Dando un’occhiata alle proposte delle ultime passerelle si evince che, come per il 2013, il tacco vertiginoso predomina, però, in versione zeppa (plateau) e qui le spose possono tirare un sospiro di sollievo, perché a quelle altezze la zeppa aiuta a sostenere ore e ore passate in piedi.

Gli stili tutt’ora in voga, Bohémien e Belle Epoque, influenzano tanto l’abito quanto quello che una sposa porta ai piedi. Bene, dunque, le linee un poco vintage e la scarpetta peep toe dalla punta arrotondata.

Le applicazioni di pizzo, il fiore e, soprattutto, il gioiello (grande must delle collezioni 2014) “crescono” ovvero sono presenti in dimensioni notevoli nei modelli proposti e si fanno notare!


Il pizzo, che imperversa negli abiti (soprattutto nei corpini, nelle scollature o nelle maniche), si ritrova su scarpe da sposa molto classiche…


 … o in combinazioni e proposte inedite, come in questo stivaletto bohemien.


Non mancano i modelli super classici, che incorporano, però, nuove tendenze, come il modello di Rosa Clarà.



Anche le ballerine tornano in auge, soprattutto quando lo stile scelto è neo hippy o country chic e, in questo caso, la variante in color tortora o grigio, proposta da Rosa Clarà, può essere la scelta più originale.

Lo stivaletto si apre e si modernizza e così, per le amanti dello stile Bohémien che si sposano in estate, il classico stivaletto si trasforma in sandalo elegante.

Pizzo, tulle, pelle e seta: i tessuti sono interpretati con estrema libertà in forme e proposte che presentano ancora punte di glitter, seppure in misura minore rispetto al 2013.

Chi ama una spruzzata di colore sul total white non sarà delusa, perché, oltre a tinte decisamente soft, come rosa, grigio e azzurro chiaro, il blu elettrico è stato eletto quest’anno come colore di tendenze da stilisti che amano occuparsi della sposa “da capo a piedi”.

Le collezioni scarpe da sposa sono consultabili nel nostro catalogo nuziale.