risultato vincente si otterrà con un buon compromesso tra le due cose!

NDPhoto
NDPhoto

2. Chiaritevi le idee

Eravate ormai certi di aver trovato la tonalità più in linea con lo stile del matrimonio, magari un delicato color pesca dall’allure fresca e romantica, ma ecco che passando davanti a una vetrina buttate l'occhio su delle raffinatissime bomboniere matrimonio originali in un brioso arancio... e tutte le vostre certezze crollano! Avere le idee chiare su una componente fondamentale come il tono che darà valore e carattere a ogni singolo dettaglio del tuo gran giorno non è sicuramente semplice, soprattutto quando si è circondati da innumerevoli fattori esterni che potrebbero deviare il tuo pensiero iniziale.
Non lasciatevi influenzare troppo e proseguite per la vostra strada! Domandatevi quali sono le caratteristiche che il colore prescelto dovrà avere per rappresentare il tema delle nozze e da lì individuate tutte le componenti in quella precisa sfumatura che renderanno il ricevimento assolutamente unico.

Our Seasons Photography
Our Seasons Photography

3. Mettetevi alla ricerca di ispirazioni

Quando si ha già un’idea di partenza forte e decisa è giusto concentrarsi e portarla avanti fino alla fine, ma se invece ci si ritrovasse a un punto fermo senza sapere da che parte iniziare per la scelta del colore? In questo caso un meticoloso tour alla ricerca di ispirazione vi sarà indubbiamente di grande aiuto.
Guardatevi intorno, osservate le vetrine dei negozi e sfogliate tante riviste: quali sono le nuance più in voga per i matrimoni di stagione? E in che modo vengono utilizzate nei dettagli e nelle decorazioni?

Dedicate a un vero e proprio studio approfondito dei colori, analizzandone anche le singole peculiarità e i diversi significati, concentrandovi sulle tematiche principali del ricevimento.
Dopodiché fate una raccolta di tutti gli oggetti, ritagli di giornale, pezzettini di stoffa e qualsiasi altra cosa possiate reperire nella precisa sfumatura che ha catturato la vostra attenzione: vi saranno utili quando prenderete i primi contatti con i fornitori per esprimere al meglio le vostre idee.

Selene Farci photography
Selene Farci photography

4. Prendete in considerazione tutto l’ambiente

Un altro fattore imprescindibile da tener conto nella scelta del colore riguarda la location che ospiterà il vostro evento, sia per la cerimonia che per il ricevimento.
Il contesto di una villa d’epoca si differenzia notevolmente da quello di un agriturismo in aperta campagna, di conseguenza anche i colori che predomineranno dovranno viaggiare in perfetta armonia con il panorama circostante. Mirate la ricerca a una tonalità che possa rispecchiare i vostri gusti personali ma che sia anche ben allineata allo stile dell’ambientazione che ne farà da cornice. Se le celebrazioni avverrano in una dimora antica ad esempio, prediligete un colore dalle sfumature retrò o che comunque rievochi le atmosfere del passato, ma al contrario osate con toni briosi e vivaci nel caso di un matrimonio moderno e all’avanguardia.
Non dimenticate inoltre di mantenere sempre un occhio di riguardo alla stagione e ai colori della natura che ne fanno da protagonisti: saranno quelli la principale fonte di ispirazione che vi condurrà a una decisione ottimale e senza dubbio autentica!

Marco Colonna
Marco Colonna

Come avrete potuto constatare è davvero importante avere una tonalità che funga da fil rouge all’intera giornata ma ricordate però che “il troppo stroppia” e anche il tuo matrimonio farà eccezione. Limitate l’utilizzo del colore solo ad alcuni dettagli delle decorazioni o a particolari per voi significativi, senza sentirvi obbligati a indossare un paio di scarpe eleganti in quel preciso tono solo per armonizzarvi al mood generale.