Il successo de La Casa di Carta ha coinvolto anche gli innamorati al punto che c’è già chi sta pensando a questo tema per le proprie nozze realizzando delle originalissime bomboniere matrimonio. Senza dover indossare una felpa rossa con cappuccio al posto dell'abito da sposa, ecco alcune soluzioni per includere la serie nel vostro grande giorno rendendolo così davvero speciale.

Tableau de mariage e nomi dei tavoli

Ci sono moltissimi modi per personalizzare il proprio matrimonio seguendo il tema di questa serie tv che ormai sta spopolando, al punto che la difficoltà sarà limitare i dettagli per evitare di ritrovarvi non a un matrimonio, ma in un luogo molto simile al set della serie.
L’idea più immediata è ovviamente il nome dei tavoli che potrebbe rifarsi quello dei personaggi, i quali, nella maggior parte dei casi, si chiamano come alcune capitali mondiali (Tokyo, Lisbona, Berlino, Nairobi e via discorrendo) ovviamente il tavolo “Il Professore” non potrà che essere quello degli sposi!
Altro suggerimento per decorare i tavoli è dotarli di segnaposto matrimonio originali come delle banconote posizionate sui piatti con al centro scritto il nome dell’invitato.

Photobooth

Anche in questo caso le idee sono moltissime a cominciare dallo sfondo per il quale le soluzioni potrebbero essere due: una riproduzione stampata della zecca nazionale spagnola di Madrid, oppure uno sfondo di banconote che darà l’impressione di esservi poggiati sopra nel momento dello scatto (vi ricorda qualche scena?).

Per quanto riguarda i props le soluzioni sono innumerevoli, ma vi citiamo quelle che secondo il nostro punto di vista sono le più rappresentative della serie:

  • Felpa rossa con cappuccio abbastanza larga da poterla indossare senza sgualcire gli abiti eleganti da cerimonia;
  • Maschera di Dalì;
  • Radio, come quella utilizzata dal Professore per comunicare all’interno della zecca di stato;
  • Mazzette di soldi finti, l’importante è che siano abbastanza da permettere agli ospiti di divertirsi e sperimentare magari lanciandoli in aria o mettendoseli addosso.

Caketopper

Se la vostra passione per La Casa di Carta è tanta, allora merita una menzione anche sulla torta nuziale che, con i dovuti accorgimenti, saprà richiamare alla serie senza risultare eccessiva o fuori contesto.
Il primo suggerimento è semplicemente far realizzare delle statuine di zucchero rappresentanti gli sposi che indossano sul viso le celeberrime maschere di Dalì, simbolo iconico della serie.

In alternativa, se siete il tipo di coppia che si diletta di DIY e ha realizzato delle bomboniere matrimonio fai da te, può realizzare un simpatico cake topper semplicemente ritagliando la sagoma di una vostra foto che vi ritrae con la felpa rossa e maschera di Dalì.
Se invece la manualità non è il vostro forte, in commercio esistono i personaggi stilizzati della serie formato mini, perfetti da posizionare sulla cima della vostra originalissima wedding cake.

Canzoni e musica

Infine, come non menzionare le canzoni e la musica della serie! La tracklist potrebbe essere il sottofondo perfetto da utilizzare nel momento della festa, viceversa le due canzoni protagoniste, Life Is Going On di Cecilia Krull e Bella Ciao, tipica canzone della tradizione italiana risalente al periodo della resistenza partigiana durante la seconda guerra mondiale, potrebbero essere impiegate in due modi diversi.

Il primo brano è molto romantico e specialmente se riprodotto con accompagnamento acustico può essere perfetto per momenti di grande intimità come l’ingresso nel luogo della cerimonia o meglio ancora, come primo ballo fra i due sposi.
Bella Ciao è sicuramente una canzone più difficile da contestualizzare in un matrimonio, per questo potrebbe essere un’idea per una sorpresa in stile flashmob agli invitati. Gli sposi in un determinato momento durante il ricevimento potrebbero alzarsi in piedi e indossando le consuete maschere di Dalì, intonare le note della canzone.

Alcuni brani della soundtrack ufficiale sono davvero ballabili ma altri meno, quindi prima di dare il via libera al dj che si occuperà dell’accompagnamento musicale, spiegate che il vostro intento è quello di includere solo i brani realmente ballabili e magari tenere gli altri come sottofondo durante il banchetto.

La Casa di Carta ha lasciato tutti senza fiato e pare che possa essere anche di grande ispirazione per un matrimonio che punta sull’effetto sorpresa da regalare ai propri ospiti, partendo dalle partecipazioni di matrimonio!