Se volete lasciarvi ispirare da una stilista che ha scardinato le classiche regole di interpretazione degli abiti da sposa allora questo è ciò che fa per voi. Vi presentiamo la collezione 2018 firmata EP, Elisabetta Polignano. Un mix di tessuti, accessori, texture e cromie da far girare la testa a chi desidera interpretare lo stile più romantico ed eccentrico del proprio giorno, studiando nel dettaglio ogni accessorio: dal velo al cappello, dagli orecchini alle scarpe da sposa.

Il romanticismo dell'emblematica Venezia

Cosa fa di Elisabetta Polignano una stilista d’avanguardia? La sua spasmodica passione per la ricerca e l’interpretazione di un concetto ben preciso. È così che EP ha interpretato, prima nella sua mente e poi nelle passerelle, la sposa del 2018 in stile orientale, mescolando ispirazioni tratte da viaggi in giro per il mondo, per poi portarci ad una sola fermata, una che non ti aspetti ma che ti trascina in pieno nel suo vortice di carattere e ricerca stilistica: Venezia.

La varietà stilistica del classico reinterpretato in chiave moderna

La Serenissima è, dunque la chiave di volta per interpretare questa collezione fatta di trasparenze e giochi di luce, dove le stoffe più corpose come il mikado diventano leggere e fluide, alternandosi con effetti tridimensionali, che tanto evocano gli abiti da ballo delle nobili dame veneziane, su stampe sofisticate ed originali. Tra le applicazioni più glam padroneggiano i fiocchi che ritroviamo in vari tessuti, forme e dimensioni: dai più minimal, posti come piccoli dettagli di abiti da sposa semplici e lineari fino a quelli più vistosi, destrutturati e scenografici che caratterizzano decisamente l’intero outfit.

Il colpo d’occhio è proprio sui dettagli che fanno di Venezia il vero sogno indiscusso della collezione: colli importanti, maniche bishop e volumi principeschi nelle gonnellone a nuvola, senza tralasciare gli inserti in pizzo macramè, rebrodè e valencienne, realizzati con la tecnica della cimatura fil coupè.

Una palette di colori innovativa

Imprevedibile e sorprendente è il mood per questa sua ultima collezione che vede come protagonista il bianco a tratti interrotto da note di inchiostro che si fondono su abiti da sposa colorati. Le punte di colore riprendono proprio le caratteristiche evocazioni pittoriche lagunari, dove padroneggiano il verde acqua e l’azzurro, lasciando, poi, il posto a nuance soft e ton sur ton come il rosa cipria e il rosa antico.

I ricami e i colori nascondono in sé l’espressione della Venezia più autentica dove la leggerezza di fiori e farfalle si mescola con i tipici colori delle murrine e del vetro soffiato,anche negli accostamenti del bianco e del nero. Elementi naturali come l’aria e l’acqua che si fondono in un’armonia di forme, stili, cultura e artigianato tipico della Venezia del Settecento interpretato in chiave moderna.

Allegria, volumi e splendori per una stilista che, ancora una volta, firma una collezione estrosa dando vita ad una sposa decisa e libera; romantica ma moderna; dal carattere indipendente e determinato; che ha voglia di osare restando sé stessa; che sceglie magari accessori ricercati abbinati ad un trucco sposa delicato che enfatizza i tratti naturali del volto e ne valorizza la femminilità. Scoprite l'intera collezione Serenissima nel nostro catalogo nuziale e se vi ha rapito il fascino di questi incantevoli capi non dimenticate di dare un'occhiata alle nuove proposte di abiti da sposa 2019 firmati Elisabetta Polignano!