La consegna delle partecipazioni matrimonio è il momento perfetto per iniziare a programmare la luna di miele. Molti invitati vi chiederanno cosa regalarvi e un’idea potrebbe essere quella di farvi finanziare il viaggio di nozze, specie se la destinazione è di lunga distanza, come quella di cui vi parleremo in questo articolo. Le Hawaii sono il songo proibito di numerose coppie che scelgono queste isole felici anche come meta perfetta di una destination wedding tra mare, sabbia e bouquet sposa super profumati. Pronti a salpare per questa nuova avventura?

Lo spirito Aloha

L'arcipelago delle Hawaii è formato da 19 isole e atolli che si specchiano nel blu dell’Oceano Pacifico. La loro cultura non è rimasta impressa su libri o su manoscritti, ma nell'intensa danza tradizionale, l’Hula, e nello sport per eccellenza dell’arcipelago, il surf. C’è una massima di Paul Theroux che dice "Le Hawaii non sono uno stato mentale, ma uno stato di grazia" ed è esattamente così. Quando si approda su queste isole, si è quasi inondati dalla brezza marina e dal calore tropicale che proviene non solo dal clima ma dalla popolazione gentile e accogliente, pronta a incantare i turisti a suon di balli tradizionali e meravigliosi bouquet di fiori.
È questo lo spirito Aloha che seduce chiunque tocchi le sponde di queste isole: è condivisione, gioia, energia vitale, sempre in perfetta sintonia con il Potere Divino che gli hawaiani chiamano Mana. Per loro questa è una vera filosofia di vita, in grado di restituire salute, felicità, prosperità e successo.

Un’incantevole flotta di isole

Mark Twain definì le Hawaii "La più incantevole flotta di isole che abbia mai gettato l'ancora in un oceano". Tutto questo ha ancor più valore se si pensa che la loro bellezza è rimasta intatta nonostante anni di turismo di massa. In questo punto nevralgico in cui confluiscono le essenze del mondo Occidentale e Orientale, potete cucirvi addosso l’itinerario più bello della vostra vita.

Oahu

È la terza isola per dimensione dell’arcipelago hawaiano. Qui ha sede la capitale Honolulu ed è la meta in cui si riversa la maggior parte dei turisti, proprio perché densa di cose da fare e da vedere, in una sorta di mix tra grande metropoli e isola del relax. Ricca di spiagge in cui praticare surf e snorkeling, musei, giardini botanici, negozi, ristoranti e teatri, l’isola Oahu è da mettere in cima ai punti di interesse anche per i suoi siti storici di grande importanza: Pearl Harbor e USS Arizona. Da non perdere la tipica festa hawaiana Luau: un party con musica tradizionale, balli, gonnellini di frange colorate ed elementi storici e culturali di questo popolo dal grande sorriso. Insomma, l’occasione perfetta per sfoggiare un abito da cerimonia corto.

Maui

Maui è l’isola del semidio caratterizzata da spiagge di sabbia bianca, percorsi panoramici, scorci rocciosi, villaggi in stile cowboy e il vulcano Haleakala: una grande attrazione per le coppie in luna di miele perché saprà regalarvi tramonti spettacolari, su cui scambiarvi frasi d’amore. Si dice che quest’isola riesca a esaudire ogni desiderio: sceglietela se state progettando un viaggio di nozze all’insegna del totale relax perché, rispetto a Oahu, l’isola di Maui è decisamente meno turistica e affollata.

Big Island

Questa è l’isola più grande di tutto l’arcipelago. Un territorio vasto, considerato paradisiaco per gli amanti della natura selvaggia. Andrete a spasso tra vulcani, cascate, rocce laviche, giardini botanici, foreste pluviali tropicali e spiagge dalle sfumature colorate; coglierete orchidee e degusterete il famoso caffè Kona, considerato uno dei migliori al mondo.

Kauai

Questa è l’isola più antica, definita isola giardino, proprio perché è una vera miniera d’oro per chi desidera immergersi nello scenario hawaiano in completo relax, avvolti in un contesto tropicale senza eguali. La sua natura incontaminata, aspra e selvaggia fa sì che molte zone siano visitabili soltanto via aria o via mare. Insomma, niente tacchi in valigia ma solo scarpe da trekking e un paio di sandali gioiello per le cene a lume di candela.

Malokai e Lanai

Sono due piccole isole dell’arcipelago hawaiano, mete ideali per le coppie che non ricercano la movida ma preferiscono un tipico cottage o un lussuosissimo resort, facendosi coccolare dai ritmi lenti e dalle passeggiate a cavallo, in barca, in kayak o ammirare angoli di paradiso a bordo di vetture 4×4.

Appunti di viaggio

  • Moneta: Dollaro Americano (USD)
  • Lingue parlate: l'anglo-americano è la lingua più parlata, ma sta per essere superata dallo spagnolo
  • Documenti necessari: passaporto, meglio se in formato elettronico
  • Vaccinazioni: non è obbligatoria alcuna vaccinazione ma potete valutare la possibilità di una copertura assicurativa (cure e spese di rimpatrio), in caso di malattia o incidente, considerando l’elevato costo delle cure mediche negli Stati Uniti
  • Fuso Orario: -10 ore rispetto all’Italia
  • Cosa mangiare: Poke (tonno crudo a cubetti, simile al sashimi giapponese, con una marinatura speciale); Poi (piatto tradizionale a base di radice di taro); Kalua Pig (tipico arrosto di maiale); Loco Moco (riso, hamburger e uova fritte, accompagnati da salsa hawaiana); Lau Lau (involtini di carne di maiale cotti nelle foglie di taro).
  • Quando andare: il periodo ideale va da giugno a settembre perché godrete di temperature alte e giornate soleggiate. Raramente le isole vengono colpite da cicloni tropicali, in ogni caso questi sono più probabili tra agosto e ottobre.

Avete pronunciato le vostre frasi per matrimonio in compagnia dei vostri bambini? Bene, le Hawaii sono la meta perfetta per una luna di miele in loro compagnia. Richiedete pure alla vostra agenzia il Family Plan, un piano messo a disposizione da molti resort che prevede la possibilità di ospitare gratuitamente i bambini e i ragazzi nella camera dei genitori. Non perdetevi poi l’Hawaii Children Discovery Center a Honolulu, il Maui Ocean Center e il Bishop Museum, un museo scientifico e antropologico focalizzato sui bambini. Vi abbiamo raccontato tutto, ora non vi resta che partire. Aloha!