Sapete che il rosso è uno dei colori più richiesti per comporre il bouquet sposa? Se siete innamorate di questa nuance da tempi immemori e vi state chiedendo se è opportuno utilizzarla per gli abiti da cerimonia, la risposta è: perché no? Il rosso è il colore ideale per mettere il risalto le forme ed emanare un senso di determinazione e sicurezza anche con gli abiti da cerimonia per taglie forti. L’importante è calibrare tutto alla perfezione giocando su dettagli ed accessori.

Il colore che cattura

Per molti il rosso è un colore bandito perché troppo eccentrico, alcuni non lo amano di sera perché incupisce, altre volte è addirittura la sposa ad inibirne l’uso perché distoglierebbe l’attenzione da lei, virandola verso le invitate. Quello che sappiamo è che il rosso è da sempre sinonimo di eleganza, sensualità e un pizzico di audacia. È un colore dalla carica emotiva incredibile tanto che nella cromoterapia è il simbolo dell’energia, della passione e dell’amore.

Il tipo di abito da indossare

Partiamo dall’analisi delle varie tipologie di questi abiti eleganti da cerimonia, per compiere tale scelta di carattere! Le gradazioni relative a questa nuance sono tante, tantissime che, se declinate a seconda dei tessuti, assumono addirittura sfumature differenti adatte a cerimonie diurne o serali. L’eleganza perfetta la si raggiunge con le gradazioni più scure, porpora o vermiglio che conferisce un look elegante e sobrio; gli abiti lunghi da cerimonia, scivolati e molto chic, sono perfetti per un ricevimento serale dove il rosso è il protagonista.

Spazio anche ad abiti con gonna sopra al ginocchio che evocano modelli bon ton e agli abiti con decori rossi in pizzo molto in voga; osate anche con i jumpsuit, ma attenzione al fisico: sono adatti alle ragazze snelle. Per un matrimonio diurno, sono perfetti gli abiti rossi da cocktail o gli abitini con gonna ampia e corta; il tubino è un evergreen quindi, se siete delle grandi sostenitrici, non rinunciate ad acquistarlo nella variante rossa, per poi giocare con gli accessori.

Gli accessori per non sbagliare

Se per i tessuti dell’abito potete spaziare dallo chiffon alla seta fino al tulle e il pizzo, per quanto riguarda gli accessori è importante riflettere e fare una scelta a priori. Il look elegante poggia le sue basi sulle regola “less is more” quindi, a una tonalità di tale effetto non va assolutamente calcata la mano sugli accessori, che è opportuno girino intorno a tinte neutre, nude o tono su tono. Per chi vuole azzardare puntando su total look d’effetto, gli accessori da abbinare, specie per un matrimonio diurno, sono nei toni accesi del giallo o del blu elettrico.

Il trucco che completa

Se la protagonista ha puntato su un trucco sposa naturale per non sembrare eccessiva, beh, anche per voi la scelta non può essere molto differente: l’effetto maschera, ottenuto calcando la mano soprattutto sugli occhi, è dietro l’angolo! Se avete una carnagione ambrata, vi consigliamo di valorizzare gli effetti dei raggi del sole con un trucco terra molto naturale e abbinare un rossetto rosso porpora dopo il tramonto o per i matrimoni serali.

Non solo per l’invitata. Il colore rosso sta spopolando anche sugli abiti da sposa; spesso è un colore tema del matrimonio che ritroviamo declinato sulle stampe degli abiti, sui dettagli degli allestimenti, sulle decorazioni o addirittura nel cambio look con un trucco sposa ad’effetto anche semplicemente con un rossetto matte. Via libera allora a questa nuance dalle mille sfaccettature, restando sempre molto attente a non osare troppo pur di mostrare la propria femminilità.